Venezia 77: La MasterClass di Tilda Swinton

Tilda Swinton tiene la sua MasterClass alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia dove riceve il Leone d’Oro alla Carriera

Tilda Swinton, Leone d’Oro alla Carriera di questa edizione del Festival di Venezia, tiene una MasterClass in cui racconta lo stretto rapporto con i registi, con il cinema d’autore e il cinema mainstream affrontando inoltre il futuro del cinema.

Si parte inevitabilmente con il sodalizio con Derek Jarman. Tilda ricercava a Londra il cinema italiano di Rossellini e Antonioni ma anche quello di Fassbinder, un’impresa difficile ma non impossibile, infatti può dire di averlo trovato proprio con con il regista britannico.
Una vera e propria palestra per il mestiere dell’attrice di Tilda, dove la vera scuola è stata imparare a comunicare.

Dopo la perdita di un grande amore (anche lavorativo) è difficile riuscire a trovare la stessa empatia in un’altra persona. La morte prematura di Jarman è stata difficile da digerire ma per fortuna Tilda ha conosciuto Luca Guadagnino e, anche se sembrava impossibile ritrovare la magia che aveva con Jarman, grazie a Guadagnino si è dovuta ricredere, infatti i due condividono la stessa sensibilità artistica e un rapporto di fratellanza dal quale nascono i loro film, come The Protagonists (1999), I Am Love (2010), A Bigger Splash (2015) e Suspiria (2018), con il quale nel 2018 hanno partecipato in Concorso a Venezia.

Tilda Swinton Venezia 77
Tilda Swinton tiene la sua MasterClass alla 77esima Mostra del Cinema di Venezia

Per la Swinton la carriera e la vita di un’artista non possono essere scisse, dovrebbero coincidere e andare di pari passo e questa sua concezione è riuscita a viverla con i diversi registi con i quali ha collaborato ripetutamente: Derek Jarman, Jim Jarmush, Luca Guadagnino e Wes Anderson.

Un elemento che caratterizza il percorso artistico di Tilda Swinton è la sua ecletticità: passando da film d’autore a film mainstream, per lei le etichette non sono da prendere in considerazione, tenendo fede al suo metodo di lavoro qualsiasi sia il genere. Non esiste un solo tipo di mainstream, poiché quello che è commerciale e atteso per alcuni non lo è per altri. Non bisogna essere snob perché il cinema è il gesto più umano di inclusività.

Se “solitamente” il percorso artistico di un’attrice comincia a declinare intorno ai quarant’anni, proprio negli anni successivi agli “anta” Tilda Swinton ha iniziato a fare le cose più interessanti. Ispirata da Greta Garbo, ogni suo film lo intende come l’ultimo per poter dare il meglio di sé e goderselo appieno.

I primi ricordi da spettatrice sono confusi con i sogni, il che oltre ad essere particolarmente interessante non è poi così strano dato che sognare è un’esperienza molto simile a quella cinematografica. Ricorda Almodóvar ma la prima vera proiezione a cui ha assistito è stata quella dei corti documentari Powers of ten scritti e diretti da Charles e Ray Eames.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Endless recensione film con Alexandra Shipp e Nicholas Hamilton [Anteprima]

Endless recensione film di Scott Speer con Alexandra Shipp, Nicholas Hamilton, DeRon Horton, Ian Tracey, Zoë Belkin, Famke Janssen e Patrick Gilmore Endless è un...

Genesis 2.0 recensione documentario di Christian Frei e Maxim Arbugaev [Anteprima]

Genesis 2.0 recensione documentario di Christian Frei e Maxim Arbugaev con Peter Grigoriev, Semyon Grigoriev e George Church In Genesis 2.0, dal 24 settembre al cinema...

Cinema News del 23 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 23 settembre: i trailer di Supernova con Colin Firth e Stanley Tucci, Maestro con Bradley Cooper e Carey Mulligan e il...

The Elephant Man recensione film di David Lynch

The Elephant Man recensione del film di David Lynch con Anthony Hopkins, John Hurt, Anne Bancroft e John Gielgud Da quasi sette anni, il progetto...

Un volto due destini recensione miniserie TV [Sky Anteprima]

Un volto due destini - I Know This Much is True recensione miniserie TV di Derek Cianfrance con Mark Ruffalo, Kathryn Hahn, Melissa Leo,...

Cinema News del 22 settembre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 22 settembre: i trailer di Druk di Thomas Vinterberg, The Glorias sull’attivista americana Gloria Steinem con Alicia Vikander e Julianne Moore...

Small Axe: trailer della serie di film di Steve McQueen con John Boyega in uscita su Amazon Prime Video

Small Axe: il trailer della serie di film Amazon e BBC scritta e diretta da Steve McQueen con John Boyega, Letitia Wright, Malachi Kirby...

The Vigil – Non ti lascerà andare recensione film

The Vigil - Non ti lascerà andare recensione film di Keith Thomas con Dave Davis, Menashe Lustig, Lynn Cohen, Malky Goldman e Fred Melamed Indubbiamente originale,...

Cobra Kai 2 recensione seconda stagione [Netflix]

Cobra Kai 2 recensione seconda stagione serie TV con Ralph Macchio, William Zabka, Mary Mouser, Xolo Maridueña, Martin Kove e Tanner Buchanan COBRA KAI 2...

Residue recensione film di Merawi Gerima [Netflix Anteprima]

Residue recensione film di Merawi Gerima con Obinna Nwachukwu, Dennis Lindsey, Taline Stewart, Derron Scott, Melody Tally e Ramon Thompson Le Giornate degli Autori di Venezia...