Monos - Un gioco da ragazzi

Monos – Un gioco da ragazzi recensione

Monos – Un gioco da ragazzi recensione film di Alejandro Landes con Julianne Nicholson, Moises Arias, Sofia Buenaventura, Julian Giraldo e Karen Quintero

Presentato al Sundance Film Festival, acclamato al Festival di Berlino dello scorso anno, premiato come miglior film al prestigioso BFI di Londra, finalmente arriva nelle nostre sale Monos, il film colombiano che ha conquistato Del Toro e Iñárritu. Opera seconda di finzione del regista Alejandro Landes, classe 1980, Monos parla di un gruppo di otto adolescenti guerriglieri che, fra le montagne della Colombia, sono incaricati di tenere in custodia un ostaggio, un’ingegnera americana che loro chiamano semplicemente “Dottoressa” (Julianne Nicholson).

Monos - Un gioco da ragazzi recensione
Moises Arias in Monos – Un gioco da ragazzi

Monos - Un gioco da ragazzi recensione
Monos – Un gioco da ragazzi di Alejandro Landes

Non ci vorrà molto tempo prima che l’ostaggio tenti la fuga e il gruppo inizi a disgregarsi. Gli otto adolescenti sono completamente isolati dal resto del mondo, collegati solo per mezzo di una radio con i vertici dell’organizzazione che di tanto in tanto invia fra le montagne un messaggero a controllare la situazione; le vicende sono ambientate in una natura sospesa nel tempo, che riflette la bellezza e la crudeltà dei giovani protagonisti.

A livello di sceneggiatura, Monos sembra attingere da opere quali Il signore delle mosche di William Golding, di cui presto il nostro Luca Guadagnino dovrebbe realizzare un remake, e Cuore di tenebra di Joseph Conrad; assieme al suo co-sceneggiatore Alexis Dos Santos Landes firma uno script robusto, dagli sviluppi allo stesso tempo motivati e imprevedibili, in cui il gruppo racchiuso dei ragazzi è rappresentato con abilità nei suoi conflitti, nei suoi dissidi interni, così come nelle sue alleanze, nei capricci dei suoi membri, nella loro inconsapevolezza di fondo.

Moises Arias
Moises Arias

Monos - Un gioco da ragazzi recensione
Monos – Un gioco da ragazzi di Alejandro Landes

Per Alejandro Landes e la sua troupe capeggiata dal direttore della fotografia Jasper Wolf la realizzazione di questo film è stata un’esperienza degna del più spericolato Werner Herzog, con lunghe settimane di riprese nelle montagne della Cambogia fra il silenzio dei boschi, il freddo dell’acqua e l’assenza di regolare campo telefonico; a parte qualche saltuaria défaillance dagli attori più giovani, per il resto scelti benissimo, con una Julianne Nicholson memorabile nel ruolo della Dottoressa. Significativa anche la colonna sonora di Mica Levi, candidata all’Oscar per Jackie.

Nel suo tratteggiare questo gruppo di giovanissimi soldati fra ingenuità e ferocia, Monos richiama alla mente Nocturama di Bertrand Bonello; la sua ambientazione e il suo stile di regia rimanda anche all’ottimo Les Confins du Monde di Guillaume Nicloux, film francese presentato alla Quinzaine di Cannes nel 2019. Con la sua narrazione volutamente sospesa Monos non raggiunge il livello di esperienza immersiva del film di Nicloux o di film “di guerra” più noti quali Apocalypse Now, che il film di Landes ricorda se non altro per il comune legame con il romanzo di Conrad, ma Monos – termine che in spagnolo significa “Scimmie”, ovvero il nome in codice della brigata dei protagonisti del film, ma allude anche al termine greco μόνος, “solo” – resta un’opera significativa, un film di preziosa originalità e dalla concezione imponente. Fra i film più interessanti dello scorso anno, Monos arriva in Italia grazie a I Wonder Pictures.

Sintesi

War movie ambientato in una natura sospesa nel tempo che riflette la bellezza e la crudeltà dei giovani protagonisti, miglior film al BFI Film Festival di Londra 2019, Monos - Un gioco da ragazzi è un’opera significativa, di preziosa originalità e dalla concezione imponente.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman

Il sorpasso recensione film di Dino Risi con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant, Catherine Spaak, Claudio Gora e Luciana Angiolillo Il cinema italiano del dopoguerra, si sa,...

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova

Lo specchio recensione film di Andrej Tarkovskij con Margarita Terekhova, Filipp Yankovskiy, Ignat Daniltsev, Oleg Yankovskiy e Alla Demidova Lo specchio, il regalo di Tarkovskij all’umanità...

Cinema News del 30 novembre [Rassegna Stampa]

10 giorni con Babbo Natale Il Capodanno di Doctor Who Tutti per Giovanni Veronesi, Giovanni Veronesi per tutti La scelta giusta Cinema News 30...

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano e Matilda De Angelis [Netflix Anteprima]

L'incredibile storia dell'Isola delle Rose recensione film di Sydney Sibilia con Elio Germano, Matilda De Angelis, François Cluzet, Tom Wlaschiha, Leonardo Lidi, Luca Zingaretti e...

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune

Rashomon recensione film di Akira Kurosawa con Toshirô Mifune, Machiko Kyô, Masayuki Mori, Takashi Shimura, Kichijirô Ueda e Minoru Chiaki Rashomon è il dodicesimo film...

Cinema News del 29 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a "Darth Vader" David Prowse David Lynch girerà Wisteria per Netflix I vincitori del Torino Film Festival 38 Cinema News 29 novembre Addio a...

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel [TFF 38]

El elemento enigmático recensione film di Alejandro Fadel presentato al Torino Film Festival 38 nella sezione Le stanze di Rol In El elemento enigmático tra...

Torino Film Festival: tutti i vincitori e i film premiati della 38esima edizione

Torino Film Festival vincitori: vincono Botox come miglior film e migliore sceneggiatura, Identifying Features (Sin señas particulares) Premio Speciale della Giuria e migliore attrice...

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte [TFF 38]

The Oak Room recensione film di Cody Calahan con RJ Mitte, Peter Outerbridge, Ari Millen, Martin Roach, Nicholas Campbell al Torino Film Festival 38 È...

Seven recensione film di David Fincher con Morgan Freeman e Brad Pitt

Seven recensione del film di David Fincher, con Morgan Freeman, Brad Pitt, Gwyneth Paltrow e Kevin Spacey Nell'estate del 1995 le platee americane vennero prese...