Star Wars: Mark Hamill rivede la prima audizione di Luke Skywalker

Star Wars: Mark Hamill rivede l’audizione di Luke Skywalker per promuovere un’iniziativa di beneficienza, in vista dell’uscita di Star Wars: L’ascesa di Skywalker

In occasione di un’iniziativa di beneficienza organizzata da Omaze, Mark Hamill si è messo a disposizione per cenare con un fortunato fan e consegnarli due biglietti per la première di Star Wars: L’ascesa di Skywalker, approfittandone inoltre per rivedere e rivedersi durante la sua primissima audizione per il ruolo di Luke Skywalker in Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza, molto più semplicemente da noi Guerre stellari.

Mark Hamill ha lodi sperticate per Harrison Ford, definito l’uomo più cool (forte) che abbia mai conosciuto, scherzando sul fatto che fosse così bravo da essere migliore di lui durante la sua stessa audizione nonostante non fosse nemmeno inquadrato in camera.

Hamill scherza anche sul perchè abbia pronunciato il nome di Han Solo “Hans”, o su come sul set tutti si chiedessero le pronunce corrette di Han e Chewbacca, con George Lucas ad evitare precise direttive al riguardo, essendo letteralmente alle prese con un universo da costruire e non avendo tempo per occuparsi di un Wookie.

Parole stupende spese anche per Carrie Fisher, che con il suo carisma, la sua maturità e la sua forza fece sentire Hamill e Ford due stupidi sul set, il pezzo mancante del puzzle in grado di completarli e migliorarli.

Hamill racconta il suo sgomento quando scoprì di essere il protagonista del film, che avrebbe seguito le avventure di Luke Starkiller – originario nome di Luke Skywalker, così come nel provino non si parla di droni bensì di robot – e non il braccio destro di Han Solo, cosa che dava per scontata considerando Harrison Ford un leader naturale.

Vi lasciamo al sempre fortissimo Mark Hamill e al suo rivedersi durante il primo provino nelle vesti di Luke Skywalker. Enjoy!