Between Two Ferns: Il film recensione

Between Two Ferns: Il film recensione
Between Two Ferns: Il film recensione del film di Scott Aukerman con Zach Galifianakis, Will Ferrell, Lauren Lapkus, Ryan Gaul e Jiavani Linayao

Between Two Ferns: Il film recensione del film di Scott Aukerman con Zach Galifianakis, Will Ferrell, Lauren Lapkus, Ryan Gaul e Jiavani Linayao

La remora principale, guardando Between Two Ferns: Il film, è che lo spettatore poco avveduto o curioso, attratto dalle decine di superstar che prendono parte alla pellicola – da Matthew McConaughey a Keanu Reeves, Benedict Cumberbatch, Peter Dinklage, Jon Hamm, Brie Larson, Awkwafina, Chance the Rapper, John Legend, Tessa Thompson, Hailee Steinfeld, Tiffany Haddish, David Letterman e Paul Rudd – possa ritrovarsi inconsapevolmente davanti ad una commedia dell’assurdo davvero poco divertente senza riuscire a comprenderne l’essenza né il motivo per cui essa, così distante dalla nostra cultura televisiva e dell’intrattenimento, sia stata realizzata se non per farne un brutto film.

Between Two Ferns: Il film racconta la storia dell’aspirante anchorman Zach Galifianakis (nelle vesti di se stesso) che conduce un talk show a basso costo su una TV pubblica, inseguendo personaggi famosi da intervistare con il sogno di diventare il novello Jay Leno o David Letterman, anch’esso partecipe allo spettacolo.

Matthew McConaughey e Zach Galifianakis
Matthew McConaughey e Zach Galifianakis
Zach Galifianakis mattatore di Between Two Ferns
Zach Galifianakis mattatore di Between Two Ferns

Galifianakis non ha empatia verso il prossimo, ha un approccio inconsapevolmente rude e denigratorio nei confronti dei suoi ospiti, è offensivo e molesto, il che caratterizza nel bene ma soprattutto nel male il suo talk show rigorosamente low budget girato in mezzo a due felci, dalle quali è ossessionato.

La posta in palio diventa altissima quando Will Ferrell, anch’egli se stesso nelle vesti di vero fondatore di Funny or Die, sito web satirico e casa di produzione cinematografica e televisiva fondata insieme ad Adam McKay (regista tra l’altro di Anchorman – La leggenda di Ron Burgundy con Ferrell protagonista), Mark Kvamme e Chris Henchy, non gli propone uno show tutto suo in prime time e in diretta sul popolarissimo sito web.

Benedict Cumberbatch in Between Two Ferns: Il film
Benedict Cumberbatch in Between Two Ferns: Il film
Will Ferrell, fondatore di Funny or Die
Will Ferrell, fondatore di Funny or Die

Tra il serio e il faceto Will Ferrell dichiara di avere scoperto il segreto della vena comica di Zach Galifianakis, incapace di ridere con le star ma naturalmente predisposto ad essere deriso da esse… non ridono con lui, ma ridono di lui.

Da parte sua Galifianakis, tra momenti irritanti, scene noiose e situazioni grottesche, in un raro momento di consapevolezza del suo personaggio rivelerà al suo sgangherato team (e a noi) che, dopo aver passato una vita da borderline ad essere deriso ed aver capito di avere quel quid in grado di suscitare ilarità, il suo sogno è essere accettato dallo showbiz facendo sfogare le celebrità che adorano parlare di quanto siano fortunate… potendo finalmente ridere insieme a loro.

Brie Larson e Zach Galifianakis
Brie Larson e Zach Galifianakis
David Letterman e Zach Galifianakis
David Letterman e Zach Galifianakis

Between Two Ferns: Il film, l’avrete intuito, è basato su un vero show, realmente condotto da Zach Galifianakis su Funny or Die, con ospiti incredibilmente prestigiosi come l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, la senatrice Hillary Clinton, Brad Pitt, Bruce Willis e Bradley Cooper.

Tuttavia al divertente show che potete vedere tuttora sul web, si contrappone un film davvero poco ispirato, noioso e sconclusionato, che, tagliando e riducendo gli incontri con le celebrità dai cinque – sei minuti circa degli episodi originali a poche decine di secondi ciascuno, si limita ad una tragicomica sequela di freddure che non vanno a segno, appesantito da un retroscena di finzione grottesco e per nulla divertente.

Il vero omaggio a Between Two Ferns e la vera essenza dello show vengono fuori soltanto durante gli spassosi titoli di coda, farciti di battute al vetriolo e gag politicamente scorrette, che vedono celebrità come Matthew McConaughey, Benedict Cumberbatch, Jon Hamm, Brie Larson e Tessa Thompson ridere a crepapelle insieme al buon Zach.

Peccato che durante il film niente di tutto ciò sia successo.