ROMA, il capolavoro di Alfonso Cuarón, dal 14 dicembre su Netflix

Arriva finalmente su Netflix, dopo un periodo di limitata diffusione nei cinema, il film più atteso dell’anno: ROMA, di Alfonso Cuarón, vincitore della scorsa Mostra del Cinema di Venezia, candidato a tre Golden Globes, e nominato ieri dalla prestigiosa rivista britannica Sight & Sound Miglior Film del 2018.

MadMass.it consiglia by Amazon

ROMA segna il ritorno in Messico del regista di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban e Children of Men, a 17 anni dal film che l’ha fatto conoscere, Y tu mam también.

Il nuovo film è per il regista (premio Oscar per Gravity) un viaggio nelle sue memorie d’infanzia, nella Città del Messico degli anni ’70, e racconta alcuni mesi nella vita di Cleo (Yalitza Aparicio, alla sua prima esperienza di recitazione), collaboratrice familiare presso una famiglia nel quartiere Colonia Roma della capitale messicana, in un periodo in cui il Paese è scosso da movimenti di protesta studenteschi e intraprende una profonda trasformazione.

Il nostro Sergio ha visto il film in anteprima a Venezia, e qui trovate le sue impressioni.

Vi lasciamo con il trailer di ROMA, da brivido.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli