The Passage recensione serie TV Episodi 1-5

The Passage è la nuova serie TV prodotta da Ridley Scott e Matt Reeves con Mark-Paul Gosselaar, Saniyya Sidney e Brianne Howey trasmessa su Fox

The Passage
Saniyya Sidney e Mark-Paul Gosselaar

Prodotto da Ridley Scott e Matt Reeves, The Passage è la nuova serie TV Fox trasmessa da gennaio 2019 negli USA e quasi in contemporanea in Italia

The Passage è basato sulla trilogia letteraria bestseller di Justin Cronin, costituita da Il passaggio (2010), I dodici (2012) e The City of Mirrors (24 maggio 2016).

Romanzo e thriller fanta-horror apocalittico, The Passage si incentra sul Progetto Noah, struttura medica segreta dove si sperimenta un pericolossimo virus che potrebbe portare alla cura di tutte le malattie, ma parimenti spazzare via l’intera razza umana.

The Passage
Henry Ian Cusick, l’amatissimo Desmond di Lost, interpreta il professor Jonas Lear
The Passage
Il leader dei vampiri Tim Fanning (Jamie McShane)

Il virus trasmesso dai pipistrelli è stato scoperto dal professor Jonas LearHenry Ian Cusick, l’amatissimo Desmond di Lost – durante una spedizione nelle foreste della Bolivia che procura il contagio dello scienziato Tim Fanning (Jamie McShane).

Il virus sembra inizialmente migliorare lo stato di salute ed incrementare le capacità psico-fisiche del soggetto colpito, salvo poi sfigurarlo e condurlo in stato apparantemente catatonico, oltre a renderlo bisognoso di sangue come fonte di nutrimento.

La cupidigia dell’uomo, alla ricerca della formula segreta dell’eterna giovinezza che lo renda immune da invecchiamento e malattie, può rivelarsi fatale per l’esistenza della specie.

The Passage
Brianne Howey
The Passage
Brianne Howey nell’episodio “Caccia all’uomo”. © 2019 FOX Broadcasting. Cr. Erika Doss / FOX

Molto più che una vampire story, The Passage prende vita in un contesto socio-politico inquietante quanto verosimile, dove i più deboli vengono sacrificati in sfregio a qualsiasi legge civile, i potenti si dimostrano ciechi di fronte ai confini tra ricerca scientifica e ossessione autodistruttiva e le armi vengono viste come simbolo di superiorità e risoluzione ultima dei conflitti.

Intrigante la natura dei vampiri, che non sono rappresentati come icone sexy per teenagers o malvagi senza spessore: dotati di poteri psichici, entrano nei sogni, manipolano la realtà, attraggono e persuadono, quasi ad omaggiare il Dracula di Bram Stoker.

The Passage
Mark-Paul Gosselaar e Saniyya Sidney
The Passage
Saniyya Sidney e Mark-Paul Gosselaar

Un cast non di grande richiamo è forse la debolezza che The Passage sta subendo, tuttavia Mark-Paul Gosselaar – alias il celeberrimo Zack Morris di Bayside School – e la bravissima dodicenne Saniyya Sidney sono coppia protagonista assolutamente affiatata e coinvolgente, ragione portante per la visione del serial che tuttavia forse potrebbe patire la carenza di villain di spessore.

Il cast è inoltre composto da Brianne Howey, Caroline Chikezie, Vincent Piazza, Emmanuelle Chriqui e McKinley Belcher III.

The Passage
Mark-Paul Gosselaar alle prese coi vampiri
The Passage
Brianne Howey nell’episodio “Come sfuggirai alla fine del mondo?”. © 2019 FOX Broadcasting. Cr: Erika Doss / FOX

In attesa di completare la prima stagione, il giudizio è attualmente più che positivo, Ridley Scott e Matt Reeves sono una garanzia e The Passage, sia nelle sequenze action che in quelle più drammatiche e gore, si dimostra serial ben realizzato e dalle buone potenzialità.

Sperando in una buon finale e nel rinnovo della serie, i cui ascolti USA nel frattempo si sono ridotti del 20% circa rispetto alla premiere, mentre in Italia il primo episodio è stato l’esordio più visto su Fox negli ultimi 3 anni.
Stay tuned e continuate a seguirci e a seguire The Passage.

Continua: The Passage recensione serie TV Episodi 6-10