Blade Runner 2049 Corto 2036: Nexus Dawn

La trama di Blade Runner 2049 inizia a svelarsi nel corto 2036: Nexus Dawn con Jared Leto.

Per mostrarci le premesse di Blade Runner 2049, del quale vi abbiamo già mostrato il trailer esteso in lingua originale ed il trailer italiano, Denis Villeneuve sceglie di proporre tre cortometraggi che svelano l’antefatto del sequel del capolavoro cult diretto da Ridley Scott nel 1982.

I cortometraggi legati a Blade Runner 2049 mostrano gli eventi chiave accaduti tra il 2019 ed il 2049, durante i trent’anni che separano le gesta del blade runner Rick Deckard (Harrison Ford) dalle indagini del blade runner K (Ryan Gosling).

In 2036: Nexus Dawn, primo dei tre cortometraggi di Blade Runner 2049 diretto da Luke Scott (figlio di Ridley Scott), scopriamo che tutti i replicanti sono stati dichiarati fuorilegge a causa dell’impossibilità di mantenere il controllo su di essi, e come abbiano avuto un ruolo nefasto durante un periodo di grave carestia e crisi finanziaria conseguente ad un disastroso black out energetico su vasta scala.

Blade Runner 2049
La Los Angeles del 2049 immaginata da Denis Villeneuve in Blade Runner 2049.

Nel 2036 a Los Angeles lo scienziato/creatore Niander Wallace (Jared Leto) mostra ad una Corte di Giustizia, il cui giudice capo è interpretato da Benedict Wong, un esemplare della nuova generazione di replicanti, la Nexus 9, perfezionata a tal punto da essere in grado di vivere al completo servizio dell’uomo.

I Nexus 9 sono incapaci di nutrire rabbia e desideri di libertà e ribellione, privi dunque di anima ma anche di limiti temporali su base genetica, potendo vivere quanto il loro proprietario vorrà.
La rivelazione della nuova classe di replicanti Nexus 9 lascia la Corte di Giustizia sgomenta e decisamente contrariata…

Segue il primo cortometraggio di Blade Runner 2049, 2036: Nexus Dawn.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli