The Gray Man

The Gray Man recensione film dei fratelli Russo con Ryan Gosling Chris Evans e Ana de Armas [Netflix Anteprima]

The Gray Man recensione film di Anthony Russo e Joe Russo con Ryan Gosling, Chris Evans, Ana de Armas, Regé-Jean Page, Jessica Henwick e Wagner Moura

L’anteprima di The Gray Man – disponibile al cinema dal 13 luglio e in streaming su Netflix dal 22 luglio – è stata una full immersion nella storia e nelle location della pellicola, grazie ai set ricostruiti all’interno del teatro. Il film, oltre ad essere uno dei più attesi dell’anno, è uno dei più costosi che la piattaforma abbia mai realizzato.

I fratelli Anthony e Joe Russo nonostante abbiano – momentaneamente? – messo da parte i Marvel Studios (Captain America, Avengers: Infinity War ed Endgame) non abbandonano però i blockbuster ad alto budget, dirigendo questo thriller d’azione tratto dall’omonimo romanzo di Mark Greaney.

La trama ruota intorno a Court Gentry (Ryan Gosling), alias Sierra Six. Condannato per omicidio, esce dalla prigione federale grazie al suo mentore e supervisore Donald Fitzroy (Billy Bob Thornton). Diventando negli anni un agente della CIA altamente qualificato ed autorizzato ad eseguire qualunque tipo di incarico.

Ana de Armas è Dani Miranda in The Gray Man
Ana de Armas è Dani Miranda in The Gray Man (Credits: Netflix)
Chris Evans è Lloyd Hansen, Jessica Henwick è Suzanne Brewer
Chris Evans è Lloyd Hansen, Jessica Henwick è Suzanne Brewer (Credits: Paul Abell/Netflix)

Sierra Six è un gray man, un uomo grigio che assolve i suoi compiti rimanendo sempre nell’ombra. Al termine dell’ennesima missione, diventerà però lui stesso un obiettivo da eliminare per la CIA. I ruoli si invertono e Six viene inseguito e braccato da Lloyd Hansen (Chris Evans) uno psicopatico che non si ferma davanti a nulla pur di eliminarlo e di recuperare le informazioni di cui è venuto in possesso. Gli coprirà le spalle l’agente Dani Miranda (Ana de Armas).

The Gray Man è incentrato principalmente su Ryan Gosling: lo vediamo fuggire e lottare di città in città in un film che non lesina su inseguimenti in auto, risse, esplosioni e sparatorie. La pellicola dei fratelli Russo strizza l’occhio alle saghe di Mission: Impossible, Jason Bourne e James Bond ma riesce a mantenere una sua propria identità.

Nonostante non sia una storia originale riesce nel suo intento grazie alla realizzazione di perfette scene di azione e di combattimento e all’ottima caratterizzazione dei personaggi. Già dalle prime immagini lo spettatore intuisce che non ci saranno molti momenti di stasi durante la visione. La velocità è il motore principale, sia essa su ruote, rotaie o cielo, a qualunque latitudine.

Rege-Jean Page è Carmichael, Ana de Armas è Dani Miranda in The Gray Man
Rege-Jean Page è Carmichael, Ana de Armas è Dani Miranda in The Gray Man (Credits: Paul Abell/Netflix)
The Gray Man recensione film con Ryan Gosling Chris Evans Ana de Armas
Billy Bob Thornton è Fitzroy (Credits: Paul Abell/Netflix)

Ryan Gosling è perfetto nell’incarnare un antieroe che finge distacco ed indolenza, ma sotto sotto dotato di un ferreo codice morale. Chris Evans delinea sapientemente i tratti di un villain che non fa nulla – eufemismo – per attrarre le simpatie del pubblico.

Diversi sono i motivi per andare a vederlo in sala, ma uno di questi è sicuramente il suo straordinario cast e le loro ottime interpretazioni. Da Ryan Gosling, Chris Evans, Ana de Armas, Regé-Jean Page, Wagner Moura, Jessica Henwick e Billy Bob Thornton tutti hanno dato il massimo per tirare fuori il meglio di sé.

The Gray Man è un emozionante thriller di spionaggio, carico di adrenalina e molto divertente. Le sequenze sono ben dirette e articolate all’interno di continui scontri tra i protagonisti dove Gosling ed Evans si affrontano in modo eccellente fino all’ultimo sangue. Riusciamo ad entrare in empatia con i personaggi e quasi ci immedesimiamo con Six: un antieroe, un solitario, un emarginato.

Sintesi

The Gray Man è un thriller adrenalinico con spettacolari scene di azione e di combattimento e con un’ottima caratterizzazione dei personaggi. Ryan Gogling è il perfetto antieroe distaccato ma con un ferreo codice morale e Chris Evans delinea intelligentemente i tratti del villain psicopatico. I fratelli Anthony e Joe Russo assicurano sempre con i loro film divertimento e tensione, anche in questo caso le emozioni non mancano.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

The Gray Man recensione film dei fratelli Russo con Ryan Gosling Chris Evans e Ana de Armas [Netflix Anteprima]The Gray Man è un thriller adrenalinico con spettacolari scene di azione e di combattimento e con un’ottima caratterizzazione dei personaggi. Ryan Gogling è il perfetto antieroe distaccato ma con un ferreo codice morale e Chris Evans delinea intelligentemente i tratti del villain psicopatico. I fratelli Anthony e Joe Russo assicurano sempre con i loro film divertimento e tensione, anche in questo caso le emozioni non mancano.