Noi

Noi – recensione del nuovo film di Jordan Peele

Adelaide Wilson (Lupita Nyong’o – Premio Oscar per 12 Anni Schiavo e Nakia in Black Panther), arriva, assieme al marito Gabe (Winston Duke – M’Baku in Black Panther) ed ai figli Jason e Zora, alla casa dove ha trascorso la sua infanzia a Santa Cruz, per qualche giorno di vacanza. Dopo una giornata passata sulla spiaggia, la sera li aspetta una brutta sorpresa: un gruppo di quattro individui vestiti con una tuta da lavoro rossa si presenta sul viale d’accesso, in un silenzio che si fa presto minaccioso. Solo una volta che i quattro si saranno fatti strada nella casa, Adelaide e la sua famiglia capiranno di non trovarsi di fronte a sconosciuti: gli invasori sono molto simili a loro.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Loro... però un po' anche Noi
Loro… però un po’ anche Noi

Noi (Us) è il secondo film diretto da Jordan Peele, autore ed attore comico televisivo che ha debuttato alla regia due anni fa con Scappa – Get Out, rivelazione di un suo inaspettato talento per il thriller. Quel film si guadagnò quattro candidature agli Oscar, vincendo per la Miglior Sceneggiatura Originale e facendo di Peele il primo autore afroamericano a ricevere la statuetta. Atteso al varco alla sua seconda opera, Peele dimostra che non si è trattato di un successo casuale, portando in sala un horror/thriller molto più serrato del precedente.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Laddove Get Out dichiarava il suo messaggio politico in maniera esplicita, Noi è più incisivo perché è permeato di significati, stratificati e lasciati trasparire senza essere urlati. Noi è una sorpresa: molto di più che l’home invasion horror suggerito dal trailer (che racconta comunque troppo), spiazza fin dalle prime scene, inquietanti e allo stesso tempo formalmente eleganti (si nota la fotografia di Mike Gioulakis, che ha affinato le sue arti con Split, Glass e It Follows).

Niente è casuale: l’attenzione al dettaglio traspare fin dall’inizio, e lo spettatore più smaliziato sarà pronto a cogliere gli indizi disseminati in ogni scena, e portato a prendere nota mentalmente di ogni conversazione, di ogni oggetto sul quale una scena si sofferma, immaginando quando e come sarà decisivo per gli sviluppi.

Con la grazia delle sceneggiature perfettamente oliate, Noi sfrutta magistralmente quegli elementi, usandoli al momento giusto per ottenere il massimo effetto, che sia drammatico, terrorizzante, sorprendente o comico (Jordan Peele non rinnega totalmente le sue radici, spezzando la tensione quando serve).

Lupita Nyong'o, Evan Alex e Shahadi Wright Joseph
Lupita Nyong’o, Evan Alex e Shahadi Wright Joseph

Le interpretazioni degli attori (non solo i nomi più quotati, ma anche i giovani Shahadi Wright Joseph ed Evan Alex) sono tutte straordinarie nella maniera di differenziare i membri della famiglia Wilson ed i loro doppelgänger. Eppure, quella della protagonista Lupita Nyong’o è assolutamente monumentale nell’incarnare Adelaide e il suo doppio, differenziandole per movenze, voce ed espressione.

Noi, spuntato quasi dal nulla, resterà con noi a lungo: all’uscita dal cinema, continuerà ad alimentare domande, inquietudini, riflessioni e la consapevolezza di aver assistito alla nascita di un grande classico.

Noi, durante la visione di Noi
Noi, durante la visione di Noi

Sintesi

Una sceneggiatura perfettamente levigata, una fotografia efficace ed elegante e interpretazioni straordinarie fanno del secondo film di Jordan Peele un capolavoro destinato a diventare un classico

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Lovecraft Country recensione Episodi 1-5 [Anteprima]

Lovecraft Country recensione della serie TV di Misha Green con Jurnee Smollett, Jonathan Majors, Courtney B. Vance, Aunjanue Ellis, Abbey Lee, Jada Harris, Wunmi Mosaku,...

Cine Rassegna Stampa 11 agosto

Cine Rassegna Stampa 11 agosto: Jared Leto protagonista del terzo capitolo di Tron e del biopic su Andy Warhol, Madonna e Diablo Cody per...

Cine Rassegna Stampa del 10 agosto

Cine Rassegna Stampa del 10 agosto: Ben Affleck alla regia di The Big Goodbye sulla storia della realizzazione di Chinatown, Jonas Cuarón dirige un...

Caleb recensione [Anteprima]

Caleb recensione del film diretto ed interpretato da Roberto D'Antona con Annamaria Lorusso, Francesco Emulo, Alex D'Antona, Nicole Blatto e Natalia Moro Quello di Roberto D'Antona...

Il buono, il brutto, il cattivo recensione

Il buono, il brutto, il cattivo recensione del terzo capitolo della Trilogia del Dollaro di Sergio Leone con Clint Eastwood, Lee Van Cleef ed Eli...

Mio zio recensione [Flashback Friday]

Mio zio recensione del film diretto e interpretato da Jacques Tati con Alain Bécourt, Jean-Pierre Zola e Adrienne Servantie Il cinema di Jacques Tati (Giorno di...

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto: i trailer di Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman e di Judas and the Black Messiah...

Coffee and Cigarettes recensione (versione restaurata)

Coffee and Cigarettes recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Roberto Benigni, Steven Wright, Joie Lee, Tom Waits, Cinqué Lee, Steve Buscemi,...

Buon compleanno M. Night Shyamalan: i suoi migliori film [Throwback Thursday]

M. Night Shyamalan compie 50 anni: ripercorriamo i migliori successi del regista dai finali a sorpresa Il 6 agosto del 1970 nasceva M. Night Shyamalan,...

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto: Tom Hanks Geppetto per Pinocchio di Robert Zemeckis, Ryan Reynolds a caccia di mostri in Everyday Parenting Tips,...