Le nostre battaglie, Il corriere e gli altri film della settimana

Molti film si preparano ad uscire in sala nel fine settimana, con la particolarità che uno solo tra di essi è americano, Il corriere di Clint Eastwood, che ha raccolto tiepide recensioni. Tutte le altre uscite sono europee, e tra esse quella di maggior rilievo è il film belga Le nostre battaglie. A seguire, il Tramonto ungherese di László Nemes (che il nostro Sergio vide e commentò a Venezia – qui le sue impressioni), ed il Francese Il professore cambia scuola.
Sempre da oltralpe arriva il nostalgico Remi.
I film italiani sono il promettente Copperman, supereroe di provincia, la commedia 10 giorni senza mamma con Fabio De Luigi, e l’intrigante I nomi del signor Sulčič di Elisabetta Sgarbi.

Le nostre battaglie / Nos batailles

MadMass.it consiglia by Amazon

scritto e diretto da Guillaume Senez
con Romain Duris, Laetitia Dosch, Laure Calamy, Lucie Debay, Marc Robert

Le nostre battaglie (Nos batailles) racconta di Olivier (Romain Duris), troppo impegnato nella sua vita lavorativa (è supervisore nel magazzino di uno shop online) per accorgersi del disagio della moglia Laura (Lucie Debay). Quando la donna se ne va senza preavviso, Olivier deve riorganizzare la sua vita per non far mancare nulla ai suoi bambini. Le nostre battaglie ha appena vinto il premio Magritte come miglior film belga dell’anno (la seconda volta per il regista Guillame Senez, che aveva già conquistato la statuetta nel 2017 per Keeper).

Il corriere / The Mule

Il corriere

di Clint Eastwood
scritto da Nick Schenk e Dave Holstein
con Clint Eastwood, Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest

Clint Eastwood torna a dirigere se stesso a dieci anni da Gran Torino, interpretando Earl Stone, un quasi-novantenne veterano della guerra di Corea che trova un nuovo impiego come corriere della droga per un cartello messicano. Earl fa rapidamente carriera, ed è così entusiasta per il suo nuovo lavoro (ed i suoi benefit) da trascurare la famiglia. Sorvegliato dai trafficanti e dalla narcotici, Earl deve cercare di rimettere la sua vita sulla strada giusta prima che sia troppo tardi.

Copperman

Copperman

di Eros Puglielli
scritto da Riccardo Irrera
con Luca Argentero, Antonia Truppo, Tommaso Ragno, Galatea Ranzi, Gianluca Gobbi

Ispirato da Forrest Gump e dai superhero movie, arriva Copperman, eroe di provincia dentro il quale si cela Anselmo (Luca Argentero), adulto con la mente di un bambino, affascinato dai supereroi da quando il padre ha lasciato la famiglia lasciando dietro di sé un baule di fumetti. Dopo un’infanzia difficile sostenuta solo dalla madre (Galatea Ranzi) e dall’amica Titti (Antonia Truppo), crescendo Anselmo ha deciso di diventare il difensore dei più deboli. Fortunatamente, il fabbro Silvano (Tommaso Ragno) ha preso l’uomo sotto la sua protezione, diventando il suo mentore prima, ed il suo ‘Archimede Pitagorico’ poi.

Remi / Rémi sans famille

Remi

di Antoine Blossier
scritto da Antoine Blossier dal romanzo di Hector Malot
con Daniel Auteuil, Virginie Ledoyen, Ludivine Sagnier, Jonathan Zaccaï, Jacques Perrin

I quarantenni di sicuro non hanno dimenticato lo strappalacrime Remi e la sua sigla ispirata ai Boney M. Per tutti gli altri, la storia dell’orfano che si unisce ad una compagnia girovaga è tratto dal romanzo Sans Famille di Hector Malot. Nel ruolo del musicista Vitalis troviamo Daniel Auteuil. Gli animali nel trailer sono straordinariamente simili a quelli del cartone animato, per lo meno nella mia memoria.

https://youtu.be/VN-CqEPvaXo

10 giorni senza mamma

10 giorni senza mamma

scritto e diretto da Alessandro Genovesi
con Fabio De Luigi, Valentina Lodovini, Bianca Usai, Angelica Elli, Matteo Castellucci, Dania Del Bufalo

Ancora la storia di una donna che abbandona la famiglia, ma questa volta è solo per dieci giorni, e in forma di commedia: 10 giorni senza mamma vede Giulia (Valentina Lodovini) andare in vacanza lasciando Carlo (Fabio De Luigi) da solo a gestire la casa e i tre figli, ognuno con i problemi della propria età.

Tramonto / Napszállta

TRAMONTO

di László Nemes
scritto da László Nemes, Clara Royer, Matthieu Taponier
con Jakab Juli, Vlad Ivanov, Susanne Wuest, Levente Molnár, Urs Rechn

Nel 1913, la ventenne Irisz arriva a Budapest dopo aver trascorso la sua infanzia in orfanotrofio, nella speranza di poter lavorare nel negozio di cappelli dei suoi (defunti) genitori. L’ostilità del nuovo proprietario la spingerà in un’altra direzione, alla ricerca di informazioni sulla storia della sua famiglia, che potrebbe essere più drammatico di quello che pensava.
Tramonto (Napszállta) è il nuovo film di László Nemes, premio Oscar per Il figlio di Saul.

Il professore cambia scuola / Les grands esprits

il professore cambia scuola

scritto e diretto da Olivier Ayache-Vidal
con Denis Podalydès, Zineb Triki, Léa Drucker, Marie-Julie Baup, Anne Jacquemin

Il professore cambia scuola (Les grands esprit) racconta di François Foucault, professore in una delle scuole più prestigiose di Parigi, fino a che il suo ruolo di spicco e le sue opinioni lo portano ad un trasferimento in una scuola della banlieue. Si troverà totalmente impreparato, e adeguarsi alla nuova situazione richiederà tempo…

I nomi del signor Sulčič

I nomi del signor Sulčič

di Elisabetta Sgarbi
scritto da Elisabetta Sgarbi ed Eugenio Lio
con Lučka Počkaj, Elena Radonicich, Gabriele Levada, Branko Završan

In una valle del Po arriva la misteriosa Irena, donna slovena. Accolta da un abitante locale, Gabriele, mostra di sapere molto di più di quello che ci si aspetterebbe. Quando se ne va, Gabriele decide di andare a cercarla sul confine con la Slovenia. Durante questo viaggio, scoprirà nuove rivelazioni sulla propria storia e l’identità della donna.
Musiche a cura di Franco Battiato.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli