DC Films cancella New Gods e The Trench e il trailer de L’apparenza delle cose con Amanda Seyfried

DC Films cancella New Gods e The Trench, il trailer de L’apparenza delle cose con Amanda Seyfried e il trailer di Percy vs Goliath con Christopher Walken – Cinema News by Day su MadMass.it

Cinema News – Film e Serie TV

L’apparenza delle cose: il trailer del prossimo film di Amanda Seyfried per Netflix

MadMass.it consiglia by Amazon

Sentivate la mancanza di un film horror che parlasse di un male oscuro e terribile che infesta una vecchia casa e di una coppia di giovani sposini che decide di trasferircisi? Bene, Netflix è pronta ad accontentare questo vostro particolarissimo e per nulla inflazionato desiderio. Ironia a parte, L’apparenza delle cose è un film horror che promette di colpirvi nel profondo. Scritto e diretto da Shari Springer Berman e Robert Pulcini, il film è in uscita sulla piattaforma della grande N alla fine di questo mese.

La vera star del film è però Amanda Seyfried, candidata agli Oscar di quest’anno come Miglior Attrice Non Protagonista per Mank, ma non è la sola presenza eccezionale nel cast. Troviamo infatti: James Norton, Natalia Dyer, Alex Neustaedter, Rhea Seehorn, Michael O’Keefe, Karen Allen, Jack Gore, F. Murray Abraham, James Urbaniak e Ana Sophia Heger.

Percy vs Goliath: il trailer del film di Christopher Walken, Zach Braff e Christina Ricci

Christopher Walken torna sul grande schermo per interpretare la vera storia di Percy Schmeiser, noto per aver, alla fine degli anni ’90, sfidato in tribunale la Monsanto. Percy vs Goliath, infatti, racconta tutta la vicenda giudiziaria che ha coinvolto Percy Schmeiser, contadino canadese, accusato dalla Monsanto Company, celebre multinazionale statunitense di biotecnologie agrarie, di aver violato uno dei suoi brevetti avendo approfittato, anche se involontariamente, dei benefici di uno dei suoi prodotti.

Percy vs Goliath scritto da Garfield Lindsay Miller, Hilary Pyror e diretto da Clark Johnson, oltre a raccontare una delle vicende legali più importanti degli ultimi anni nel campo dei brevetti e delle biotecnologie – argomento oggi forse ancor più caldo di allora – ha dalla sua un cast del tutto eccezionale: da Christopher Walken a Christina Ricci a Zach Braff, senza dimenticarci di Luke Kirby, Adam Beach, Martin Donovan, Roberta Maxwell e Peter Stebbings.

Dave Franco si unisce al cast di Day Shift, il film di vampiri con Jamie Foxx

Tra gli anni ’90 e i primi anni ’10 del duemila, il fantasy ha avuto una seconda epoca d’oro fatta di adattamenti cinematografici dei grandi classici e di una produzione letteraria di generi e sottogeneri fantastici a dir poco enorme. Un filone di questa letteratura, rinata già alla fine degli anni ’70 con Ann Rice e il suo Intervista col vampiro – poi divenuto un celebre film dal cast eccezionale nel 1994 – è quello dei vampiri. Spesso ambientato nelle moderne città americane e per questo definito Urban Fantasy, questo genere ha letteralmente spopolato fino all’arrivo di Stephen Meyer e del suo Twilight.

Negli ultimi anni però, dopo tanto sfruttamento – a volte quasi ai limiti della tortura – sembrava arrivata un po’ di pace per i pronipoti del conte Dracula, ma non avevamo fatto ancora i conti con Jamie Foxx e con i produttori di John Wick. È noto infatti che, 87Eleven e Chad Stahelski, stiano preparando l’adattamento di Day Shift, un romanzo di Charlaine Harris. Ai nostri lettori più attenti e appassionati del genere il nome di Charlaine Harris non risulterà nuovo. La scrittrice di Day Shift, infatti, è anche l’autrice della saga da cui prende spunto la serie True Blood.

La notizia delle ultime ore, però, riguarda Dave Franco. L’attore di 21 Jump Street e Now You See Me, infatti, è entrato a far parte del cast del film. La trama, che ricorda molto una versione adult di Buffy l’ammazzavampiri, vede Jamie Foxx interpretare il ruolo del protagonista, un padre premuroso che di giorno pulisce le piscine di San Fernando, ma che di notte si trasforma in cacciatore di Vampiri. Da quanto riporta Deadline, insieme a Dave Franco, si aggiungono al cast anche Natasha Liu Bordizzo, Oliver Masucci, Steve Howey e C.S. Lee.

Gaslit: al posto di Armie Hammer arriva Dan Stevens

Dei problemi che le vicende legali di Armie Hammer stiano causando a tutti i progetti con cui è entrato in contatto e che ancora non sono usciti ve ne abbiamo parlato pochi giorni fa. Ma se Assassinio sul Nilo è forse il film che ne uscirà più danneggiato al botteghino, la serie in arrivo con Julia Roberts e Sean Penn ha già risolto tutto. È notizia delle ultime ore, infatti, che al posto di Armie Hammer è stato ingaggiato Dan Stevens.

Gaslit è una miniserie tv che racconterà la vicende di Martha Mitchell e del marito John Mitchell, procuratore generale ai tempi del Watergate. Secondo quanto riporta Variety, Dan Stevens interpreterà il ruolo un giovane avvocato della Casa Bianca che dovrà decidere se dire la verità o difendere il Presidente. La serie prodotta per Starz non ha ancora una data d’uscita.

Anthony Ramos sarà il protagonista del Transformers di Steven Caple Jr.

Ed ecco che ci tocca di nuovo parlare di Transformers cercando di mettere un po’ di ordine. Solo qualche giorno fa vi avevamo parlato del nuovo film che sarà diretto da Angel Manuel Soto. Oggi invece vi parliamo dell’altro film che uscirà di Transformers, quello che si collegherà direttamente alla saga principale e ai capitoli diretti da Michael Bay.

Steven Caple Jr., che sta lavorando a questo capitolo, pare abbia trovato il suo nuovo protagonista. Infatti, come era naturale che accadesse, non rivedremo Shia LeBeouf o Mark Wahlberg. Sarà Anthony Ramos la nuova star di Transformers. Noto per il suo ruolo nel musical Hamilton e le sue apparizioni in film come A Star Is Born e Godzilla II – King of the Monsters, Ramos è un giovane attore in rampa di lancio, ma sarà in grado di dare nuovo slancio alla serie?

Margot Robbie danza per Tarantino
Margot Robbie in Once Upon A Time In Hollywood

Margot Robbie parla delle 20 ore di girato tagliate da C’era una volta a… Hollywood

Fan di Tarantino Uniti! Scaldate le dita, affilate gli hashtag. Dateci una versione integrale di C’era una volta a… Hollywood, anche se durasse realmente 20 ore, con tutte le scene tagliate e nessuna pellicola si farà male. Scherzi a parte, non è una grossa novità che esistano tante ore di girato di un film di Tarantino che alla fine non sono entrate nella versione cinematografica del film. È successo con The Hateful Eight e con quasi tutte le sue precedenti pellicole.

Con The Hateful Eight, negli Stati Uniti, Netflix ha deciso di far uscire la versione estesa del film (210 minuti, contro i 168 minuti della versione cinematografica) suddivisa in 4 parti come se fosse una miniserie e già alla fine del 2020 si mormorava che Netflix potesse riproporre la cosa anche con questo ultimo film.

Negli ultimi giorni, però, Margot Robbie intervistata da Variety per parlare di Una donna promettente di Emerald Fennell, ha rivelato che le piace vedere i cut da 4-5 ore dei film a cui partecipa e che per  C’era una volta a… Hollywood, esiste un cut da addirittura 20 ore con delle scene che considera meravigliose, ma che purtroppo, per ovvi motivi, non si è potuto realizzare.

A questo punto ci rivolgiamo direttamente ad Heyday Films e a Quentin Tarantino: dateci la versione da 20 ore. Datecela a pezzi o intera, non importa, ma datecela. La meritiamo noi e la merita il mondo intero.

WarnerMedia e DC Films cancellano New Gods e The Trench

Chiudiamo con quella che non sapremmo se definire una brutta o una bella notizia per i fan del DCEU. Infatti, sembra che WarnerMedia abbia definitivamente accantonato New Gods e The Trench. Le motivazioni che hanno portato a questa decisione, sembra siano legato alla mancanza di un momento adatto per far uscire i due film nei prossimi anni, almeno stando alle comunicazioni ufficiali di WarnerMedia e DC Films.

New Gods sarebbe stato diretto da Ava DuVernay e avrebbe introdotto nell’universo cinematico della DC il gruppo di supereroi nato dai fumetti di Jack Kirby. The Trench, invece, sarebbe stato ambientato negli abissi di Aquaman e a dirigerlo sarebbe stato James Wan, lo stesso regista del film con Jason Momoa. Non sappiamo dire se questa sarà una cosa buona o meno per il brand, certo è che con la confusione del momento, forse eliminare qualche progetto non è una scelta del tutto sbagliata.
Inoltre, la stessa Warner, non esclude che in futuro i due progetti possano essere ripresi e riaffidati proprio ai due registi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli