X-Men: Dark Phoenix – il nuovo trailer

Ci stiamo tutti preparando all’uscita di Avengers: Endgame, ma, per caso o per calcolo, appena sarà conclusa la saga delle Infinity stones, dovremo prepararci alla conclusione di un’altra delle serie supereroistiche più amate: nel 2000, prima che Sam Raimi si dedicasse all’Uomo Ragno, prima che Christopher Nolan mettesse la sua firma sull’Uomo Pipistrello, e assai prima che nascesse il Marvel Cinematic Universe, usciva X-Men di Bryan Singer, a dare nuova linfa al genere e di fatto inaugurare il secolo del superhero movie.

X-Men: Dark Phoenix

Il 6 giugno, X-Men: Dark Phoenix, il dodicesimo film di un universo che ci ha presentato due generazioni di interpreti e spin-off dedicati a Logan/Wolverine e Deadpool, concluderà(*)la serie prodotta da 20th Century Fox, lasciando campo libero a Disney/Marvel di reinventare i mutanti ed introdurli, a tempo debito, nell’MCU. Così come X-Men: The Last Stand concluse la prima trilogia di film presentando una Jean Grey inarrestabile nel suo passaggio al ‘lato oscuro’, ancora una volta il culmine drammatico dell’intera saga ricadrà sulle spalle della mutante con poteri telepatici e telecinetici: Simon Kinberg, sceneggiatore di The Last Stand, ha convenuto con il resto del mondo che la sua sceneggiatura non rendeva giustizia alla saga della Dark Phoenix, e ha deciso di provare a raccontare una nuova versione della stessa storia, questa volta assumendosi piena responsabilità con il ruolo di regista.

Gli X-Men in gita spaziale
Gli X-Men in gita spaziale

Durante una missione spaziale con gli X-Men, Jean Grey si trova esposta ad ignote forze cosmiche che, invece di darle il dono dell’invisibilità, le conferiscono poteri ancora più straordinari, ma anche una certa non-chalance nell’usarli senza preoccuparsi delle straordinarie responsabilità. Gli altri mutanti si trovano costretti a cercare di arginarla, mettendo da parte le loro differenze.

Gli X-Men non sembrano al top del loro splendore... e forse Magneto ha rubato la sedia a rotelle al Professor X?
Gli X-Men non sembrano al top del loro splendore… e forse Magneto ha rubato la sedia a rotelle al Professor X?

Sophie Turner, che ha interpretato Jean già in X-Men: Apocalypse (ed è appena tornata sui nostri schermi casalinghi nel ruolo di Sansa Stark) è la protagonista principale del film, affiancata dagli eroi della seconda generazione: Jennifer Lawrence/Mystique (la quale sembra non passarsela troppo bene, a giudicare dai trailer), James McAvoy/Professor X, Michael Fassbender/Magneto, Nicholas Hoult/Beast, Kodi Smit-McPhee/Nightcrawler, Alexandra Shipp/Storm, Evan Peters/Quicksilver. Jessica Chastain ricopre il misterioso ruolo di ‘Smith’, agente di forze del caos che cercano di fomentare l’impeto distruttivo di Grey.

Jean Grey (Sophie Turner) e Jessica Blonde (Jessica Chastain nel ruolo di Smith)
Jean Grey (Sophie Turner) e Jessica Blonde (ossia Jessica Chastain nel ruolo di Smith)
Jean Grey/Dark Phoenix fatica ad arginare la sua potenza
Jean Grey/Dark Phoenix fatica ad arginare la sua potenza

(*)in effetti, resta ancora un tredicesimo film, l’horror The New Mutants (in arrivo in America ad agosto… se non viene rimandato per l’ennesima volta), che non includerà nessuno degli X-Men visti sullo schermo fino ad ora.