Woody Harrelson scrive e dirige The Misadventures of Mr. Fitz

Woody Harrelson racconta a MadMass.it durante il Giffoni Film Festival il suo prossimo progetto: The Misadventures of Mr. Fitz, commedia slapstick da lui scritta che curerà anche come regista ed interprete

Super ospite al Giffoni Film Festival, premiato con il François Truffaut Award, Woody Harrelson ha parlato della sua prima regia, Lost in London, basata sullo spiacevole incidente che lo ha visto arrestato in seguito alla lite con un tassista, girato con un unico piano sequenza e trasmesso in diretta in più di 500 sale in Nord America.

Quindi del suo ritorno nei panni di Tallahassee nel sequel di Benvenuti a Zombieland di Ruben Fleischer, Zombieland 2 (Zombieland – Double Tap) la cui uscita nelle sale è prevista in autunno.

E della sua interpretazione dell’ammiraglio Chester Nimitz in Midway di Roland Emmerich, che racconta la storia dei marinai e degli aviatori della Marina statunitense che hanno combattuto durante la battaglia delle Midway, scontro avvenuto nell’Oceano Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ha poi confermato che in Venom 2 sarà la nemesi del protagonista, Carnage.

Ma non solo i progetti già noti: Woody Harrelson rivela a MadMass.it di un progetto a lui molto caro e per il quale ha già completato la sceneggiatura, The Misadventures of Mr. Fitz (Le disavventure di Mr. Fitz), una commedia slapstick ambientata in Irlanda – uno dei suoi Paesi preferiti dopo l’Italia, che è il suo Paese preferito in assoluto – che racconta una storia d’amore con protagonista un ragazzo che improvvisamente viene letteralmente buttato fuori di casa dopo aver sempre vissuto a casa dei suoi genitori.

The Misadventures of Mr. Fitz si preannuncia commedia romantica – una love story la definisce Harrelson – piena di gag comiche tipiche del genere slapstick.

Dallo sguardo illuminato e divertito di Woody Harrelson quando ci racconta di The Misadventures of Mr. Fitz capiamo che quest’opera, che lo vedrà anche regista ed interprete, gli sta particolarmente a cuore.

Woody Harrelson e lo splastick… non vediamo l’ora. Sopra, la nostra chiacchierata con lui.