Tuttapposto

Tuttapposto recensione

TuttAPPosto recensione del film di Gianni Costantino con Roberto Lipari, Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta, Sergio Friscia e Paolo Sassanelli

TuttAPPosto racconta la storia di Roberto, studente universitario in un ateneo di una città immaginaria, Borbona Sicula, in cui i docenti sono all’interno di un evidentissimo sistema di baronismo e nepotismo e favoriscono le raccomandazioni, tanto da promuovere sempre e comunque con voti altissimi il giovane che, guarda caso, è il figlio del rettore dell’università. Il ragazzo, stufo di essere oggetto di favoritismi, decide di combattere contro questo sistema creando insieme ai suoi amici un’app per smartphone, chiamata TuttAPPosto, che ha lo scopo di valutare i professori prendendo spunto da applicazioni come TripAdvisor. Tutto questo porterà a una serie di colpi di scena e a un’inversione dei ruoli: gli studenti avranno, infatti, il famoso coltello dalla parte del manico.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Fondamentalmente, questo film è un grande e continuo susseguirsi di antichi, a tratti fastidiosi, stereotipi sulla Sicilia interrotto, ogni tanto, da qualche piccolo, profondo e piacevole colpo di scena, giusto il tanto per non far andare del tutto sprecati quei novanta minuti al cinema e, più in là, davanti alla televisione. Uno degli esempi più lampanti è il ruolo di Luisella (Silvana Fallisi), madre di Roberto nonché moglie del rettore, che per l’intero film recita la parte stereotipata della donna e della mamma sicula che si occupa della casa, che sta accanto al marito senza mai controbattere e che soffoca il figlio di attenzioni, ma in un’unica scena è in grado di dare una risposta così profonda al marito che rappresenterà il punto di svolta per la trama del film.

Roberto Lipari, Viktoriya Pisotska e Simona Di Bella
Roberto Lipari, Viktoriya Pisotska e Simona Di Bella

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Luza Zingaretti in TuttAPPosto
Luza Zingaretti in TuttAPPosto

Roberto Lipari recita nel ruolo del protagonista Roberto e, provenendo dal mondo del cabaret, ha uno stile che ricorda molto quello di Salvatore Ficarra che non a caso ha seguito Roberto nel suo percorso, ma dal quale differisce, oltre che per il talento, nell’apparire troppo pesante e ripetitivo. Una comicità costellata di continue freddure che ti lasciano con il sorrisetto le prime volte ma che, dopo un po’, stancano.

Luca Zingaretti offre una eccellente interpretazione del rettore universitario, ricoprendo benissimo il suo ruolo sia nei momenti seri che nei momenti in cui si richiede una recitazione sopra le righe, in pieno stile satirico. Ha saputo conciliare bene la parte del rettore pomposo prima e del padre amorevole poi.

Un altro bel personaggio, di snodo per la trama e divertente al punto giusto, è interpretato da Sergio Friscia, nelle vesti di Nuccio, proprietario di un locale di Borbona Sicula. Gli interpreti che fanno parte del corpo docenti dell’università provengono tutti dal mondo teatrale siciliano, come Maurizio Marchetti, Maurizio Bologna, Gino Astorina e Barbara Gallo.

Roberto Lipari e Sergio Friscia
Roberto Lipari e Sergio Friscia

TuttAPPosto di Gianni Costantino
TuttAPPosto di Gianni Costantino

L’intento della commedia è quello di affrontare una tematica importante, a cui purtroppo siamo abituati, in chiave ironica e satirica, obiettivo lodevole perché – come sostengono gli attori e gli sceneggiatori del film – essendo assuefatti a sentir parlare di certi scandali e soprusi non vediamo il motivo di condannarli ulteriormente, e invece bisogna proprio continuare a denunciare e a porre in ridicolo queste aberrazioni nella società.

Tuttapposto mostra intenti lodevoli, cui non corrisponde un risultato all’altezza che fa storcere per lo più il naso durante lo svolgimento della storia, ad eccezione di alcuni spunti di riflessione importanti; d’altronde, per citare Attilio De Razza, produttore della commedia, “Si tratta di un film a basso budget per aiutare giovani attori”.

Sintesi

Continuo susseguirsi di antichi, a tratti fastidiosi, stereotipi sulla Sicilia e di freddure ripetitive che appesantiscono la narrazione, Tuttapposto mostra intenti lodevoli - denunciare, condannare e porre in ridicolo il clientelismo e tutte le forme di mafia che attanagliano il nostro vivere civile - cui non corrisponde un risultato all'altezza, se non per alcuni importanti spunti di riflessione.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Coffee and Cigarettes recensione (versione restaurata)

Coffee and Cigarettes recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Roberto Benigni, Steven Wright, Joie Lee, Tom Waits, Cinqué Lee, Steve Buscemi,...

Buon compleanno M. Night Shyamalan: i suoi migliori film [Throwback Thursday]

M. Night Shyamalan compie 50 anni: ripercorriamo i migliori successi del regista dai finali a sorpresa Il 6 agosto del 1970 nasceva M. Night Shyamalan,...

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto: Tom Hanks Geppetto per Pinocchio di Robert Zemeckis, Ryan Reynolds a caccia di mostri in Everyday Parenting Tips,...

Il dottor Stranamore recensione

Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba recensione del film di Stanley Kubrick con Peter...

Burning – L’amore brucia recensione

Burning - L'amore brucia recensione film di Chang-dong Lee con Ah-In Yoo, Steven Yeun, Jong-seo Jun, Soo-Kyung Kim e Seong-kun Mun Nel panorama letterario contemporaneo...

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto: Mulan esce direttamente in streaming su Disney+, il trailer di Ratched, la serie Netflix di Ryan Murphy spin-off...

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto: La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams passa a Netflix, le prime immagini di The...

Gretel e Hansel recensione [Anteprima]

Gretel e Hansel recensione film di Oz Perkins con Sophia Lillis, Alice Krige, Samuel Leakey, Jessica De Gouw, Fiona O'Shaughnessy e Charles Babalola Trasformare la...

Galveston recensione

Galveston recensione del film di Mélanie Laurent con Ben Foster, Elle Fanning, Jeffrey Grover, Christopher Amitrano, Mark Hicks, María Valverde, Beau Bridges e Michael Ray Escamilla A quante...

Howard: la vita, le parole recensione del documentario su Howard Ashman [Disney+]

Howard: la vita, le parole recensione del documentario Disney+ su Howard Ashman diretto da Don Hahn con interviste ad Alan Menken, Bill Lauch, Jodi...