Criminali come noi

Criminali come noi recensione

Criminali come noi recensione del film di Sebastián Borensztein con Ricardo Darín, Luis Brandoni, Chino Darín, Verónica Llinás, Daniel Aráoz e Carlos Belloso 

Di gente che compie furti ne abbiamo vista di tutti i colori: dal Rapina a mano armata di Kubrick a The Inside Man di Spike Lee, da La Stangata di George Roy Hill alla fortunata saga degli Ocean’s di Steven Soderbergh (con uno spin-off al femminile uscito pochi anni fa) un colpo sensazionale ha sempre suscitato l’interesse di produttori e grande pubblico.

Chino Darín e Ricardo Darín
Chino Darín e Ricardo Darín

Certo, siamo ormai leggermente abituati a produzioni hollywoodiane infarcite di star e sceneggiature ai limiti del verosimile che difficilmente hanno qualcosa da dire rispetto alla classica rapina in cui la banda riesce a farla inevitabilmente franca in un modo o nell’altro. Ricostruendo composizione della banda, pianificazione, svolgimento con tutti gli gli imprevisti del caso e successo, la formula dell’heist movie lascia poco spazio all’innovazione o alla sperimentazione.

Sebastián Borensztein, invece, è un regista argentino che probabilmente aspira un giorno a firmare un contratto con una major americana per dirigere un film ad alto budget con protagonisti Scarlett Joahnsonn e Adam Driver. Ora come ora però deve fare di necessità virtù e deve realizzare un film piacevole ma che abbia qualcosa da dire. La soluzione è prendere la conclamata formula americana, traslarla nell’estrema periferia Argentina e comportarsi come se la pampa fosse il verde collinare di Hollywood.

Criminali come noi recensione
Ricardo Darìn e Chino Darìn insieme al regista di Criminali come noi, Sebastián Borensztein

Criminali come noi recensione
Il cast di Criminali come noi

Con un cast di prim’ordine per lo star system argentino e una trama che cerca vigore nei legami con la difficile realtà argentina devastata dalla crisi economica, il colpo di una banda di civili per far fronte al Corralito acquista uno spessore diverso rispetto alla pura esibizione di una rapina spettacolare. Non si tratta semplicemente di mettere insieme i vari step e accompagnarli fino al lieto fine, non bisogna svaligiare per il gusto di farlo o per una dimostrazione di superiorità, ma il piano messo in atto è l’unica risorsa per sopravvivere e combattere un sistema malato che spinge per l’eliminazione dalla cartine geografiche.

Il regista argentino riesce così a declinare gli elementi di un genere in salsa argentina, non lasciando che questo possa essere un ostacolo ad un pubblico più vasto. Ci sono gli alti e i bassi, ci sono soluzioni narrative poco realistiche, ma in sostanza Criminali come noi è un film estremamente onesto e ben fatto, anche per il solo fatto di ispirarsi, in un passaggio cruciale della rapina, ad un vecchio film in cassetta con la soluzione in bella vista.

Criminali come noi di Sebastián Borensztein
Criminali come noi di Sebastián Borensztein

Sintesi

Heist movie in salsa argentina, Criminali come noi prende spunto dalle regole del genere per reinventarsi e legarsi alla realtà storica del Paese, cercando vigore, grazie anche ad un cast di prim'ordine. proprio nei riferimenti con la difficile situazione argentina devastata dalla crisi economica.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Cinema News del 20 gennaio [Rassegna Stampa]

Wonka Quello che non ti uccide/Boss Level Fate: The Winx Saga Libra Nikolaj Coster-Waldau vs Il Ghiaccio The Walled City La miniserie su...

Cinema News del 19 gennaio [Rassegna Stampa]

La prima immagine di Luca James Gunn inizia le riprese di Peacemaker Matt Damon apparentemente in Thor: Love and Thunder Brevissime Il Martin Luther...

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain e John Malkovich [Netflix]

Ava recensione film di Tate Taylor con Jessica Chastain, John Malkovich, Colin Farrell, Common, Geena Davis, Jess Weixler, Diana Silvers e Joan Chen Non chiamare...

I cancelli del cielo recensione film di Michael Cimino con Kris Kristofferson e Isabelle Huppert

I cancelli del cielo recensione del film di Michael Cimino con Kris Kristofferson, Isabelle Huppert, Christopher Walken, Jeff Bridges, John Hurt e Sam Waterston Dalle stelle...

Intervista ad Alessandro Grande regista del film Regina

Intervista ad Alessandro Grande, regista di Regina, film in concorso al 38° Torino Film Festival Lo abbiamo visto e recensito in occasione della 38esima edizione...

Cinema News del 18 gennaio [Rassegna Stampa]

Jane in Love Il secondo film di Michele Vannucci La storia di Laila Bertheussen Flack Il trailer di Fear of Rain Brevissime Cinema News...

WandaVision recensione serie TV con Elizabeth Olsen e Paul Bettany [Disney+]

WandaVision recensione serie TV Disney+ diretta da Jac Shaeffer con Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Kathryn Hahn, Teyonah Parris, Kat Dennings, Randall Park, Debra Jo Rupp...

Cinema News del 17 gennaio [Rassegna Stampa]

Heart of Stone con Gal Gadot su Netflix The Tragedy of Macbeth di Joel Coen con Denzel Washington e Frances McDormand Mortal Kombat:...

L’eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett [Anteprima]

L'eredità della vipera recensione film di Anthony Jerjen con Josh Hartnett, Margarita Levieva, Owen Teague, Bruce Dern, Tara Buck e Chandler Riggs Nessuno può prevedere...

Cinema News del 16 gennaio [Rassegna Stampa]

Cinema italiani chiusi fino al 5 marzo 2021 Bong Joon-ho presidente di Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia The Last Of Us:...