Rassegna stampa 23 giugno

Rassegna stampa 23 giugno: Michael Keaton Batman per The Flash, l’addio a Joel Schumacher, Atlantis di Colin Trevorrow, Julianne Moore in Sharper e il trailer italiano di The King’s Man

La notizia più eclatante di ieri è indubbiamente quella che abbiamo già dettagliato, il possibile ritorno di Michael Keaton a vestire i panni di un Batman per The Flash.
Keaton fa così il possibile per rendere sempre meno rilevante Birdman, togliendo credibilità alla meta-critica dei problemi di un attore che non viene preso sul serio a causa del suo rimanere intrappolato in un ruolo di supereroe alato, già sminuito dal suo casting nel ruolo del villain Vulture dentro e fuori l’MCU.

MadMass.it consiglia by Amazon

Purtroppo nello stesso giorno in cui la prima incarnazione moderna di Batman tornava alla ribalta delle news, lo stesso faceva la seconda, a seguito della scomparsa a 80 anni di Joel Schumacher, che raccolse il testimone di Tim Burton per realizzare Batman Forever (con Val Kilmer, Jim Carrey, Tommy Lee Jones e Nicole Kidman) e Batman & Robin (con George Clooney, Arnold Schwarzenegger, Uma Thurman e Alicia Silverstone), ma che è stato anche responsabile del leggendario The Lost Boys (citato recentemente in Noi), di 8mm con Nicolas Cage e Phone Booth con Colin Farrell.
(Hollywood Reporter)

Rassegna stampa 23 giugno
The Lost Boys di Joel Schumacher

Ralph Fiennes in The King’s Man
Ralph Fiennes in The King’s Man

Colin Trevorrow farà seguito a Jurassic World: Dominion con Atlantis, thriller ambientato sul continente perduto, basato su una sceneggiatura di Dante Harper, autore dello script di Alien: Covenant.
(Deadline)

Julianne Moore interpreterà una truffatrice ‘di alto bordo’ in Sharper, prodotto da Apple ed A24. Lo script è di Brian Gatewood e Alessandro Tanaka, responsabili del The Sitter di quasi 10 anni fa, con Jonah Hill.
(Deadline)

A 24 ore dal rilascio segnaliamo anche il nuovo trailer di The King’s Man, il prequel dei Kingsman di Matt Vaughn, ambientato all’inizio del ventesimo secolo, che racconta le origini del servizio segreto indipendente più tardi frequentato da Colin Firth, e che invece all’epoca vantava il coinvolgimento di Ralph Fiennes. Sceneggiatura di Karl Gajdusek, già autore di Oblivion.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli