News Brunch: Green Book, Climax, What Men Want e altre storie

Green Book
Green Book è il nuovo film di Peter Farrelly con Viggo Mortensen e Mahershala Ali

Green Book è il nuovo film di Peter Farrelly (metà dei fratelli Farrelly, noti per Dumb and Dumber, There’s Something About Mary eccetera), che per una volta propone una storia semi-drammatica: il Green Book che dà il nome al film è in effetti un libro, il cui titolo completo è The Negro Motorist Green Book, una guida turistica realizzata negli anni ’30 per aiutare gli Afroamericani a trovare posti accoglienti durante i loro viaggi e limitare le possibilità di vedersi respinti da albergatori o ristoratori razzisti (una pratica del tutto in voga e legale negli Stati Uniti fino al 1964). Nel film, ambientato nel 1962, Viggo Mortensen è il buttafuori Tony Vallelonga, assunto da un’agenzia come autista per accompagnare il pianista Don Shirley (Mahershala Ali, Oscar per Moonlight) in un tour di concerti negli Stati (Uniti) meridionali. I due, inizialmente molto diversi, inizieranno a conoscersi e a fare amicizia. La sceneggiatura, ispirata ad una storia vera, è scritta dallo stesso Farrelly insieme a Brian Hayes Currie e Nick Vallelonga, figlio di Tony.

Gaspar Noé, il regista argentino trapiantato in Francia, dopo quattro film famigerati ognuno a suo modo (I Stand Alone, Irreversible, Enter the Void e Love) sembra sia riuscito a completarne uno dal quale il pubblico non fugge inorridito (con sua apparente costernazione). Non che Climax sia un film mainstream: mette in scena la storia di una compagnia di danza che, dopo le prove di un uno spettacolo, si abbandona ad un party condito con alcool ed LSD, con risultati via via più deliranti. Il trailer dà un assaggio di questa farneticazione, seducente e repellente allo stesso tempo. Tra i danzatori, riconoscerete Sofia Boutella, già Mummia contro Tom Cruise e donna dalle gambe taglienti in Kingsman.

Alcoolici e un the ‘addizionato’ possono anche dare risultati diversi, come mostra il trailer di What Men Want, ribaltamento del What Women Want in cui Mel Gibson riusciva a captare i pensieri delle donne che lo circondavano. La sensitiva in questa versione è Taraji P. Henson (Hidden Figures), che dopo la delusione di una mancata promozione, la consultazione con una chiaroveggente ed una serata di gozzoviglia, è in grado di ascoltare il monologo interiore di colleghi e conoscenti: quella che inizialmente sembrava una maledizione, si rivela presto un’arma in più (se si eccettua il dover continuamente ascoltare Tracy Morgan). Questa versione, che accredita come sceneggiatrice l’autrice dell’originale, Nancy Meyers, è diretta da Adam Shankman (Hairspray, Rock of Ages ed il Bedtime Stories in cui Adam Sandler raccontava storie della buonanotte che diventavano realtà il giorno dopo, e usava questo dono per far colpo su Keri Russell).

Adam Sandler ed Eric BogosianAdam Sandler sarà affiancato da Eric Bogosian (indimenticabile autore e interprete di Talk Radio) in Uncut Gems, storia di un gioielliere di New York, la cui esistenza viene complicata da un furto di diamanti. Regia e sceneggiatura sono dei fratelli Josh e Ben Safdie, per una co-produzione di Martin Scorsese(Deadline)

 

Keri Russell e Jesse PlemonsKeri Russell invece lavorerà con Jesse Plemons (Breaking Bad, American Made) in Antlers, horror/thriller diretto da Scott Cooper (regista di Crazy Heart, Black Mass e Out of the Furnace). La sceneggiatura, scritta da Nick Antosca ed Henry Chaisson, racconta di una maestra che si prende cura di un ragazzo particolarment introverso, solo per scoprire che lo studente nasconde un pericoloso segreto. Il progetto è co-prodotto da Guillermo Del Toro. (Variety)

Tessa ThompsonTessa Thompson avrebbe acciuffato il ruolo di Lilli/Lady nel più-o-meno-live-action Lady and the Tramp/Lilli e il Vagabondo, dove Justin Theroux presta la voce il Vagabondo, Ashley Jensen il Terrier Jackie (era maschio nel film animato), Kiersey Clemons (contrariamente a quanto riportato in precedenza) interpreta la padrona di Lilli e Benedict Wong (il braccio destro di Dr. Strange) il Bulldog Bull.