Una classe per i ribelli

Una classe per i ribelli recensione film di Michel Leclerc con Leïla Bekhti [Anteprima]

Una classe per i ribelli è la nuova commedia di Michel Leclerc che racconta il pregiudizio sociale e l'integrazione. La recensione

Una classe per i ribelli recensione film di Michel Leclerc con Leïla Bekhti, Edouard Baer, Ramzy Bedia, Tom Levy, Baya Kasmi e Eye Haidara

L’ultimo lavoro di Michel Leclerc (Le nom des gens) è Una classe per i ribelli, commedia francese fresca e godibile che lascia ampio respiro per temi di spessore quali il pregiudizio sociale, la diversità, le ideologie politiche e l’istruzione scolastica.

Sofia (Leïla Bekhti) e Paul (Eduard Baer) sono una coppia brillante e anticonvenzionale, lei di origini magrebine diventa un avvocato a Parigi, lui batterista punk in perenne lotta con il sistema, decidono di trasferirsi nella banlieue parigina, precisamente a Bagnolet, per crescere loro figlio Corentin (Tom Levy) a contatto con la diversità culturale.

Leïla Bekhti e Edouard Baer
Leïla Bekhti e Edouard Baer

Tutto procede secondo i piani finché i suoi compagni lasciano la scuola pubblica per iscriversi ad un istituto privato, lamentano le condizioni pessime sia strutturali che didattiche nelle quali si trova la scuola di Jean Jaurès. Sofia e Paul, da ottimi genitori quali sono, fanno di tutto per rendere più facile la vita di Corentin a scuola ma purtroppo si sa, anche i ragazzi sanno essere cattivi.

Una classe per i ribelli è uno spaccato di vita quotidiana che, in base al punto di vista, può toccare qualsiasi spettatore. Ciò che rende interessante il film è proprio la sua capacità di trattare un argomento come la diversità sociale senza cadere nel banale; non parliamo di un bambino nero bullizzato dalla sua classe di WASP, Corentin è figlio di un francese e una magrebina ma viene insultato e deriso dai suoi compagni di colore per essere “sbiadito” e destinato all’inferno visto che non crede in Dio.

Leïla Bekhti, Edouard Baer e Tom Levy
Leïla Bekhti, Edouard Baer e Tom Levy

Una classe per i ribelli recensione film di Michel Leclerc con Leïla Bekhti
Una classe per i ribelli di Michel Leclerc

Il razzismo non è a senso unico, e Michel Leclerc e Baya Kasmi (compagna di Michel, sceneggiatrice del film e interprete) ce lo raccontano benissimo perché l’hanno vissuto sulla propria pelle. C’è tanto di vero in Una classe per ribelli. Accadeva nel 2015, ai tempi dell’attentato a Charlie Hebdo, Michel e Baya hanno affrontato questo problema con il loro bambino riuscendo poi a crearne una commedia che trasmette il messaggio uscendo dagli schemi del realismo.

Il lavoro a quattro mani fra regia e sceneggiatura, come già accaduto per Le nom de gens, è stato naturale, la sceneggiatura è nata proprio dalle discussioni e basata su due ideologie della sinistra: la difesa delle minoranze e la lotta contro l’autorità.

Una classe per i ribelli è un film capace di far sorridere e intenerire ma lascia grandi spunti di riflessione politica e sociale.

Una classe per i ribelli: il poster
Una classe per i ribelli: il poster

Sintesi

Una classe per i ribelli è una commedia francese fresca e godibile che lascia ampio respiro per temi di spessore quali il pregiudizio sociale, la diversità, le ideologie politiche e l’istruzione scolastica. Michel Leclerc e Baya Kasmi scrivono la storia a quattro mani ispirandosi alla loro esperienza di vita.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Cinema News del 20 gennaio [Rassegna Stampa]

Wonka Quello che non ti uccide/Boss Level Fate: The Winx Saga Libra Nikolaj Coster-Waldau vs Il Ghiaccio The Walled City La miniserie su...

Cinema News del 19 gennaio [Rassegna Stampa]

La prima immagine di Luca James Gunn inizia le riprese di Peacemaker Matt Damon apparentemente in Thor: Love and Thunder Brevissime Il Martin Luther...

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain e John Malkovich [Netflix]

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain, John Malkovich, Colin Farrell, Common, Geena Davis, Jess Weixler, Diana Silvers e Joan Chen Non chiamare...

I cancelli del cielo recensione film di Michael Cimino con Kris Kristofferson e Isabelle Huppert

I cancelli del cielo recensione del film di Michael Cimino con Kris Kristofferson, Isabelle Huppert, Christopher Walken, Jeff Bridges, John Hurt e Sam Waterston Dalle stelle...

Intervista ad Alessandro Grande regista del film Regina

Intervista ad Alessandro Grande, regista di Regina, film in concorso al 38° Torino Film Festival Lo abbiamo visto e recensito in occasione della 38esima edizione...

Cinema News del 18 gennaio [Rassegna Stampa]

Jane in Love Il secondo film di Michele Vannucci La storia di Laila Bertheussen Flack Il trailer di Fear of Rain Brevissime Cinema News...

WandaVision recensione serie TV con Elizabeth Olsen e Paul Bettany [Disney+]

WandaVision recensione serie TV Disney+ diretta da Jac Shaeffer con Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Kat Dennings, Randall Park, Debra Jo Rupp...

Cinema News del 17 gennaio [Rassegna Stampa]

Heart of Stone con Gal Gadot su Netflix The Tragedy of Macbeth di Joel Coen con Denzel Washington e Frances McDormand Mortal Kombat:...

L’eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett [Anteprima]

L'eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett, Margarita Levieva, Owen Teague, Bruce Dern, Tara Buck e Chandler Riggs Nessuno può prevedere...

Cinema News del 16 gennaio [Rassegna Stampa]

Cinema italiani chiusi fino al 5 marzo 2021 Bong Joon-ho presidente di Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia The Last Of Us:...