Cinema News del 15 dicembre [Rassegna Stampa]

  1. Chris Pine in Dungeons & Dragons
  2. Alicia Vikander è Irma Vep
  3. Il trailer di Nomadland
  4. Stars and Scars
  5. Ruby Rose è The Doorman
  6. Chloë Grace Moretz vs il Gremlin

Cinema News 15 dicembre

Chris Pine in Dungeons & Dragons

Ad un giorno dall’uscita nel Regno Unito di Wonder Woman 1984 – che purtroppo coincide con la chiusura dei cinema a Londra ed in buona parte del Sud della Gran Bretagna, a causa di un’accelerazione dell’epidemia – il suo co-protagonista Chris Pine è in trattativa per entrare nel cast di Dungeons & Dragons, nuovo tentativo di aprire un franchise ispirato al gioco di ruolo per antonomasia.
Dungeons & Dragons sarà diretto dai registi di Game Night, Jonathan Goldstein e John Francis Daley (anche co-autori di Spider-Man: Homecoming), che ne hanno anche scritto la sceneggiatura a partire da stesure originali di Michael Gilio, David Leslie Johnson-McGoldrick e Geneva Robertson-Dworet. (Deadline)

Alicia Vikander è Irma Vep

Nel 1996 Olivier Assayas realizzò Irma Vep, nel quale Maggie Cheung (tra Days of Being Wild e In the Mood for Love) interpretava se stessa alla mercé di un (immaginario) regista francese di mezza età nel corso delle riprese di un (immaginario) remake del (vero) serial muto del 1915 I Vampiri.
Venticinque anni dopo, il regista di Clouds of Sils Maria e Personal Shopping sta adattando la sua ‘latex comedy’ per una serie HBO dallo stesso titolo, con il ruolo titolare assegnato ad Alicia Vikander. Il personaggio protagonista della serie non coinciderà questa volta con l’interprete principale: il ruolo della Premio Oscar svedese sarà quello di Mira, attrice americana, in crisi professionale e personale dopo il fallimento di una relazione. (Deadline)

Il trailer di Nomadland

È disponibile il trailer di Nomadland, il film di Chloé Zhao (regista di The Rider e prossimamente del The Eternals Marvel) vincitore della 77esima Mostra del Cinema di Venezia.
Il film, tratto dal libro omonimo di Jessica Bruder, ha come protagonista Fern (Frances McDormand), vedova sessantunenne che, dopo la devastazione economica subita dalla sua città, intraprende un nuovo percorso, figurativamente e letteralmente, vivendo da nomade, senza casa ma non senzatetto (nobile tentativo di rendere l’originale ‘houseless but not ’homeless’).
Sulla sua strada, incontrerà nuovi compagni di viaggio (i ‘veri’ nomadi Linda May, Charlene Swankie e Bob Wells).
Nomadland arriverà prossimamente al cinema, distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Stars and Scars

L’artista cinese – ma cresciuta in Italia, e attualmente di stanza a Losa Angeles – Yi Zhou sta preparando il suo primo lungometraggio, Stars and Scars, per il quale può contare sulla collaborazione di Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo e Vittorio Storaro: si tratta di una storia fantascientifica, con una sceneggiatura originale che prende spunto dal fenomeno dell’ipertimesia, o ‘memoria autobiografica superiore’, rara sindrome che consente agli individui che ne sono affetti di ricordare i minimi particolari della loro vita. (Variety)

Ruby Rose è The Doorman

Lionsgate ha pubblicato il trailer di The Doorman, variazione sul tema del ‘comune cittadino che in realtà è una sopita macchina da guerra, risvegliata dagli eventi ai danni di un criminale che pensava di poter realizzare un colpo discretamente semplice’.
In questo caso la giustiziera è l’ex-Batwoman Ruby Rose, e il villain un Jean Reno dal pesante accento francese.
La regia è del Giapponese Ryûhei Kitamura, per una sceneggiatura del duo Lior Chefetz & Joe Swanson, basata su una storia di Greg Williams & Matt McAllester.

Chloë Grace Moretz vs il Gremlin

Chi fosse rimasto deluso dalla scelta di Chloë Grace Moretz di interpretare un film ‘tranquillo’ come Tom & Jerry può consolarsi con il trailer di Shadow in the Cloud, nel quale l’ex Hit-Girl si ritrova durante la Seconda Guerra Mondiale, a bordo di un Boeing B–17 (la ‘fortezza volante’), sola ad affrontare un gremlin clandestino. Oltre alla propria sopravvivenza, la giovane donna deve anche garantire la riuscita della missione: far arrivare a destinazione un misterioso pacco.
Shadow in the Cloud porta la firma di Max Landis (e questo spiega molte cose) e della sceneggiatrice neozelandese di origine cinese Roseanne Liang, che si è occupata anche della regia.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli