One night

One night recensione [FEFF 22]

One night recensione film di Kazuya Shiraishi con Takeru Satoh, Ryôhei Suzuki, Mayu Matsuoka, Kuranosuke Sasaki, Yūko Tanaka e Megumi

La notte nasconde, protegge, dà coraggio o lo toglie. È proprio nell’oscurità notturna che si svolge l’inizio e la fine di One night, film diretto dall’istrionico Kazuya Shiraishi, che dopo essersi cimentato in vari generi cinematografici come il noir di The Blood of Wolves, la commedia di A Gambler’s Odyssey 2020 e il biopic di Dare to Stop Us, regala questo spiazzante family drama che tocca diverse corde emotive attraverso tematiche delicate.

Durante una notte buia e tempestosa Koharu (Yūko Tanaka) decide di eliminare per sempre le pene e i dolori della sua famiglia uccidendo il marito, ubriaco e violento. Prima di confessare l’omicidio alla polizia, decide di raccontare tutto ai propri figli, promettendo loro che d’ora in poi avrebbero avuto una vita migliore, senza soprusi e percosse. Il padre-padrone manesco, infatti, non avrebbe mai permesso che affermassero la loro personalità, quindi la coraggiosa donna decide di sacrificarsi per fare in modo che i suoi figli diventino ciò che realmente vogliono.

Yūko Tanaka
Yūko Tanaka

Dopo aver terminato i quindici anni di pena detentiva Koharu torna dai tre figli, ormai cresciuti e cambiati, ma si rende conto che non sono riusciti a realizzare i loro sogni. Daiki (Ryôhei Suzuki), il più grande, è un ragazzo balbuziente che svolge un lavoro che odia e sta sull’orlo del divorzio, Sonoko (Mayu Matsuoka), unica figlia femmina che sognava di fare la parrucchiera, si ubriaca ogni sera e fa la escort, e Yuji (Takeru Satoh), l’unico talentuoso dei tre sin da bambino, invece di diventare un affermato scrittore come desiderava, si ritrova a scrivere per uno squallido giornaletto scandalistico.

Takeru Satoh, Mayu Matsuoka e Ryôhei Suzuki
Takeru Satoh, Mayu Matsuoka e Ryôhei Suzuki

L’incontro tra la madre e i tre figli non è affatto fluido e sereno, anzi è il motivo d’innesco di discussioni e accesi chiarimenti che porteranno alla luce verità nascoste dure da accettare per Koharu.

Bravissimo Shiraishi a descrivere, attraverso un climax emozionale, l’accettazione da parte dei figli dell’atto estremo compiuto dalla madre, vessata da un marito violento. L’apice emotivo si tocca proprio nell’epilogo melodrammatico, anch’esso svolto di notte, in cui emergono le conseguenze delle colpe dei genitori e i fardelli che ricadono sui figli in una scena finale che ha il sapore della riconciliazione.

Mayu Matsuoka e Ryôhei Suzuki
Mayu Matsuoka e Ryôhei Suzuki

One night di Kazuya Shiraishi recensione [FEFF 22]
One night di Kazuya Shiraishi

Sintesi

Toccante family drama di Kazuya Shiraishi, One night racconta, con un crescendo di stati emotivi, la storia della famiglia Inamura, il coraggio di una madre disposta a sacrificare la propria vita per il futuro dei propri figli e le conseguenze delle colpe dei genitori che ricadono come fardelli sui figli.
Articolo precedenteEdward recensione [FEFF 22]
Articolo successivoI WeirDO recensione [FEFF 22]

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Better Days recensione [FEFF 22]

Better Days recensione film di Derek Kwok-cheung Tsang con Zhou Dongyu, Jackson Yee, Yin Fang, Huang Jue, Wu Yue, Zhou Ye e Zhang Yifan Vincitore del...

Far East Film Festival 2020 vincitori: Better Days vince #FEFF22

Far East Film Festival 2020: vince Better Days (Cina) di Derek Kwok-cheung Tsang, secondo Victim(s) (Malaysia) di Layla Zhuqing Ji, terzo I WeirDO (Taiwan)...

Beasts Clawing at Straws recensione [FEFF 22]

Beasts Clawing at Straws recensione film di Young-hoon Kim con Do-yeon Jeon, Woo-sung Jung, Sung-woo Bae, Yeo-jeong Yoon e Man-sik Jeong Premiere italiana anche per il...

#HandballStrive recensione [FEFF22]

#HandballStrive recensione film di Daigo Matsui con Seishiro Kato, Kotaro Daigo, Himi Sato, Ryota Bando, Fuku Suzuki, Seimu Iwamoto e Miku Tanaka Daigo Matsui ha una...

The President’s Last Bang recensione [FEFF 22]

The President’s Last Bang recensione film di Sang-soo Im con Yoon-sik Baek, Suk-kyu Han, Jae-ho Song, Eung-soo Kim e Won-joong Jeong Per il bene della...

The Closet recensione [FEFF 22]

The Closet recensione film di Kwang-bin Kim con Jung-woo Ha, Nam-gil Kim, Yool Heo, Si-ah Kim, Hyun-bin Shin e Soo-jin Kim Prendendo The Closet come...

Dance with Me recensione [FEFF 22]

Dance with Me recensione film di Shinobu Yaguchi con Ayaka Miyoshi, Akira Takarada, Takahiro Miura e Yū Yashiro al Far East Film Festival 2020 Nei...

Romance Doll recensione [FEFF 22]

Romance Doll recensione film di Yuki Tanada con Issey Takahashi, Yū Aoi, Yasuhiro Koseki e Taki Pierre al Far East Film Festival 2020 Fa il suo...

i-Documentary of the Journalist recensione [FEFF 22]

i-Documentary of the Journalist recensione documentario di Tatsuya Mori presentato al Far East Film Festival 2020 "Isoko Mochizuki sono io. Isoko Mochizuki è tutti noi. Un po'...

Cry recensione [FEFF 22]

Cry recensione film di Hirobumi Watanabe con Hirobumi Watanabe, Misao Hirayama e Riko Hisatsugu presentato in anteprima internazionale al Far East Film Festival 2020 Quanti...