Piccole Donne: le trasposizioni al cinema del romanzo di Louisa May Alcott [Throwback Thursday]

In occasione dell’uscita di Piccole Donne di Greta Gerwig, basato sul libro di Louisa May Alcott, rivediamo le trasposizioni cinematografiche di Piccole Donne

È uscito lo scorso 9 gennaio, nelle sale italiane, la trasposizione del romanzo Piccole Donne, diretto da Greta Gerwig, regista che si sta distinguendo particolarmente per le storie di giovani donne portate sul grande schermo. La regista di Lady Bird questa volta prende in mano uno dei romanzi che ha fatto la storia della letteratura americana, diventando uno dei principali romanzi di formazione.

Ma non è la prima volta che il romanzo viene trasposto in pellicola, infatti, a partire dal 1917, Piccole Donne è stato rappresentato 6 volte al cinema, 4 volte come miniserie, due volte come film per la tv e due volte in versione animata.

Piccole donne recensione
Piccole Donne (2019)

Il romanzo di Louisa May Alcott è uscito in due volumi, Piccole Donne e Piccole Donne crescono, tra il 1868 ed il 1869. Il romanzo racconta la storia delle quattro sorelle March, Jo, Amy, Meg e Beth. Le quattro sorelle vivono con la madre, dopo la partenza del padre per il fronte durante la Guerra di Secessione americana.

Nel romanzo vediamo la vita delle quattro sorelle e vengono affrontati i problemi tipici dell’adolescenza e della crescita in una società in cui la figura della donna non era ancora tutelata. Nonostante venga raccontata la vita delle quattro sorelle March, la protagonista indiscussa è Jo, nella quale l’autrice mette un po’ di se stessa: schietta, coraggiosa e alla ricerca dell’indipendenza, dedita alla scrittura e con una fervida immaginazione.

Little Women (1918)
Piccole Donne (1918)

Little Women di Alexander Butler (1917)

Come abbiamo già detto, la prima versione cinematografica del romanzo è del 1917: si tratta di un film perduto diretto da Alexander Butler di cui non esiste più alcuna copia.

Little Women di Harley Knoles (1918)

Altra versione del romanzo è del 1918, anche questo un film muto, diretto da Harley Knoles. Il film fu girato in quella che era la casa della scrittrice, nel Massachusetts.

Little Women (1933)
Piccole Donne (1933)

Piccole Donne di George Cukor (1933)

La terza versione cinematografica arriva nel 1933, in bianco e nero, ad opera del regista George Cukor. Il film è interpretato da Katharine Hepburn, Joan Bennet, Jean Parker, Frances Dee e Douglass Montgomery ed è stato inserito nei dieci film dell’anno dal National Board of Review of Motion Pictures. Presentato alla seconda edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha visto la Hepburn vincere il premio per la miglior attrice.

Piccole Donne: le trasposizioni al cinema
Piccole Donne (1949)

Piccole Donne di Mervyn LeRoy (1949)

La versione del 1949 di Piccole Donne viene considerata un remake a colori della versione del 1933. Il film, diretto da Mervyn LeRoy con June Allyson, Janet Leigh, Elizabeth Taylor, Margaret O’Brien e Peter Lawford, fu uno dei più grandi successi dell’anno

Piccole Donne di Gillian Armstrong (1994)

Nel 1994 arriva una delle versioni cinematografiche più conosciute ed apprezzate del romanzo di Louisa May Alcott. Il film è stato diretto dalla regista australiana Gillian Armstrong e vede protagoniste Winona Ryder, Trini Alvarado, Claire Danes (al suo debutto cinematografico), Samantha Mathis, Christian Bale, Susan Sarandon ed una piccola Kirsten Dunst, nei panni di Amy da bambina.
Piccole Donne del 1993 è rimasto impresso nei ricordi dei cinefili per il cast stellare e anche per essere la prima trasposizione del romando diretta da una regista femminile. La pellicola è stata nominata a tre Premi Oscar: miglior attrice per Winona Ryder, migliori costumi e migliore colonna sonora.

Piccole Donne: le trasposizioni al cinema
Piccole Donne (1994)

Piccole Donne di Greta Gerwig (2019)

Infine arriviamo al 2019, anno dell’uscita della trasposizione diretta da Greta Gerwig. Nel cast vediamo Saoirse Ronan (Jo), Emma Watson (Meg), Florence Pugh (Amy), Eliza Scanlen (Beth), Laura Dern (Marmee March), Timothée Chalamet (Laurie) e Meryl Streep (zia March).
Nonostante la Gerwig sia stata molto fedele al romanzo, questa trasposizione brilla di luce propria, rappresentando un manifesto femminista e dando a Piccole Donne nuova vita.

E voi quale versione preferite?

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un [TFF 38]

Moving On recensione film di Yoon Dan-bi con Choi Jung-un, Yang Heung-ju, Park Hyeon-yeong e Park Seung-jun in concorso al Torino Film Festival 38 Crescere, cambiare,...

Elegia americana recensione film di Ron Howard con Amy Adams e Glenn Close [Netflix Anteprima]

Elegia americana recensione film Netflix di Ron Howard con Amy Adams, Glenn Close, Gabriel Basso, Haley Bennett, Freida Pinto e Owen Asztalos Tu non sai un...

Memory House (Casa de Antiguidades) recensione film di João Paulo Miranda Maria [TFF 38]

Memory House (Casa de Antiguidades) recensione film di João Paulo Miranda Maria con Antonio Pitanga e Ana Flavia Cavalcanti al Torino Film Festival 38 Memory...

Cinema News del 24 novembre [Rassegna Stampa]

Luca Guadagnino produce un biopic su Tennesee Williams Mark Ruffalo papà di Ryan Reynolds in The Adam Project Anthony Mackie in versione Liam...

Vera de Verdad recensione film di Beniamino Catena con Marta Gastini [TFF 38]

Vera de Verdad recensione film di Beniamino Catena con Marta Gastini, Marcelo Alonso, Davide Iacopini, Anita Caprioli e Paolo Pierobon al Torino Film Festival Parla...

Antidisturbios recensione serie TV di Rodrigo Sorogoyen e Isabel Peña Episodi 1-2 [TFF 38]

Antidisturbios recensione miniserie TV di Rodrigo Sorogoyen e Isabel Peña con Vicky Luengo, Raúl Arévalo e Álex García al Torino Film Festival 38 Sono stati presentati...

Mi chiamo Francesco Totti recensione film documentario di Alex Infascelli [Sky Now TV]

Mi chiamo Francesco Totti recensione documentario di Alex Infascelli scritto da Francesco Totti con Paolo Condò disponibile su Sky e Now TV Alex Infascelli nella sua...

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto e Anna Foglietta [Amazon Prime Video]

Il talento del calabrone recensione film di Giacomo Cimini con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, Anna Foglietta e Marina Occhionero su Prime Video La storia raccontata da...

Logan – The Wolverine recensione film di James Mangold con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine recensione del film di James Mangold, con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Dafne Keen, Boyd Holbrook e Stephen Merchant Da un paio d'anni il...

Cinema News del 23 novembre [Rassegna Stampa]

Black Panther 2 inizierà le riprese a luglio Weekend su Amazon Prime Video a dicembre L’Associazione delle Film Commission Europee mette in palio...