Welcome To Marwen, il nuovo trailer per Robert Zemeckis

Welcome To Marwen
Steve Carell tra il mondo reale e quello immaginario in Welcome To Marwen

Solo stamattina parlavamo dei piani per il futuro di Robert Zemeckis, ed ecco online il trailer del suo nuovo film, Welcome to Marwen.
Marwen è il mondo immaginario in cui Mark Hogancamp (Steve Carell) si ritira dopo un violento assalto subito in un bar da parte di un gruppo di neonazisti. Profondamente scosso, incanala la sua creatività costruendo la riproduzione di un villaggio belga occupato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra gli abitanti del paese, bambole in stile Barbie e Ken, ci sono Hoagie, alter ego di Mark, e un gruppo di donne guerriere ispirate alle figure femminili che lo sostengono nella sua vita reale. L’insicurezza dell’uomo rende il confine tra realtà e fantasia sempre più labile.

Robert Zemeckis tocca il tema di come l’immaginazione aiuti a sopportare le difficoltà del mondo reale, ma invece di lanciarsi completamente in un mondo fantastico (come per esempio fece Guillermo Del Toro con Pan’s Labyrinth), il regista di Who Framed Roger Rabbit? lo fa a modo suo, restando ancorato alla realtà in un modo che ricorda i suoi esperimenti di animazione in performance capture come A Christmas’ Carol e Polar Express.
Ad affiancare Steve Carell in questa sorta di Jumanji kaufmaniano, anche Gwendoline Christie (Captain Phasma in Star Wars / Brienne di Tarth in Game of Thrones) e Janelle Monàe (vista in Moonlight e Hidden Figures). Diane Kruger è la strega cattiva di Marwen.
La sceneggiatura è dello stesso Zemeckis e di Caroline Thompson, che ha al suo attivo film come The Addams Family, Edward Scissorhands, The Nightmare Before Christmas e The Corpse Bride. Ma Mark Hogancamp esiste davvero, e la sua storia è raccontata nel documentario Marwencol, del 2010.