La fuga di Logan

La fuga di Logan Blu-ray recensione Steelbook con Poster da collezione [Home video Unboxing]

La fuga di Logan Blu-ray recensione dell’edizione Steelbook con Poster da collezione del film di Michael Anderson con Michael York e Jenny Agutter

Io non ho mai visto un viso come quello. Dev’essere il viso di un uomo invecchiato.
(Jenny Agutter in La fuga di Logan)

La fuga di Logan: il viaggio inizia dove finisce l’immaginazione
La fuga di Logan: la recensione del Blu-ray Steelbook edizione 45esimo anniversario
La fuga di Logan: i contenuti speciali del Blu-ray Steelbook edizione 45esimo anniversario
La fuga di Logan: le frasi del film

Davvero importante il lavoro di restauro effettuato da Warner Bros. Home Entertainment su La fuga di Logan, il cult sci-fi onirico e cyberpunk di Michael Anderson tratto dal romanzo omonimo di fantascienza critto da William F. Nolan e George Clayton Johnson, che ha ispirato fumetti, serie TV e anche altri cineasti, come George Lucas per L’uomo che fuggì dal futuro e John Boorman per Zardoz.

La fuga di Logan: il viaggio inizia dove finisce l’immaginazione

Restauro che, al motto del trailer originale “il viaggio inizia dove finisce l’immaginazione“, contiene anche il recupero e l’inserimento diretto di numerose scene originali sottotitolate in italiano, incentrate soprattutto sul personaggio interpretato da Peter Ustinov, il vecchio uomo sopravvissuto ad una società che si pensava scomparsa, che tra gatti, libri marci, scrivanie e dipinti all’interno di quel che resta del Congresso degli Stati Uniti beneficiano di un pregevole lavoro di trasferimento.

Effetti speciali vetusti ma affascinanti e nostalgici, realizzati da Bill Abbott premiato con l’Oscar ai migliori effetti speciali per la stagione 1976 – l’anno seguente, nel 1977, sarebbe uscito Star Wars di George Lucas che con il suo genio visionario avrebbe definitivamente cambiato la storia del cinema, e con essa anche la realizzazione degli effetti speciali – ci proiettano in un futuro distopico ambientato nel 23esimo secolo, dove la popolazione terrestre sopravvissuta ad una guerra nucleare globale vive inconsapevolmente schiava di un’intelligenza artificiale ubiquitaria programmata per preservare la specie umana con risorse limitate a disposizione, combattendo il sovrappopolamento con lo sterminio di massa al compimento del 30esimo anno di vita, attraverso un finto rituale collettivo di rinnovamento, il cosiddetto Carousel, che promette la rinascita e la reincarnazione attraverso infanti clonati ossia generati in laboratorio.

La fuga di Logan in Blu-ray: la recensione dell'edizione Steelbook
La fuga di Logan in edizione Blu-ray Steelbook con Poster dal collezione

L'interno della Steelbook da collezione
L’interno della Steelbook da collezione per il 45esimo anniversario di Logan’s Run

Una società votata al desiderio, alla vanità e al divertimento rinchiusa dentro una città blindata da cupole impenetrabili, che annebbia la ragione attraverso il mito dell’eterna giovinezza in un mondo perfetto dedito al piacere assoluto e al soddisfacimento delle fantasie più sfrenate, tra culto del fiore di cristallo tatuato sul palmo della mano al primo giorno di vita che rappresenta la pietra della vita, bambini scartati perché considerati selvaggi e rinchiusi a Cathedral, chiavi della vita chiamate Ankh e il mito del Santuario, agognato rifugio per i disertori che si oppongono alla costrizione della morte al 30esimo anno di vita, quando il fiore di cristallo inizia inesorabilmente a lampeggiare di rosso.

Allegoria sociologica che dimostra quanto e come la fantascienza sia in grado di rappresentare e anticipare l’evoluzione della società attraverso la potenza visiva del suo immaginario scevro da vincoli narrativi, dove ritroveremo i protagonisti Logan 5 (Michael York), Jessica 6 (Jenny Agutter) e Francis 7 (Richard Jordan) combattere all’ultimo sangue impugnando la bandiera americana come simbolo della ragione e della verità, La fuga di Logan è un film imperdibile per tutti gli appassionati di fantascienza, riportato a nuova vita per il suo 45esimo anniversario in questa edizione home video Warner Bros. Home Entertainment che fa parte del ciclo dedicato agli anniversari dei cult di fantascienza, raccolta che propone edizioni di pregio Gift Limited Edition con Steelbook che contiene anche il poster da collezione, e che oltre La fuga di Logan presenta anche altri must have per gli amanti del genere, sempre in edizione limitata Steelbook con poster come A.I. Intelligenza artificiale, L’uomo che fuggì dal futuro e Il pianeta proibito.

La fuga di Logan: la recensione del Blu-ray Steelbook con Poster da collezione edizione 45esimo anniversario

La città sgargiante coi suoi cristalli e i suoi giochi di luce di bianchi luccicanti e le immagini art déco, le scie luminose blu dei veicoli e i bagliori verdastri delle esplosioni delle pistole, il rosa naturale della pelle, il blu vivace delle acque rigogliose, i neri profondi degli abiti dei sorveglianti e quelli gelidi delle stanze dell’intelligenza computerizzata, il viola e le tinte rosa ammiccanti dell’illuminazione, i dolci colori pastello della moda colorata che distingue i cittadini per fasi della vita, dal verde al giallo al rosso, gli intensi giochi di luce della sala operatoria per la chirurgia plastica in cui ritroviamo la splendida Farrah Fawcett (Holly), i grigi metallici delle tubature e dei sotterranei, la scintillante caverna di ghiaccio col suo guardiano Box (Roscoe Lee Browne) il cui corpo metallico brilla di riflessi cromati, ed ancora il verde intenso della natura incontaminata, la definizione nitida delle foreste, delle acque e del letto del fiume inaridito con le sue rocce sporgenti, e le decorazioni opache di quel che resta di Washington dove si erge ancora il Lincoln Memorial: la pittoresca e lussureggiante visuale di La fuga di Logan viene riportata a nuova vita nell’alta definizione del Blu-ray in formato 2.40: 1 attraverso un restauro completo dei suoi colori, che risulta incredibile se confrontato al trailer originale, con tonalità fresche, sature e coerenti seppur non particolarmente vibranti, ad eccezione dei rossi e degli arancioni particolarmente audaci tra abiti, bagliori del Carousel, fiotti di sangue e sole accecante.

La fuga di Logan Blu-ray Steelbook 45esimo anniversario
La fuga di Logan in edizione Blu-ray Steelbook con Poster dal collezione

Un trasferimento in Blu-ray notevole e gratificante che ci restituisce un’immagine autentica e rispettosa dell’opera e della sua epoca, dove risulta altalenante e comunque sostenibile il rumore digitale dovuto a grana nell’immagine, presente in scene minori come la bruciatura del cadavere del disertore ad inizio pellicola, le inquadrature delle miniature, i campi lunghi nei sotterranei, le fluttuazioni nel Carousel che mettono a nudo i fili che sostengono i corpi, limitazioni per lo più dovute alla making of e al tipo di lenti utilizzate per le riprese, non proprio di ultima generazione neanche all’epoca, piuttosto che al trasferimento.

Passando all’audio, il Blu-ray di La fuga di Logan presenta la traccia DTS-HD Master Audio 2.0 in italiano, Dolby Digital True HD 5.1 in inglese e Dolby Digital in castigliano (5.1) e francese (1.0), che ci permettono di godere appieno anche della straordinaria e potente colonna sonora del maestro Jerry Goldsmith, ricca di bassi risonanti e riprodotta con vigore ed eccellente fedeltà.

Anche i dialoghi appaiono nitidi e vivaci, rendendo ancora più inquietante ed avvolgente la voce e le interazioni dell’intelligenza artificiale che domina la città.

La fuga di Logan: i contenuti speciali del Blu-ray Steelbook con Poster da collezione edizione 45esimo anniversario

La fuga di Logan Limited Edition Steelbook con Poster dal collezione in Blu-ray contiene i seguenti contenuti speciali:

  • Commento audio al film del regista Michael Anderson, del protagonista Michael York e del costumista Bill Thomas
  • Featurette Vintage: A Look into the 23rd Century
  • Trailer originale

Per gli appassionati dei più minimi dettagli, il commento audio permette di rivedere il film in compagnia del regista Michael Anderson che ci racconta della nascita del progetto, dello sviluppo della sceneggiatura e del lavoro sul casting, la costruzione dei set e il lavoro sugli effetti speciali realizzati da Bill Abbott, mentre Bill Thomas ricorda il complesso ed immaginifico lavoro sui costumi che il protagonista Michael York custodisce ancora gelosamente, affermando quest’ultimo inoltre che con il suo coraggio visivo La fuga di Logan ha aperto la strada alla successiva rivoluzione degli effetti speciali.

La featurette A Look into the 23rd Century ci mostra il dietro le quinte ed alcune interviste al regista e a membri del cast che esaltano la spettacolarità del film, elogiando ancora una volta il lavoro del mago degli effetti speciali Bill Abbott, vincitore dell’unico Oscar conquistato dal film nel 1977 e che attraverso La fuga di Logan applica per la prima volta nella storia del cinema gli effetti laser ad una pellicola cinematografica.

Uno sguardo verso l’utopia messa in scena dall’opera di Michael Anderson con l’ambizioso obiettivo di portare qualcosa di mai visto prima al cinema.

Logan's Run: il poster originale contenuto nella Steelbook
La fuga di Logan in edizione Blu-ray Steelbook con Poster dal collezione

La fuga di Logan: le frasi del film

Ma tu sei cresciuto dentro tua madre?
(Jenny Agutter in La fuga di Logan)

– Che cos’è?
– Non lo so, ma qualunque cosa sia, riscalda!
(Jenny Agutter e Michael York in La fuga di Logan)

Io voglio soltanto poter vivere ancora, con te, e nient’altro.
(Michael York in La fuga di Logan)

Il santuario non esiste, non è mai esistito, è solo la speranza.
(Michael York in La fuga di Logan)

Non c’è niente di più triste di un pesce morto.
(Peter Ustinov in La fuga di Logan)

Quei segni sul viso (le rughe, NdR) ti fanno male? Ti dispiace se li tocco?
(Jenny Agutter in La fuga di Logan)

– Un volta la gente allevava animali, pesci, qualsiasi cosa, per mangiarli.
– Doveva essere un mondo di selvaggi!
(Michael York e Jenny Agutter in La fuga di Logan)

Il poster originale contenuto nella Steelbook
Logan’s Run: il poster originale contenuto nella Steelbook

Sintesi

Il cult di fantascienza di Michael Anderson ritorna a nuova vita grazie ad un importante lavoro di restauro e all'edizione Steelbook da collezione di Warner Bros. Home Entertainment che, in occasione del 45esimo anniversario, celebra un'opera nata con l'ambizioso obiettivo di portare qualcosa di mai visto prima al cinema e la potenza visiva di un genere in grado di rappresentare e anticipare l'evoluzione della società grazie al suo immaginario scevro da vincoli narrativi.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli