L'ufficiale e la spia

L’ufficiale e la spia recensione [Venezia 76]

L’ufficiale e la spia recensione del film di Roman Polanski con Jean Dujardin, Louis Garrel, Emmanuelle Seigner e Grégory Gadebois

Cinema come terapia, storie per la catarsi, lo schermo per una richiesta di perdono: L’ufficiale e la spiaJ’accuse di Roman Polanski sbanca tutto, e si pone come una delle opere più riuscite e personali del genio polacco. Perché è purissimo cinema, sì, ma è anche e forse soprattutto una confessione personale che si traveste da ricostruzione storica. E proprio in questo sottile, profondissimo interstizio si inserisce la storia di Alfred Dreyfus, capitano di Stato Maggiore nella Francia della seconda metà dell’Ottocento, accusato di essere una spia tedesca e difeso dal solo Georges Picquart, ufficiale di carriera, che si vide travolgere carriera e vita pur di difendere un ideale, la strenua difesa della verità.

L'ufficiale e la spia di Roman Polanski
L’ufficiale e la spia di Roman Polanski

Polanski è stato autore eccellente di thriller metafisici, horror surreali, complotti internazionali e commedie grottesche: ma ha sempre messo al centro della sua ricerca filmica la Verità, o meglio quella verità che viene costantemente messa in discussione, perennemente inseguita e nascosta da un Mistero immanente, dall’enigma della vita. Le sue vicissitudini personali sono spesso tracimate nel cinema: i suoi dolori e i suoi errori hanno colorato le sue storie e riempito emotivamente le sue opere, ma raramente in passato è stato così lampante l’utilizzo del cinema come mezzo di confessione, raramente l’occhio del regista ha rivelato il suo sguardo personale su fatti oggettivamente narrati, un vestito che calza perfettamente, uno stile che sa farsi tutt’uno con la vita che racconta.

Emmanuelle Seigner e Jean Dujardin
Emmanuelle Seigner e Jean Dujardin in L’ufficiale e la spia di Roman Polanski

Jean Dujardin
Jean Dujardin in L’ufficiale e la spia – J’accuse

L’ufficiale e la spia – J’accuse parte con un lungo piano americano, uno dei migliori degli ultimi anni: una ricostruzione scenica maestosa si incastra perfettamente con lo stile plumbeo de L’inquilino del terzo piano, e gli sguardi, le espressioni, i volti e i movimenti degli attori in scena si fanno racconto. J’accuse è uno dei risultati più lampanti, luminosi, lucidi, della poetica di Polanski: duro e diretto, si snoda nelle sue varie fasi da detection rendendo appassionante una storia già nota, facendo partecipare lo spettatore che, pur se la fine è nota, rimane ancorato al destino dei personaggi in campo.

L'ufficiale e la spia - J'accuse
L’ufficiale e la spia di Roman Polanski

C’è come sempre Hitchcock, quando lo sguardo di Roman autore si posa sui suoi attori: e c’è tanto cinema quando ripercorre le storie dentro le storie, ricostruisce un abile gioco di specchi confondendo realtà e finzione, edifica come scatole cinesi le sue sequenze che tirano dritte fino al tesissimo finale. Servito egregiamente da Jean Dujardin e Louis Garrel, Polanski scrive e dirige un dramma storico che si dissolve e lascia il dolore di un dramma personale, sfumato tra le pieghe della verità.

E restano solo gli occhi dolorosi, chiusi aperti di Emmanuelle Seigner, musa e attrice: trait d’union, catena indissolubile per collegare vero e falso, per misurare la lunghezza e la durata del dolore.

Gianlorenzo

Sintesi

L'ufficiale e la spia - J’accuse di Roman Polanski si pone come una delle opere più riuscite e personali del genio polacco. Purissimo cinema e confessione che si traveste da ricostruzione storica, Polanski dirige un dramma storico che si dissolve e lascia il dolore di un dramma personale, sfumato tra le pieghe della verità.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Space Jam: A New Legacy: trama cast e polemiche su Space Jam 2

Space Jam: A New Legacy: trama cast e polemiche su Space Jam 2 con Lebron James e i Looney Tunes Space Jam: A New Legacy,...

Critics Choice Awards vincitori: trionfa Nomadland, sorprese Carey Mulligan e Maria Bakalova

Critics Choice Awards vincitori: Nomadland vince Miglior Film, Miglior Sceneggiatura Non Originale, Miglior Fotografia e Miglior Regia La serata dei Critics Choice Awards tenutasi ieri notte...

WandaVision: il new deal inaugurato da Disney+ e Marvel

E se WandaVision avesse un senso più ampio nell'economia di Disney+ e Marvel? Un nuovo punto di vista sulla serie che ha letteralmente rotto...

Gli ultimi fuorilegge recensione film con Emile Hirsch e John Cusack [Anteprima]

Gli ultimi fuorilegge recensione film di Ivan Kavanagh con Emile Hirsch, John Cusack, Déborah François, Blake Berris, Danny Webb, Antonia Campbell-Hughes Gli ultimi fuorilegge è...

Ticket To Paradise: trama e cast del nuovo film con George Clooney e Julia Roberts

George Clooney e Julia Roberts ritornano a recitare insieme in Ticket To Paradise, film diretto da Ol Parker con Billie Lourd Dopo Ocean's Eleven, Ocean's...

Limbo: il nuovo film di Alejandro G. Iñárritu a sei anni da The Revenant

Alejandro G. Iñárritu con Limbo ritorna dietro alla macchina da presa a sei anni da The Revenant Due premi Oscar come regista per i capolavori...

Gangster n° 1 recensione film di Paul McGuigan con Malcolm McDowell

Gangster n° 1 recensione film scritto da Johnny Ferguson e diretto da Paul McGuigan con Malcolm McDowell, Paul Bettany e David Thewlis Gangster n° 1...

Christian Bale su Netflix con The Pale Blue Eye di Scott Cooper: trama e cast del film

The Pale Blue Eye di Scott Cooper con Christian Bale acquisito da Netflix per 55 milioni di dollari durante l'European Film Market Dall'1 al 5...

Cinema News: Russel Crowe sarà Mark Rothko, The Talisman di Stephen King su Netflix con Steven Spielberg

Cinema News by Night su MadMass.it Julie Taymor torna alla regia per Gun Love David Simon al lavoro su una nuova miniserie per HBO ...

WandaVision recensione episodio 9 Finale della Serie: la forza del brand Marvel

WandaVision recensione episodio 9 Finale della Serie: conclusione miniserie TV con Elizabeth Olsen e Paul Bettany e forza del brand Marvel Cinematic Universe - Prima...