Buon compleanno Tom Hanks: le sue migliori interpretazioni

Oggi 9 luglio Tom Hanks compie 64 anni: nella sua più che prolifica carriera ci ha deliziato con tantissime performance eccezionali. Le sue migliori interpretazioni

Una delle caratteristiche più peculiari è la sua grande versatilità: Tom Hanks riesce, infatti, a far ridere e commuovere e nel corso della sua carriera si è cimentato in una grande varietà di generi.

Tom Hanks: 5 performance iconiche

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Tom Hanks: le sue migliori interpretazioni
Philadelphia (1993)

Philadelphia (1993)

Partiamo subito alla grande con uno dei migliori film della carriera di Tom Hanks, che gli ha fatto vincere il suo primo Premio Oscar (dopo la nomination nel 1989 per Big).
In questa pellicola Tom Hanks interpreta un giovane avvocato gay malato di AIDS, che decide di iniziare una causa contro il suo studio legale che lo ha licenziato. Nella causa sarà rappresentato dall’avvocato Joe Miller (interpretato da Denzel Washington), inizialmente riluttante ad accettare la causa.
Per il film, l’attore ha dovuto perdere svariati kg per rappresentare l’avanzamento della malattia.
Il film ha sdoganato il tema dell’AIDS, portando l’argomento anche sul grande schermo e consacrando Hanks nell’olimpo di Hollywood.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Tom Hanks: le sue migliori interpretazioni
Forrest Gump (1994)

Forrest Gump (1994)

Altro film, altro Oscar per Tom Hanks, qui vero mattatore della pellicola, diventata una delle più apprezzate dal pubblico.
Forrest Gump è più di un semplice film, il capolavoro di Robert Zemeckis è un manifesto che rappresenta la rivalsa degli ultimi.
Forrest è un ragazzo con disabilità intellettive che viene preso in giro fin da piccolo. Attraverso i suoi occhi innocenti e candidi, vedremo raccontata una strabiliante versione della storia americana, dalla guerra in Vietnam all’apparizione del colosso di Apple.
Forrest rincorre per tutta la sua vita Jenny (forse uno dei personaggi più odiati nella storia cinematografica), col suo candore e la sua innocenza.
Tutti noi abbiamo visto, almeno una volta nella vita, Forrest Gump e lo ameremo per sempre.

Salvate il soldato Ryan (1998)
Salvate il soldato Ryan (1998)

Salvate il soldato Ryan (1998)

Tra le migliori performance di Tom Hanks non possiamo non citare il suo Captain Miller in Salvate il soldato Ryan, la mastodontica pellicola bellica di Steven Spielberg.
Celebre l’inizio con la spettacolare sequenza dello sbarco in Normandia (che ha fatto vincere due premi Oscar al reparto degli effetti sonori). Tom Hanks è a capo dell’operazione per la ricerca e il recupero del soldato Ryan, dato per disperso.
Un film colossale che ha fatto vincere il secondo Oscar alla regia a Steven Spielberg, con una performance di Tom Hanks che ha reso il capitano Miller uno degli eroi più iconici della filmografia del regista.

Il miglio verde (1999)
Il miglio verde (1999)

Il miglio verde (1999)

Alzi la mano chi non ha pianto guardando Il miglio verde, trasposizione dell’omonimo romanzo di Stephen King.
Il protagonista è Paul, guardia carceraria che opera nel braccio della morte di Cold Mountain, soprannominato “il miglio verde”. La sua vita viene sconvolta dall’incontro col detenuto John Coffey (Michael Clarke Duncan), accusato di aver ucciso due bambine. John è un uomo dalla stazza enorme, ma appare spaventato e impaurito e questa sua natura fa intenerire Paul che cerca di indagare sull’identità dell’uomo.
Il miglio verde è rimasto nella storia sia per la mano del regista Frank Darabont sia per le performance di Hanks e Duncan.

The Terminal (2004)
The Terminal (2004)

The Terminal (2004)

Sempre diretto da Steven Spielberg e sempre con protagonista Tom Hanks, The Terminal vede l’ennesima performance straordinaria dell’attore.
Il protagonista è Viktor Navorski, un viaggiatore proveniente dalla Cracosia (località immaginaria), che rimane bloccato nell’aeroporto di New York poiché il suo passaporto improvvisamente non è più valido.
The Terminal è ispirato alla vera storia di un rifugiato iraniano rimasto per anni nell’aeroporto Charles de Gaulle a Parigi.
Forse si tratta di una delle performance più sottovalutate di Tom Hanks che ci regala una grandiosa prova attoriale che alterna momenti di comicità e momenti di tenera tristezza.

Queste sono cinque tra le migliori performance di Tom Hanks, ma potremmo citarne tantissime altre, come Prova a Prendermi, Saving Mr Banks, Big e C’è posta per te.

Tom Hanks è un attore strabiliante che rimarrà negli annali della storia del cinema… Buon compleanno Tom Hanks! Qual è la vostra interpretazione preferita? Scrivetecelo nei commenti e sui nostri canali social!

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articolo precedenteRassegna stampa 9 luglio
Articolo successivoThe Captain recensione [FEFF 22]

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Il buono, il brutto, il cattivo recensione

Il buono, il brutto, il cattivo recensione del terzo capitolo della Trilogia del Dollaro di Sergio Leone con Clint Eastwood, Lee Van Cleef ed Eli...

Mio zio recensione [Flashback Friday]

Mio zio recensione del film diretto e interpretato da Jacques Tati con Alain Bécourt, Jean-Pierre Zola e Adrienne Servantie Il cinema di Jacques Tati (Giorno di...

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto

Cine Rassegna Stampa del 7 agosto: i trailer di Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman e di Judas and the Black Messiah...

Coffee and Cigarettes recensione (versione restaurata)

Coffee and Cigarettes recensione film di Jim Jarmusch in edizione restaurata con Roberto Benigni, Steven Wright, Joie Lee, Tom Waits, Cinqué Lee, Steve Buscemi,...

Buon compleanno M. Night Shyamalan: i suoi migliori film [Throwback Thursday]

M. Night Shyamalan compie 50 anni: ripercorriamo i migliori successi del regista dai finali a sorpresa Il 6 agosto del 1970 nasceva M. Night Shyamalan,...

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto

Cine Rassegna Stampa del 6 agosto: Tom Hanks Geppetto per Pinocchio di Robert Zemeckis, Ryan Reynolds a caccia di mostri in Everyday Parenting Tips,...

Il dottor Stranamore recensione

Il dottor Stranamore - Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba recensione del film di Stanley Kubrick con Peter...

Burning – L’amore brucia recensione

Burning - L'amore brucia recensione film di Chang-dong Lee con Ah-In Yoo, Steven Yeun, Jong-seo Jun, Soo-Kyung Kim e Seong-kun Mun Nel panorama letterario contemporaneo...

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto

Cine Rassegna Stampa del 5 agosto: Mulan esce direttamente in streaming su Disney+, il trailer di Ratched, la serie Netflix di Ryan Murphy spin-off...

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto

Cine Rassegna Stampa del 4 agosto: La donna alla finestra di Joe Wright con Amy Adams passa a Netflix, le prime immagini di The...