Over the Moon - Il fantastico mondo di Lunaria

Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria recensione film d’animazione di Glen Keane [Netflix]

Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria recensione film d’animazione Netflix di Glen Keane con Cathy Ang, Phillipa Soo, Robert G. Chiu e Ken Jeong con le voci italiane di Giulia Luzi ed Elodie

– Io possiedo un superpotere, riesci ad indovinare qual è?
– Sei super molesto?
(Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria)

Colori bellissimi ed immaginifici ci accolgono tra la polvere di stelle di Lunaria, invitandoci a rivivere il mito di Chang’e, la leggendaria dea cinese che vive sulla Luna dopo essere fortuitamente diventata immortale ed aver fluttuato verso il cielo e lo spazio, negando involontariamente il dono dell’immortalità all’amato marito, l’arciere Houyi, rimasto sulla Terra e morto lontano da lei.

Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria affronta con delicatezza i temi della vita e della morte, del calore degli affetti e del gelo della perdita, aprendo verso i più piccoli (e non solo) un dibattito sincero sul lutto e sulla possibilità che il genitore rimasto vedovo desideri andare avanti e ricreare una nuova famiglia, senza che questo voglia significare permettere alla nuova compagna o al nuovo compagno di “prendere il posto” della mamma o del papà che non ci sono più.

Chang'e (Phillipa Soo)
Chang’e (Phillipa Soo)

Fei Fei (Cathy Ang) e il coloratissimo mondo di Lunaria
Fei Fei (Cathy Ang) e il coloratissimo mondo di Lunaria

La pregevole opera Netflix, diretta dal premio Oscar Glen Keane (Dear Basketball), ci dimostra come certe tematiche adulte portanti nei film d’animazione non siano più prerogativa esclusiva del mondo Disney Pixar, anche se importante è stato proprio l’apporto di eccellenze che di “quel mondo” hanno contribuito a scrivere la storia, ci riferiamo alle esperienze Disney di Keane come supervisore delle animazioni di Ariel ne La sirenetta, la Bestia in La bella e la bestia, Aladdin e Tarzan, e al coinvolgimento in veste produttiva di Gennie Rim e Peilin Chou, produttrici de Gli Incredibili, Cars, Ratatouille, Up e Mulan.

La ricerca dell’amore in Over the Moon non è più gioia e completamento l’uno dell’altro, bensì dolore per la perdita, senso di abbandono e fuga – addirittura verso la Luna! – per scappare via da una vita senza la mamma scomparsa (o senza il marito defunto nel caso di Chang’e). Perché non c’è sofferenza più grande del perdere il puro amore che lega una madre ad una figlia, rimanendo così sospesi ed ancorati al passato, aspettando in eterno che il dolore si plachi anziché andare oltre, con la consapevolezza che il vero amore esiste e sopravvive per sempre, anche dopo la morte.

Over the Moon - Il fantastico mondo di Lunaria recensione film d'animazione Netflix
Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria film d’animazione Netflix di Glen Keane

Chang'e (Phillipa Soo)
Chang’e (Phillipa Soo)

La piccola Fei Fei (Cathy Ang) dopo la perdita della mamma si stringe nella paura rannicchiandosi nella sofferenza dei ricordi, ma durante il suo cammino spaziale fin sulla Luna capirà che bisogna imparare a perdonare il proprio passato, guardando avanti con la certezza che il cuore sa guarire e sboccerà magnifico.

Tra giochi di luce psichedelici l’approdo sul bizzarro e coloratissimo mondo bidimensionale di Lunaria vede la narrazione perdere progressivamente respiro e trasporto emozionale, seppur caricata a ritmo di disco music dalla novella Creamy, la leggendaria e straordinaria Chang’e, interpretata dalla splendida voce di Phillipa Soo, scatenata nei brani Ultraluminary e Hey Boy.

La colonna sonora del premio Oscar Steven Price (Gravity) e le musiche di Christopher Curtis, Marjorie Duffield ed Helen Park confezionano un musical denso di brani e di significati, impreziosito nella versione italiana dalle performance di Giulia Luzi ed Elodie, insieme alle quali potrete cantare il brano che rappresenta l’anima della storia, Volo via.

Mrs. Zhong (Sandra Oh) e Chin (Robert G. Chiu)
Mrs. Zhong (Sandra Oh) e Chin (Robert G. Chiu)

Sintesi

Over the Moon - Il fantastico mondo di Lunaria affronta con delicatezza i temi della vita e della morte, del calore degli affetti e del gelo della perdita, aprendo verso i più piccoli un dibattito sincero sul lutto e sulla possibilità che il genitore rimasto vedovo desideri rifarsi una famiglia. La pregevole opera Netflix, diretta dal premio Oscar Glen Keane, ci dimostra come certe tematiche adulte non siano più prerogativa esclusiva del mondo Disney Pixar, confezionando un musical denso di brani e significati.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel [TFF 38]

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel presentato al Torino Film Festival 38 nella sezione Le stanze di Rol In El elemento enigmático tra...

Torino Film Festival: tutti i vincitori e i film premiati della 38esima edizione

Torino Film Festival vincitori: vincono Botox come miglior film e migliore sceneggiatura, Identifying Features (Sin señas particulares) Premio Speciale della Giuria e migliore attrice...

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte [TFF 38]

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte, Peter Outerbridge, Ari Millen, Martin Roach, Nicholas Campbell al Torino Film Festival 38 È...

Seven recensione film di David Fincher con Morgan Freeman e Brad Pitt

Seven recensione del film di David Fincher, con Morgan Freeman, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow e Kevin Spacey Nell'estate del 1995 le platee americane vennero prese...

Cinema News del 28 novembre [Rassegna Stampa]

Godzilla vs. Kong: Netflix vs. HBO Max per l'uscita streaming Il trailer di Happiest Season con Kristen Stewart e Mackenzie Davis Franco Nero ritorna...

The Last Hillbilly recensione film documentario di Diane Sara Bouzgarrou e Thomas Jenkoe [TFF 38]

The Last Hillbilly recensione film documentario di Diane Sara Bouzgarrou e Thomas Jenkoe con Brian Ritchie presentato al Torino Film Festival 38 Avere figli significa...

Regina recensione film di Alessandro Grande con Ginevra Francesconi [TFF 38]

Regina recensione film di Alessandro Grande con Francesco Montanari, Ginevra Francesconi, Barbara Giordano e Max Mazzotta al Torino Film Festival 38 Unico alfiere a rappresentare l’Italia...

Strange Days recensione film di Kathryn Bigelow [Flashback Friday]

Strange Days recensione del film di Kathryn Bigelow con Ralph Fiennes, Angela Bassett, Juliette Lewis, Vincent D'Onofrio, William Fichtner e Tom Sizemore Dopo Point Break -...

Cinema News del 27 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a Daria Nicolodi I progetti di Alex Garland Álex de la Iglesia e la Veneciafrenia La Radioscopie di Claire Denis Les promesses...

Pixar: i migliori film da vedere assolutamente [Throwback Thursday]

Le opere Pixar fanno parte della nostra infanzia ed adolescenza, grazie ai molti lungometraggi che ci hanno scaldato il cuore. Vediamo i cinque migliori...