Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War recensione

Il Marvel Cinematic Universe celebra 10 anni di storia e grandezza e volge verso la conclusione dell’universo supereroistico così come noi lo conosciamo ed abbiamo imparato ad amarlo nel bene e nel male.

Nato nel 2008 con Iron Man, si concluderà l’anno prossimo con Avengers 4, che segnerà il 22esimo film del MCU e la fine della cosidetta Fase 3 del franchise, ma anche di molte saghe, characters e volti familiari ai quali saremo costretti a dire addio, non senza nostalgia.

Un franchise che ha ridefinito e rilanciato un intero genere cinematografico ed incassato oltre 15 miliardi di dollari, raggiungendo una platea sconfinata di appassionati in tutto il mondo grazie al superpotere dei comics.

Avengers: Infinity War
Spider-Man (Tom Holland), Iron Man (Robert Downey Jr.), Drax (Dave Bautista), Star-Lord/Peter Quill (Chris Pratt) e Mantis (Pom Klementieff)

Avengers: Infinity War
Thor (Chris Hemsworth), Rocket (Bradley Cooper) e Groot (Vin Diesel)

Chi vi scrive non è di certo un fanboy Marvel, e non ha di certo amato Captain America: Civil War o Spider-Man: Homecoming, tuttavia il giudizio su Avengers: Infinity War è estremamente positivo. E non soltanto perchè Thor (Chris Hemsworth), dopo l’esaltante Ragnarok, è semplicemente divino.

Avengers: Infinity War è tutto ciò che un film supereroistico dovrebbe essere, è mastodontico, adrenalinico e a tratti epico, ha i suoi eroi principali in forma smagliante, è un film che emoziona e porta lo spettatore a credere ancora una volta negli eroi.

160 minuti di azione, umorismo, nobiltà d’animo ed epica malvagità, i toni più oscuri ed elevati mai mostrati in un film Marvel che ci riconcilia con i characters più amati, cresciuti rispetto a dove li avevamo lasciati. C’è chi non ci crede più ma non mollerà mai, c’è chi si tira indietro, chi delude e chi non avrà più ritorno.

Avengers: Infinity War
Thor forgia lo Stormbreaker, il suo nuovo martello

Avengers: Infinity War
Star-Lord/Peter Quill (Chris Pratt), Groot (Vin Diesel), Gamora (Zoe Saldana), Mantis (Pom Klementieff), Rocket (Bradley Cooper) e Drax (Dave Bautista)

Un enorme film corale, certamente non esente da vuoti, situazioni superflue o forzate, personaggi e sotto-trame inevitabilmente finiti in secondo piano, tuttavia Avengers: Infinity War rappresenta uno spettacolo imponente che tiene incollati allo schermo, teso, divertente e ricco di scene d’azione gloriosamente riprese dai registi Joe ed Anthony Russo.

Eppoi c’è lui, perché in un film sulla lotta tra il bene ed il male è il male a dare senso al bene, perché il cinema sa raccontare il bene ma raramente riesce a mostrarci il male e ad offrirci un grande villain che dia senso al conflitto… e Thanos (Josh Brolin) è un villain impressionante, è l’assoluto protagonista del film, incarna il significato stesso della grandezza delle storie supereroistiche e le ragioni dell’amore verso il genere.

Avengers: Infinity War
Thanos (Josh Brolin)

Avengers: Infinity War
Thanos e il Guanto dell’Infinito

Tutti contro Thanos ed i suoi figli, perchè il male stavolta non ha alcuna intenzione di fare da contorno in una storia dal destino già scritto.

Avengers: Infinity War segna una nuova vetta per i Marvel Studios, emoziona come pochi film supereroistici moderni sono stati in grado di fare e traccia un confine di non ritorno, dopo dieci lunghi anni trascorsi in compagnia di una scintillante compagine di supereroi.

In attesa di Avengers 4 e dei definitivi titoli di coda, non possiamo che esclamare: We still believe in heroes.

Sintesi

Avengers: Infinity War è tutto ciò che un film supereroistico dovrebbe essere, è mastodontico, adrenalinico e a tratti epico, ha i suoi eroi principali in forma smagliante, è un film che emoziona e porta lo spettatore a credere ancora una volta negli eroi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

I cancelli del cielo recensione film di Michael Cimino con Kris Kristofferson e Isabelle Huppert

I cancelli del cielo recensione del film di Michael Cimino con Kris Kristofferson, Isabelle Huppert, Christopher Walken, Jeff Bridges, John Hurt e Sam Waterston Dalle stelle...

Intervista ad Alessandro Grande regista del film Regina

Intervista ad Alessandro Grande, regista di Regina, film in concorso al 38° Torino Film Festival Lo abbiamo visto e recensito in occasione della 38esima edizione...

Cinema News del 18 gennaio [Rassegna Stampa]

Jane in Love Il secondo film di Michele Vannucci La storia di Laila Bertheussen Flack Il trailer di Fear of Rain Brevissime Cinema News...

WandaVision recensione serie TV con Elizabeth Olsen e Paul Bettany [Disney+]

WandaVision recensione serie TV Disney+ diretta da Jac Shaeffer con Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Kat Dennings, Randall Park, Debra Jo Rupp...

Cinema News del 17 gennaio [Rassegna Stampa]

Heart of Stone con Gal Gadot su Netflix The Tragedy of Macbeth di Joel Coen con Denzel Washington e Frances McDormand Mortal Kombat:...

L’eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett [Anteprima]

L'eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett, Margarita Levieva, Owen Teague, Bruce Dern, Tara Buck e Chandler Riggs Nessuno può prevedere...

Cinema News del 16 gennaio [Rassegna Stampa]

Cinema italiani chiusi fino al 5 marzo 2021 Bong Joon-ho presidente di Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia The Last Of Us:...

Fuori orario recensione film di Martin Scorsese con Griffin Dunne [Flashback Friday]

Fuori orario recensione del film di Martin Scorsese con Griffin Dunne, Rosanna Arquette, Linda Fiorentino, Teri Garr, John Heard, Will Patton e Rocco Sisto Nonostante...

Il Signore degli Anelli: trama e cast della serie TV Amazon Prime Video

Il Signore degli Anelli: Amazon diffonde la trama ufficiale e nuovi dettagli dell'epica serie TV Prime Video ambientata nella Terra di Mezzo: scopriamo trama...

Cinema News del 15 gennaio [Rassegna Stampa]

Chris Evans potrebbe staccare lo scudo dal chiodo Kevin Smith al lavoro su Clerks III Scott Frank al lavoro su The Sparrow Brevissime...