News Flakes: aeronauti, vedove e una strana storia di robot

The Aeronauts
Felicity Jones e Eddie Redmayne nella prima immagine ufficiale di The Aeronauts

I due temerari sulla macchina volante qui sopra sono Felicity Jones ed Eddie Redmayne nella prima immagine ufficiale di The Aeronauts, storia vera di Amelia Wren e James Glaisher che nel 1862 salirono con un pallone aerostatico là dove nessuno era mai arrivato prima, per la buona ragione che non è facile restare vivi, lassù.

Viola Davis, Michelle Rodriguez, Elizabeth Debicki, Cynthia ErivoSteve McQueen, premio Oscar per 12 Years a Slave, ritorna (per la prima volta, senza Michael Fassbender) con Widows, co-sceneggiato insieme a Gillian Flynn, l’autrice di Gone Girl. Viola Davis, Michelle Rodriguez, Elizabeth Debicki e Cynthia Erivo (Tony Award per Il Colore Viola, qui al suo primo ruolo cinematografico) sono quattro donne rimaste vedove dopo il finale tragico di un furto con scasso, perpetrato dai rispettivi mariti (capeggiati da Liam Neeson). Piene di debiti e sotto costante minaccia da parte di Brian Tyree Henry (Hotel Artemis, White Boy Rick) e Daniel Kaluuya (candidato all’Oscar per Get Out), le vedove decidono di prendere in mano la situazione e portare a termine il colpo fallito dai loro uomini. Nel cast anche Colin Farell e Robert Duvall. Widows è tratto da un’omonima serie televisiva britannica degli anni ’80.

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di Woman in the Window, una sorta di rilettura de La Finestra sul Cortile diretta da Joe Wright. Da allora, il cast si è arricchito di parecchi nomi importanti: Julianne Moore, Gary Oldman, Anthony Mackie (il Falcon Marvel) e Brian Tyree Henry.

Once Upon a Time in Hollywood presenterà la sua versione di Bruce Lee, interpretato da Mike Moh.

Chiudiamo con un link ad una storia del tutto inverosimile, che prendiamo in considerazione solo perché riportata da (Deadline): Tony Kaye, il regista che andò in rotta di collisione con Edward Norton sul set di American History X, starebbe preparando un film il cui protagonista (l’attore, non il ruolo) è un robot (una vera e propria intelligenza artificiale). A meno che Kaye abbia in programma di girare tra una ventina d’anni o giù di lì, a rendere ancora più strano questo report è il fatto che questo 2nd Born sarebbe il sequel di 1st Born, un film del quale non in molti hanno sentito parlare, e che racconta le difficoltà familiari di una coppia (lui Iraniano, lei Americana) di fronte alla nascita del loro primogenito. 1st Born vanterebbe la partecipazione di Val Kilmer e Denise Richards. L’impressione è che Deadline stia facendo un esperimento su quanto la cinesfera abbocchi alle notizie più inverosimili, oppure che questa sia un’assurda trovata virale per promuovere 1st Born. Ma staremo a vedere.

News Flakes will return.