The Old Guard: anche Chiwetel Ejiofor con Luca Marinelli nel film Netflix

The Old Guard, film basato sull'omonimo fumetto di Greg Rucka, vedrà protagonisti anche Charlize Theron e Luca Marinelli.

Ancora una volta, nel giro di pochi giorni, si torna a parlare di The Old Guard, film prodotto da Netflix di cui, pian piano, continuano ad essere rilasciati nuovi ed interessanti dettagli. A calamitare l’attenzione del pubblico su questo titolo è soprattutto il cast: sapevamo già da tempo che ne avrebbe fatto parte la splendida Charlize Theron, coinvolta anche come produttrice, ma è la notizia circolata nei giorni scorsi ad aver fatto schizzare l’entusiasmo alle stelle tra i confini italiani.

Sì perché a recitare in The Old Guard ci sarà anche Luca Marinelli, uno dei maggiori talenti del cinema nostrano. Una grande soddisfazione che non può che alimentare ulteriormente la curiosità di tutti rispetto a quello che vedremo prossimamente nel catalogo Netflix.

The Old Guard, le riprese si terranno tra Marocco e Gran Bretagna

In queste ore, poi, sempre riguardo al cast del film è stata annunciata la presenza di Chiwetel Ejiofor (12 anni schiavo, Doctor Strange) che va dunque ad impreziosire ulteriormente l’opera: a lui si aggiungeranno anche Herry Melling (The Ballad of Buster Scruggs) e Veronica Ngo (Star Wars: The Last Jedi) insieme ai già confermati Matthias Schoenaerts e Marwan Kenzari.

Basato sull’omonimo fumetto firmato da Greg Rucka e Leandro Fernandez, The Old Guard vedrà Gina Prince-Bythewood impegnata nel ruolo di regista. Al centro del film troveremo Andromache di Scythia, detta Andy, una mercenaria di ben 5000 anni, interpretata da Charlize Theron. Ormai da tempo, infatti, la donna ed alcuni suoi compagni devono fare i conti con uno stato di immortalità ma se questo per moltissimi uomini potrebbe rappresentare un dono, proprio Andy e gli altri metteranno in evidenza i lati negativi di questa condizione estrema.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli