Gamberetti per tutti

Gamberetti per tutti recensione

Gamberetti per tutti recensione film di Cédric Le Gallo e Maxime Govare con Nicolas Gob, Alban Lenoir, Michaël Abiteboul, David BaïotRomain Lancry

Commedia francese scritta e diretta da Cédric Le Gallo e Maxime Govare, Gamberetti per tutti è tratto da una storia vera che racconta l’incontro tra il campione di nuoto Matthias Le Goff, interpretato da Nicolas Gob, e la squadra di pallanuoto gay “I gamberetti scintillanti”.

A seguito di una dichiarazione omofoba da parte dell’atleta durante un’intervista, Le Goff è costretto dalla sua federazione ad allenare una stravagante squadra di pallanuoto per riscattare la propria reputazione.
Dopo l’inizio un po’ incerto di questo particolare rapporto di lavoro, la squadra e l’allenatore beneficeranno dell’esperienza arricchendo, inevitabilmente, le proprie vite.

Alban Lenoir
Alban Lenoir
Gamberetti per tutti di Cédric Le Gallo e Maxime Govare
Gamberetti per tutti di Cédric Le Gallo e Maxime Govare

Gamberetti per tutti è una piacevole piccola sorpresa perché, sebbene la trama sia piuttosto scontata, le conclusioni che emergono ed il modo di affrontare le tematiche della diversità sessuale e di genere colpiscono: come ci si aspetterebbe dalle premesse, i personaggi e le situazioni sono decisamente eccentrici, ma a tratti vengono svelati aspetti che non possono che accomunare tutte le persone: gay, etero, trans e generi dicendo.

La pellicola di Cédric Le Gallo e Maxime Govare, oltre a voler esaltare e proteggere le minoranze, vuole anche denunciare e sfatare un po’ il mito degli “intoccabili” proprio perché, se all’inizio l’atleta viene denunciato per una parola detta in un momento di rabbia, poi durante la narrazione gli insulti omofobi, considerati tali se detti da una persona eterosessuale, da parte dei componenti della squadra verso altri omosessuali si sprecano; la provocatoria spiegazione che ne riassume il significato è messa proprio in bocca al membro più anziano della squadra che, alla domanda dell’allenatore “Scusate mi sono perso. Si possono dire certe cose?”, risponde “Noi sì, tu no. Privilegi delle minoranze.”

Vincitrice del Premio Speciale della Giuria all’Alpe d’Huez International Comedy Film Festival, Gamberetti per tutti è una commedia eccentrica e dissacrante che merita le sue possibilità in sala.

Gamberetti per tutti recensione
Gamberetti per tutti
Gamberetti per tutti di Cédric Le Gallo e Maxime Govare
Gamberetti per tutti di Cédric Le Gallo e Maxime Govare

Sintesi

Commedia eccentrica e dissacrante scritta e diretta da Cédric Le Gallo e Maxime Govare, Gamberetti per tutti è una piacevole piccola sorpresa per il modo in cui affronta la diversità sessuale e di genere.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Gamberetti per tutti recensioneCommedia eccentrica e dissacrante scritta e diretta da Cédric Le Gallo e Maxime Govare, Gamberetti per tutti è una piacevole piccola sorpresa per il modo in cui affronta la diversità sessuale e di genere.