Your Honor

Your Honor recensione [#RomaFF14]

Your Honor recensione del film di Andres Puustusmaa con Mait Malmsten, Märt Avandi, Sakari Kuosmanen, Sakarias Liukko e Mette Seppälä

Presentato al Roma Film Fest 14, Your Honor è un film estone dalle premesse banali e dallo svolgimento criptico. È difficile dilungarsi a parlare di un film che, partendo dal solito ribaltamento iniziale (il giudice tutto d’un pezzo commette un omicidio), diventa un surreale viaggio oniroide alla ricerca di sé che col Surrealismo autentico ha ben poco da spartire.

Il protagonista scappa in Finlandia, vivendo così una serie di esperienze surreali (l’incontro con un gruppo di donne in una sauna, un uomo accanto a lui vince 45 milioni alla lotteria e gli dona la sua macchina, aiuta una sconosciuta a tornare a casa e viene scambiato dal marito per un suo amante…) che in qualche modo dovrebbero marcare una sua maturazione umana che lo spinge a tornare sulla decisione presa.

Your Honor di Andres Puustusmaa
Your Honor di Andres Puustusmaa
Your Honor di Andres Puustusmaa
Your Honor di Andres Puustusmaa

Le interpretazioni nella norma vengono ritratte da una fotografia in bianco e nero, scelta particolare non pienamente comprensibile: se il regista Andres Puustusmaa ha scelto così per trasmettere un senso di estraniamento ci è riuscito fin troppo bene. Devastato da un solipsismo involontariamente incomunicabile (molte macchiette comiche dovrebbero fare ridere, e qualcuna ci riesce anche prima che lo spettatore ripiombi in questo “sogno senza sonno” senza né capo né coda), Your Honor non è un film per tutti, anzi, è un film per nessuno.

Ludovico

Sintesi

Andres Puustusmaa dirige un film dalle premesse banali e dallo svolgimento criptico, un surreale viaggio oniroide alla ricerca di sé che col Surrealismo autentico ha ben poco da spartire.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Andres Puustusmaa dirige un film dalle premesse banali e dallo svolgimento criptico, un surreale viaggio oniroide alla ricerca di sé che col Surrealismo autentico ha ben poco da spartire.Your Honor recensione [#RomaFF14]