Hoyeon Jung vince ai SAG Awards come migliore attrice per Squid Game tra sogni lacrime e progetti futuri

Hoyeon Jung vince ai SAG Awards come migliore attrice protagonista in una serie drammatica per Squid Game: il discorso di ringraziamento e le dichiarazioni tra sogni, lacrime e progetti futuri

Dalle passerelle come richiestissima modella coreana al trionfo senza precedenti ai premi SAG assegnati dalla Screen Actors Guild nella notte del 27 febbraio al Barker Hangar di Santa Monica in California: la star di Squid Game Hoyeon Jung, o semplicemente Hoyeon, ha trionfato come migliore attrice protagonista in una serie drammatica per il suo ruolo di Kang Sae-byeok meglio conosciuta come giocatrice 67, spuntandola su Jennifer Aniston (The Morning Show), Elisabeth Moss (The Handmaid’s Tale), Sarah Snook (Succession) e Reese Witherspoon (The Morning Show).

In quella che rappresenta la prima e storica affermazione di una serie coreana agli Screen Actors Guild Awards, Squid Game, serie dell’anno scelta dalla nostra redazione ai Maddy Awards 2021, conquista in totale tre premi su quattro nomination, con Lee Jung-jae miglior attore protagonista in una serie drammatica ed il SAG Award ai migliori stunt.

Hoyeon
Hoyeon (Credits: Screen Actors Guild Awards)

La star di Squid Game, con le lacrime agli occhi e supportata da un’interprete, ha dichiarato durante il discorso di ringraziamento: “Grazie mille a tutti. Mi sono seduta molte volte al cinema a guardarvi sul grande schermo, sognando di diventare un giorno un’attrice. Voglio solo dire, grazie mille! Ringrazio i miei colleghi sul set per avermi aiutato ad aprire le porte di quel sogno. Vi amo, amo la mia squadra di Squid Game!

HoYeon Jung, adesso Hoyeon Jung o più semplicemente Hoyeon per un nome da cartellone che potrebbe entrare nel firmamento del cinema dei prossimi anni, a 27 anni è una delle più giovani vincitrici di sempre nella sua categoria ai SAG Awards, dietro soltanto alla nostra adorata Gillian Anderson che aveva solo 51 giorni in meno quando ha vinto per X-Files nel 1996.

Hoyeon Jung
Hoyeon Jung (Credits: Screen Actors Guild Awards)

Ascesa velocemente ed in maniera inarrestabile al successo planetario grazie al fenomeno mediatico di Squid Game, la serie Netflix più vista di sempre con 111 milioni di spettatori, Hoyeon è diventata rapidamente testimonial e ambasciatrice di molti marchi, da Adidas a Louis Vuitton, e ha definito indescrivibile e straniante l’esplosione del successo e la sua ascesa fulminea, difficile da gestire e per la quale pare abbia perso molto peso durante il folle tour promozionale che ha improvvisamente accompagnato la serie in tutto il mondo.

Ad aiutarla a mantenere i piedi per terra e a reggere il caos mediatico ci ha pensato la sua famiglia, fondamentale nel gestire la fama salita alle stelle. A tale proposito Hoyeon ha dichiarato a Vogue: “Mia madre ha scherzato sul fatto che la mia recitazione sia stata molto realistica, proprio come quando la tratto male. Mia sorella invece non è mai stata interessata alla mia carriera e pensa a me solo come sorella maggiore, perciò quando mi ha detto che la mia recitazione non era così male sono rimasta molto sorpresa!

Tutto tace intorno ai prossimi progetti, ma quello che possiamo anticiparvi è che sia Hoyeon che Lee Jung-jae vorrebbero lavorare ad Hollywood e che Hoyeon si è già legata a novembre 2021 alla Creative Artists Agency (CAA), la più grande talent agency statunitense con sede a Los Angeles, che gestisce tra gli altri Brad Pitt, Tom Hanks, Justin Bieber e Beyonce.
Sotto, un momento amarcord con i due amatissimi protagonisti di Squid Game, enjoy!

Hoyeon Jung vince ai SAG Awards come migliore attrice per Squid Game
Hoyeon Jung vince ai SAG Awards come migliore attrice per Squid Game tra sogni lacrime e progetti futuri (Credits: Screen Actors Guild Awards)

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli