Alrik Bursell intervista al regista di The Alternate vincitore dell’Anello d’Oro al Ravenna Nightmare Film Festival [RNFF 21]

Intervista ad Alrik Bursell regista del film The Alternate vincitore dell’Anello d’Oro al Ravenna Nightmare Film Festival 2021

Fresco vincitore dell’Anello d’Oro al Ravenna Nightmare Film Festival con il suo lungometraggio The Alternate, abbiamo avuto il piacere di intervistare il regista del film Alrik Bursell.

Fotografo, editore, produttore freelance statunitense che ha lavorato su film e video aziendali, Alrik Bursell ha diretto cinque cortometraggi tra cui Strange Thing, che ha partecipato ad oltre venti festival cinematografici in tutto il mondo.

Alrik Bursell, regista di The Alternate
Alrik Bursell, regista di The Alternate (Credits Bursell Productions)

Intervista ad Alrik Bursell, regista di The Alternate

Primo lungometraggio, ma hai già avuto esperienze con diversi corti. Come è cambiato l’approccio alla scrittura e alla regia, passando al lungometraggio?

Alrik Bursell: È stato un cambiamento piuttosto grande passare dalla scrittura di cortometraggi al lungometraggio. Scrivere una storia che fosse interessante e coinvolgente per il pubblico per novanta minuti è stata una delle mie principali preoccupazioni fin dall’inizio. Ho esaminato oltre sedici bozze della sceneggiatura nel corso degli anni e apportato molte modifiche alla storia (una volta c’era una trama sugli alieni che facevano parte del mondo alternativo) ma alla fine ho deciso di mantenere la storia incentrata sui temi principali, assicurandomi che ogni scena portasse avanti la storia e che non avessimo nulla di non essenziale nella sceneggiatura.

C’è una certa passione per il genere fantascientifico che scaturisce dal film, quali film e registi ti hanno ispirato di più per la realizzazione di The Alternate?

Alrik Bursell: Mi sono ispirato a registi come David Cronenberg, in particolare a Scanners e Dead Zone, John Carpenter, con They Live (Essi Vivono) e The Thing (La Cosa), e Stuart Gordon con Re-Animator e From Beyond – Terrore dall’ignoto.

Ed Gonzalez Moreno e Natalia Dominguez
Ed Gonzalez Moreno e Natalia Dominguez (Credits: Be Media/Indie Entertainment/Bursell Productions)
Abbiamo trovato il casting particolarmente riuscito, quanto è stato difficile o facile trovare gli attori giusti per questo film?

Alrik Bursell: Sono stato davvero fortunato con il casting, sono stato fortunato ad essere presentato a Ed (Ed Gonzalez Moreno) tramite un altro attore con cui ho lavorato prima e lui mi ha presentato a Natalia quando stavamo girando il trailer del film. Natalia (Natalia Dominguez) mi ha sbalordito dal lavoro che abbiamo fatto sul teaser e sapevo che sarebbe stata perfetta per interpretare le due diverse versioni di Kris. Purtroppo Ed non era disponibile per il teaser trailer, ma ho avuto modo di lavorare con lui su un paio di altri progetti prima di girare The Alternate e sapevo che era l’unico in grado di portare a termine questi due ruoli.

Ci sono informazioni su un piano per una distribuzione commerciale più ampia? O è ancora troppo presto?

Alrik Bursell: Sì, abbiamo un piano per la distribuzione, non è ancora ufficiale quindi non possiamo fare un annuncio ma presto avremo maggiori informazioni a riguardo.

Alrik Bursell, regista di The Alternate
Alrik Bursell, regista di The Alternate (Credits Bursell Productions)
Quali lezioni porti a casa dopo questa prima esperienza in un lungometraggio per portare a lavori futuri?

Alrik Bursell: Dopo aver lavorato a questo film per oltre sette anni, ho imparato molte lezioni, ma cercherò di scegliere solo le prime tre. Penso, cosa più importante, trovare una storia in cui credi, con cui rimarrai fedele, qualunque cosa accada. Quindi, passando al mio prossimo film, voglio davvero assicurarmi di scegliere un’altra storia in cui credo tanto quanto in The Alternate. In secondo luogo, ho passato molto tempo ad aspettare che qualcuno realizzasse il film per me, tramite una sovvenzione, una società di produzione o un manager e alla fine ero io quello che doveva spingere e spingere e spingere per raccogliere i soldi e far decollare il film. Certo, l’ho fatto con molto supporto dalla mia squadra e di altre persone, ma come ha detto Mark Duplass, nessuno verrà a salvarti, quindi devi solo farlo accadere da solo. Penso che ora sarà molto più facile far decollare il prossimo film, dal momento che non passerò così tanto tempo ad aspettare. Infine, credo che non importa quello che pensi, la tua sceneggiatura può sempre essere più corta, e mentre pensavo di aver ottenuto la mia sceneggiatura più breve possibile, ci siamo ritrovati a tagliare circa dieci, venti pagine del film in post produzione, quindi credo che lavorare per mantenere la sceneggiatura la più rigorosa possibile sarà il fattore su cui mi concentrerò per il mio prossimo progetto.

Ed infine, qualche anticipazione sui progetti futuri?

Alrik Bursell: Abbiamo una sceneggiatura completata per un film horror basato sul mio cortometraggio Brother, per il quale stiamo attualmente raccogliendo fondi. La storia parla di una donna di nome Rebecca che sta iniziando una nuova vita in una piccola città dopo essersi allontanata da suo fratello. Quando le persone intorno a Rebecca iniziano a morire, lei è preoccupata che suo fratello possa averla rintracciata.
Per ulteriori informazioni potete seguire il mio podcast Making Movies is HARD, dove raccontiamo le difficoltà di essere un regista indipendente.

The Alternate
The Alternate vincitore dell’Anello d’Oro al Ravenna Nightmare Film Festival 2021 (Credits Bursell Productions)

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli