Mystic River: Sedici anni fa usciva il film di Clint Eastwood [Throwback Thursday]

Il 24 ottobre 2003, esattamente 16 anni fa, usciva in Italia uno dei capolavori di Clint Eastwood: Mystic River

Mystic River, oltre ad esser uno dei migliori degli anni Duemila, è anche il film che si discosta maggiormente dalla linea registica di Eastwood, che si allontana dalle sue solite tematiche, per darci questo drama-thriller con un cast stellare.

Il film si apre su tre ragazzini: Jimmy Markum (Sean Penn), Dave Boyle (Tim Robbins) e Sean Devine (Kevin Bacon). I tre amici sono cresciuti insieme nel quartiere operaio di Boston e passano la loro vita a giocare a baseball per strada, così come fanno tutti gli altri ragazzini.
Ma la loro vita cambia per sempre quando ai tre ragazzini si avvicina un uomo, apparentemente un poliziotto, che li sgrida per la loro condotta e intima a Dave di salire in macchina per tornare a casa (sul sedile anteriore c’è anche un apparente sacerdote); il bambino sparisce per quattro giorni, senza che nessuno sappia cosa gli sia successo.

Mystic River anniversario uscita
Mystic River (2003): scena iniziale

Sean Penn e Kevin Bacon
Sean Penn e Kevin Bacon

La storia si sposta a 25 anni dopo, quando i tre amici si riuniscono dopo la barbara uccisione della figlia di Jimmy (la scena della scoperta del corpo da parte del padre è senza dubbio un momento estremamente straziante, grazie alla grandiosa performance di Sean Penn e alla sublime fotografia di Tom Stern).

Sulla morte della figlia di Jimmy, indaga Sean, diventato un poliziotto del Massachusetts State Police. Uno dei principali sospettati è proprio Dave, che la sera dell’omicidio è stato visto tornare a casa a tarda notte, coperto di sangue.

La storia si muove intorno alle figure dei tre amici e di come si trovino di nuovo invischiati insieme, dopo il terribile evento che li ha segnati per tutta la vita.

Laura Linney e Sean Penn
Laura Linney e Sean Penn

Mystic River (2003): scena finale
Mystic River (2003): scena finale

Mystic River è stato apprezzato tantissimo sia dalla critica che dal pubblico ed ha ricevuto sei nomination agli Oscar, vincendone due: Sean Penn come Migliore Attore Protagonista e Tim Robbins come Miglior Attore Non Protagonista, bissando le vittorie nelle rispettive categorie ai Golden Globe.

Il finale indica l’ineluttabilità della tragedia, perché un evento drammatico come quello accaduto ai tre ragazzini, è riuscito a segnare tre vite. Vediamo il “sogno americano” andare in pezzi, con un evento che riesce a mandare in malora le vite dei tre uomini: Jimmy è dedito all’alcol ed ha rapporti malavitosi, Dave è condannato a vivere una vita di diffidenza e pregiudizi verso gli altri per colpa dell’abuso subito e Sean, l’unico ad avere una carriera pulita, è comunque funestato dai fantasmi del passato.

Mystic River, tratto dal romanzo La morte non dimentica di Dennis Lehane, mostra come nessuno di noi sia privo di zone oscure, anche i più insospettabili hanno qualcosa da nascondere. Eastwood ci mostra come un evento possa rovinare una vita (in questo caso tre) e di come sia impossibile cancellare il proprio passato, ci racconta una storia ambientata in un’America nera, usando il suo solito pessimismo.

“A volte penso che ci siamo saliti tutti e tre insieme in quella macchina”

La conclusione è piuttosto ambigua, ma riassume perfettamente l’intera trama: Jimmy riesce a placare la sete di vendetta per l’uccisione di sua figlia e uccide Dave, credendolo colpevole. Contemporaneamente scopriamo che Dave non era effettivamente il colpevole, ma Sean lo ha scoperto troppo tardi.
L’ultima scena rappresenta una parata e un ultimo sguardo tra Sean e Jimmy: il primo terrà d’occhio il secondo, perché è a conoscenza di quello che ha fatto; sullo sfondo, vediamo la moglie di Dave alla disperata ricerca di suo marito, che non tornerà mai.

Mystic River (2003): Il Poster
Mystic River (2003): Il Poster

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Thor: Love and Thunder: Cate Blanchett ritorna Hela per consegnare la spada All-Black the Necrosword a Gorr di Christian Bale

Thor: Love and Thunder rivela la dimora del villain Gorr the God Butcher interpretato da Christian Bale ed il ritorno di Cate Blanchett come...

Cinema News del 23 gennaio [Rassegna Stampa]

Liam Neeson nel remake di Una pallottola spuntata Brie Larson in Lessons in Chemistry Peaky Blinders: il film di Steven Knight che concluderà...

Tutto in una notte recensione film di John Landis con Jeff Goldblum e Michelle Pfeiffer [Flashback Friday]

Tutto in una notte recensione del film di John Landis con Jeff Goldblum, Michelle Pfeiffer, Dan Aykroyd, David Bowie, Paul Mazursky e David Cronenberg Gli anni...

Cinema News del 22 gennaio [Rassegna Stampa]

Sony cede Superconnessi a Netflix Risincronizziamo i calendari Michelle Pfeiffer e Viola Davis sono The First Lady Epic Games si dà al cinema ...

21° Anniversario American Beauty [Throwback Thursday]

Ventuno anni fa usciva nelle sale italiane American Beauty: ricordiamo insieme l'acclamato film premio Oscar di Sam Mendes con Kevin Spacey Il 21 gennaio del...

L’inferno di cristallo recensione film con Paul Newman e Steve McQueen

L'inferno di cristallo recensione del film diretto da John Guillermin e Irwin Allen con Paul Newman, Steve McQueen, Faye Dunaway, William Holden, Fred Astaire...

Cinema News del 21 gennaio [Rassegna Stampa]

Lei mi parla ancora Il primo giorno della mia vita meravigliosa Heartstopper Brevissime Cinema News 21 gennaio Lei mi parla ancora Arriva su Sky Cinema l’8...

Cinema News del 20 gennaio [Rassegna Stampa]

Wonka Quello che non ti uccide/Boss Level Fate: The Winx Saga Libra Nikolaj Coster-Waldau vs Il Ghiaccio The Walled City La miniserie su...

Cinema News del 19 gennaio [Rassegna Stampa]

La prima immagine di Luca James Gunn inizia le riprese di Peacemaker Matt Damon apparentemente in Thor: Love and Thunder Brevissime Il Martin Luther...

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain e John Malkovich [Netflix]

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain, John Malkovich, Colin Farrell, Common, Geena Davis, Jess Weixler, Diana Silvers e Joan Chen Non chiamare...