PIXAR… 30 anni di SOGNI

La mostra Pixar. 30 anni di animazione approda al Palazzo delle Esposizioni di Roma.

Pixar compie 30 anni!, e decide di festeggiare anche qui da noi, a Roma, presso il Palazzo delle Esposizioni. Da Toy Story, il primo film completamente “animato” al computer, al più recente Coco, passando per Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Cars e Inside Out (solo per citarne alcuni!), i film animati della Pixar sono riusciti ad affascinare proprio tutti, bambini e adulti.

MadMass.it consiglia by Amazon

Questo interessante percorso all’interno del museo romano si presenta come un vero e proprio itinerario animato, un viaggio nel mondo Studios, e nell’universo creativo della Pixar, che ci racconta la nascita di ogni storia e di ogni personaggio, dai primi bozzetti, fino all’animazione digitale più avanzata. In un piccolo e buio angolo potremo trovare, inoltre, una splendida sorpresa: una vera e propria lanterna magica che ci fa tornare indietro ai primordi del cinema, quando ancora i meccanismi di proiezione delle immagini erano una sorta di giganteschi “caroselli” che, col loro movimento circolare continuo e velocissimo, ci donavano la splendida illusione del movimento.

Pixar. 30 anni di animazione
Harley Jessup, layout di Enrico Casarosa, Studio di colorscript: Rémy fa la ratatouille | Ratatouille, 2007. Dipinto digitale. © Disney / Pixar

Pixar. 30 anni di animazione
Albert Lozano, Rabbia | Inside Out, 2015. Acquarello, inchiostro e matita grassa su carta. © Disney / Pixar

Il percorso espositivo, progettato da Fabio Fornasari, propone una chiave di lettura basata sui concetti di Personaggio, Storia e Mondo, tre elementi fondamentali per realizzare un grande film” spiegano le curatrici della mostra, Elyse Klaidman e Maria Grazia Mattei; ed è dunque così che ci viene raccontata la Pixar: attraverso i volti (umani, come quelli di Ribelle, ed animali, come Ratatouille) e le espressioni dei personaggi, attraverso le storie – spesso commoventi e sempre marcatamente nostalgiche quelle dei moltissimi corti Pixar che vengono proiettati sugli schermi della sala – ed attraverso la creazione di veri e propri mondi, universi immaginifici ed immaginari nei quali, tuttavia, non si esaurisce la nostra fantasia… ma, anzi, sembra aprirsi ed ampliarsi insieme a loro.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articolo precedenteIl ritorno di Mary Poppins recensione
Articolo successivoIl Grinch recensione

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli