Blade Runner 2049 arriva il nuovo trailer esteso

Nuovo trailer di Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve con Ryan Gosling e Harrison Ford.

Ryan Gosling in Blade Runner 2049
Ryan Gosling interpreta il blade runner agente K in Blade Runner 2049.

Sulle note di Vangelis si apre il nuovo trailer esteso di Blade Runner 2049, sequel del capolavoro cult del 1982 diretto da Ridley Scott con Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, Edward James Olmos e Daryl Hannah.

Alla regia stavolta siede il talentuoso Denis Villeneuve (Sicario, Prisoners, Arrival), mentre il compositore Jóhann Jóhannsson prende il posto del celeberrimo Vangelis Update: in seguito a divergenze artistiche, Jóhann Jóhannsson ha integralmente abbandonato il progetto a poche settimane dall’uscita del film, la colonna sonora  è stata affidata ad Hans Zimmer e Benjamin Wallfisch.
Il direttore della fotografia Roger Deakins, 13 nomination all’Oscar, e lo sceneggiatore Hampton Fancher ritornano a bordo, coadiuvati dal produttore e co-sceneggiatore Ridley Scott.

Blade Runner 2049
Ryan Gosling e Ana De Armas in Blade Runner 2049.

Ispirato al genio di Philip K. Dick, padre della fantascienza moderna e precursore della corrente cyberpunk, e al suo romanzo Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?) del 1968, Blade Runner è uno dei massimi capolavori della storia del cinema, nonchè il film preferito di chi vi scrive.

L’argomento Blade Runner 2049 non è affatto semplice, in quanto si corre il rischio di paragonare un film, per quanto buono possa essere, ad un poema visivo, un capolavoro dell’arte che raggiunse vette mai esplorate prima grazie a tanti fattori che concorsero insieme nella vita e nel lavoro di quel cast artistico e tecnico, quell’unica volta nell’arco di una vita.

Blade Runner 2049 è sotto diversi aspetti il film più atteso dell’anno. Denis Villeneuve, Ryan Gosling ed Harrison Ford sono nomi fortissimi che tengono viva la speranza e l’attenzione verso il film, non si può dire lo stesso circa la presenza di Dave Bautista e Ana de Armas.

Tra emozioni, speranze e dubbi, abbiamo la certezza che i replicanti ritorneranno nelle nostre vite, a 35 anni di distanza dalla prima apparizione di Rick Deckard.
Non ci resta che aspettare, sperando di vedere cose che non potremmo neanche immaginare.