Quinzaine des Réalisateurs: altri cortometraggi del Festival di Cannes in streaming gratuito

Il 2 giugno termina la possibilità di guardare online in streaming la selezione di cortometraggi dalla Semaine de la Critique di Cannes messa a disposizione da Festival Scope, ma si profila un’altra opportunità: sempre dal Festival del Cinema più importante di Francia arriva un nuovo set di corti, questa volta selezionati tra quelli che hanno partecipato alla Quinzaine Des Réalisateurs.

Si tratta di sette opere di durata compresa tra i 10 e i 59 minuti, che potranno essere viste in streaming gratuitamente fino al 16 giugno, ancora su Festival Scope:

  • Grand Bouquet, della regista giapponese Nao Yoshigai, presenta una donna che, da sola, si trova ad affrontare un ‘oggetto nero’ che le pone domande; pur conoscendo le risposte, la donna non riesce ad esprimerle a voce alta: piuttosto, vomiterà una cascata di fiori colorati.
Grand Bouquet di Nao Yoshigai
Grand Bouquet di Nao Yoshigai
  • da Singapore arriva Piece of Meat racconta la storia di una costoletta d’agnello che si consuma fino all’osso per mantenere la famiglia, composta dalla madre malata ed un fratello minore scapestrato. Il corto è diretto da Huang Junxiang e Jerrold Chong, ed è tratto da un racconto di Erik Khoo.
Piece of Meat di Huang Junxiang e Jerrold Chong
Piece of Meat di Huang Junxiang e Jerrold Chong
  • lo Spagnolo Sergio Caballero ha scritto e diretto Je te tiens, viaggio in automobile attraverso paesaggi bizzarri di una donna che vorrebbe suicidarsi, e di sua madre, intenta a dissuaderla.
Je te tiens di Sergio Caballero
Je te tiens di Sergio Caballero
  • Stay Awake, Be Ready, del regista vietnamita Pham Thien An, riprende una strana conversazione fra tre uomini ad un chiosco sulla strada, improvvisamente interrotta da un incidente di moto.
Stay Awake, Be Ready di Pham Thien An
Stay Awake, Be Ready di Pham Thien An
  • la regista coreana Dahee Jeong ha realizzato Movements, film d’animazione che ha come tema il movimento
Movements di Dahee Jeong
Movements di Dahee Jeong
  • Olla è l’esordio alla regia di Ariane Labed, attrice franco-greca che vinse la Coppa Volpi a Venezia per Attenberg, poi apparsa in Alps e The Lobster di Yorgos Lanthimos (oggi suo marito) e Before Midnight di Richard Linklater. Olla racconta di una donna che, dopo aver incontrato Pierre tramite un sito di annunci sentimentali specializzato in donne dell’Est, si trasferisce da lui in un villaggio francese. La convivenza non va esattamente come previsto.
Olla di Ariane Labed
Olla di Ariane Labed
  • See Factory è la composizione, per un totale di 59 minuti, di cinque cortometraggi da Paesi Balcanici (Bosnia-Erzegovina, Nord Macedonia, Montenegro, Serbia, Slovenia), ognuno realizzato da una coppia di registi.

Come sempre, i biglietti disponibili su Festival Scope sono limitati a 500 per ogni opera, perciò, se siete interessati, affrettatevi!

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli