Terminator 6: le nuove eroine di James Cameron

Continuano in assoluto riserbo le riprese del nuovo Terminator di James Cameron e Tim Miller, sequel diretto di Terminator 2: Il Giorno del Giudizio che mostrerà gli eventi successivi alla presa di coscienza da parte di Skynet.

Mentre veniamo a sapere che il mito Arnold Schwarzenegger è sul set per riportare in scena il Terminator T-800 originale, spietata macchina terminatrice incapace di piangere, a pochi mesi di distanza dall’operazione d’urgenza al cuore che ha spaventato il fandom, la prima foto ufficiale dal set mostra le eroine di Cameron e Miller: Mackenzie Davis, Linda Hamilton e Natalia Reyes.

Terminator 6
Arnold Schwarzenegger è sul set per riportare in scena il Terminator T-800 originale

Recente è stata la polemica innescata da James Cameron sul ruolo delle donne eroine sul grande schermo, in merito a Gal Gadot e Wonder Woman.

Cameron ha rimarcato come l’eroina donna sia un suo marchio di fabbrica, e come un personaggio femminile non abbia bisogno di superpoteri per guidare l’azione, essere ammirata e rappresentare una fonte di ispirazione sul grande schermo, si pensi a Sigourney Weaver in Alien, Linda Hamilton in Terminator, Mary Elizabeth Mastrantonio in The Abyss, Zoe Saldana in Avatar e Kate Winslet in Titanic.

Questa prima foto ufficiale di Terminator 6 non ci sembra dunque affatto casuale, e rappresenta il manifesto di James Cameron all’eroina donna sul grande schermo.

Potete trovare qui un approfondimento su ciò che sappiamo ad oggi di Terminator 6.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli