4 luglio: Independence Day [Throwback Thursday]

Independence Day
Independence Day (1996) di Roland Emmerich con Will Smith, Jeff Goldblum, Bill Pullman, Vivica A. Fox, Randy Quaid, James Rebhorn, Robert Loggia e Adam Baldwin

In occasione del 4 luglio, giorno dell’Indipendenza negli Stati Uniti, ricordiamo un film che ha fatto la storia del cinema degli anni ’90: Independence Day

Oggi è 4 luglio e, negli Stati Uniti, si festeggia il Giorno dell’Indipendenza. Questa è una giornata dedicata alla commemorazione dell’adozione della dichiarazione di indipendenza, il 4 luglio del 1776.

Ma il 2 luglio del 1996 usciva nei cinema uno dei film più iconici degli anni Novanta: Independence Day, film diretto da Roland Emmerich, con Will Smith come protagonista, insieme ad un cast grandioso composto da Jeff Goldblum, Bill Pullman, Vivica A. Fox, Randy Quaid, James Rebhorn, Robert Loggia, Adam Baldwin.

Independence Day
Independence Day (1996) di Roland Emmerich con Will Smith, Jeff Goldblum, Bill Pullman, Vivica A. Fox, Randy Quaid, James Rebhorn, Robert Loggia e Adam Baldwin

Il cult di Emmerich  racconta di una quasi riuscita invasione aliena della Terra negli Stati Uniti, che ha portato anche alla distruzione di alcuni dei simboli degli USA, come l’Empire State Building, la Casa Bianca e la Library Tower di Los Angeles.

L’invasione ha l’obiettivo di sfruttare e distruggere la Terra e la razza umana. Nonostante una forte resistenza, la tecnologia delle astronavi aliene è superiore e non possono essere scalfite; l’attacco provoca distruzione in tutto il mondo e la morte di milioni di persone.
Un punto di svolta avviene grazie allo scienziato David Levinson (Jeff Goldblum), il quale riesce a trovare un modo di combattere gli alieni, grazie ad una missione ad alto rischio, guidata dal capitano Steven Hiller (Will Smith).
Grazie all’unione di tutte le nazioni del pianeta, l’umanità riesce a combattere gli invasori e a vincere la battaglia.

Il film ebbe uno straordinario costo di 75 milioni di dollari, ma ne guadagnò 817 al botteghino. Fu candidato anche agli Oscar, per Miglior Sonoro e Migliori Effetti Speciali, vincendo quest’ultimo.

ID ha tutte le caratteristiche del blockbuster: scene di distruzione, minacce aliene, esplosioni ed un leader che salva la situazione.

L’opera di Emmerich ha tuttavia attirato diverse critiche, soprattutto per la banalità della trama. Ma Independence Day mirava ad essere un film chiassoso, con una trama ridotta al minimo, che riusciva a scuotere gli animi con esplosioni ed alieni.

Will Smith e Jeff Goldblum in Independence Day (1996)
Will Smith e Jeff Goldblum in Independence Day (1996)

Ma vediamo alcune curiosità sul film Independence Day:

  • Inizialmente, le forze armate USA diedero il permesso di filmare alcune basi militari e di offrire consulenze agli attori, ma quando seppero che, nel film, ci sarebbero stati riferimenti all’Area 51, ritirarono il loro appoggio.
  • A detta dello sceneggiatore, Dean Devlin, la maggior parte dei dialoghi tra Jeff Goldblum e Will Smith sono stati improvvisati.
  • Jeff Goldblum, uno dei protagonisti di Jurassic Park (1993), ripete una battuta del film, autocitandosi. Durante la fuga con l’astronave, insieme a Will Smith, l’attore recita, con la stessa intonazione, la frase: “Devi andare più veloce, devi andare più veloce.”
  • Il film fu accompagnato da un’enorme campagna di marketing, che convinse la Warner Bros. a posticipare il film Mars Attacks! (uscito sotto Natale) e Spielberg, che cancellò momentaneamente il film La guerra dei mondi (uscito, poi, nel 2005).
  • Il film è stato girato in appena 72 giorni, un tempo veramente limitato per un blockbuster di queste dimensioni.