Space Jam: A New Legacy: trama cast e polemiche su Space Jam 2

Space Jam: A New Legacy: trama cast e polemiche su Space Jam 2 con Lebron James e i Looney Tunes

Space Jam: A New Legacy, il sequel del celebre film con Micheal Jordan e i Looney Tunes, vedrà la super star NBA, Lebron James, insieme ad altri campioni della National Basketball Association del calibro di Kyrie Irving, Klay Thompson ed Anthony Davis.

Il film racconta di come Lebron James e suo figlio – interpretato da Cedric Joe – rimangono intrappolati nel mondo virtuale a causa di un algoritmo malvagio – interpretato da Don Cheadle – e di come, per liberarsi, Lebron sarà costretto a vincere un torneo di basket. In suo aiuto, ovviamente, arriveranno gli scalmanati Looney Tunes.

A far parlare del film, nelle ultime settimane, sono state in primis le foto del film pubblicate dallo stesso Lebron che mostrano la divisa della Tune Squad, ma non è l’unico motivo. Ci sono infatti due personaggi che sono finiti al centro delle polemiche. Il primo è Pepé la Puzzola. La puzzola dei Looney Tunes, infatti, è accusata di essere un personaggio che, con i suoi atteggiamenti, normalizza “la cultura dello stupro”. A sollevare la questione un editorialista del New York Times, Charles M. Blow. È notizia delle ultime ore, infatti, che la Warner abbia eliminato il personaggio dalla pellicola.

https://twitter.com/KingJames/status/1367520948170027011

Il secondo personaggio al centro delle polemiche è Lola Bunny. La controparte femminile di Bugs Bunny è accusata di essere un personaggio troppo sessualizzato nel primo Space Jam. Per questo motivo, qualche giorno fa, la Warner ha assicurato che Lola Bunny non sarà caratterizzata come nell’originale, ma sarà meno sessualizzata.

Le critiche da una parte e dall’altra non sono mancate e non mancheranno neanche in futuro. Quel che è certo è che, personaggi come i Looney Tunes, soffrono più di altri il passare del tempo e le nuove prese di coscienza della società americana e non. Se da un lato non crediamo nella cancel culture e nelle sue implicazioni, crediamo fermamente che certi personaggi e certe caratteristiche di questi, andrebbero riviste e riadattate per permettere agli stessi personaggi di sopravvivere alla prova del tempo.

In realtà nemmeno Speedy Gonzales può dirsi al sicuro dalla cancel culture: secondo lo stesso editoriale del New York Times, il topo più veloce del Messico contribuirebbe ad alimentare stereotipi negativi sulla popolazione messicana…
A sua difesa interviene il doppiatore di Speedy Gonzales nel prossimo Space Jam: A New Legacy, Gabriel Iglesias:

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli