Neill Blomkamp vuole Peter Weller in RoboCop Returns

Neill Blomkamp, il regista e sceneggiatore che ha riportato la fantascienza cyberpunk in auge e la cui filmografia è già diventata cult con i tre lungometraggi District 9 (2009), Elysium (2013) e Humandroid (2015), in tempi recenti è stato discusso più per ciò che avrebbe potuto fare dietro alla macchina da presa che non per i suoi attuali lavori.

Ci riferiamo alla saga Alien, che sembrava essere inizialmente destinata al giovane cineasta sudafricano, ereditando così le gesta del creatore Ridley Scott, James Cameron, David Fincher e Jean-Pierre Jeunet. Ridley Scott ha poi ripreso tutto in mano, ponendo fine alle speranze di Blomkamp e del fandom che lo sosteneva, con il potente prequel Prometheus e Alien: Covenant che ha lasciato l’amaro in bocca nella sua ambigua, incompiuta ricerca del superuomo.

Si ritorna dunque a parlare di ciò che Blomkamp farà, con la regia di RoboCop Returns.

RoboCop Returns
RoboCop, il capolavoro di fantascienza di Paul Verhoeven

Saltati a piè pari l’anonimo remake del 2014 diretto da José Padilha, disastro in patria risollevato dagli incassi esteri, e i due seguiti del 1987 e 1993 di Irvin Kershner, Blomkamp riprenderà le redini del capolavoro cyberpunk creato dal maestro Paul Verhoeven, con Peter Weller nei panni di Alex J. Murphy alias RoboCop, l’integerrimo agente di polizia morto come uomo e risorto come RoboCop per vigilare su una distopica Detroit.

Ed Neumeier e Michael Miner, gli sceneggiatori originali del film, ritorneranno nelle vesti di produttori, ed il loro script di un sequel mai realizzato sarà utilizzato da Justin Rhodes come soggetto per la stesura della nuova storia, seguito diretto del cult sci-fi di Verhoeven.

Nelle intenzioni di Blomkamp, riprendere i temi sempre attuali anzi enfatizzati di un futuro distopico governato dal consumismo e dalle lobby di potere, e la ricerca e riscoperta dell’identità dell’uomo in una società cinica e senza scrupoli.

RoboCop Returns
Neill Blomkamp conferma Peter Weller nelle vesti di Alex J. Murphy in RoboCop Returns

Blomkamp ha espresso l’intenzione di affidare nuovamente a Peter Weller le sembianze dell’iconico ruolo di Alex J. Murphy. Ciò che ai più è parso un elegante omaggio all’attore, a noi appare per ciò che effettivamente è, una incredibilmente gradita conferma di Peter Weller come protagonista di RoboCop Returns.

Peter Weller, 71 anni, è tuttora molto attivo sul piccolo schermo, apparso recentemente nelle serie tv The Last Ship, Longmire e Sons of Anarchy, ed il suo ritorno come volto di Robocop è anche tecnicamente fattibile, grazie al motion-capture che sarà utilizzato per dare vita al celebre poliziotto cibernetico.

La visione e la dedizione di Blomkamp ci fanno propendere per una decisa dichiarazione di intenti: Peter Weller ritornerà in RoboCop Returns.

RoboCop Returns
Peter Weller potrebbe ritornare ad interpretare Alex J. Murphy alias RoboCop in RoboCop Returns

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli