Ralph Spacca Internet

Ralph Spacca Internet recensione

È arrivato il sequel di Ralph Spaccatutto: Ralph Spacca Internet. Ecco la recensione del nuovo film Disney, ricco di ironia ed autoironia.

È arrivato il sequel di Ralph Spaccatutto: Ralph Spacca Internet. Ecco la recensione del nuovo film Disney. 

Ralph Spacca Internet, sequel di Ralph Spaccatutto, è il 57° classico Disney.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

In questa nuova avventura, ambientata sei anni dopo il primo episodio, vediamo scorrere tranquillamente, ma anche con un po’ di monotonia, la vita di Ralph e Vanellope, che si divide tra lavoro (quando i giochi vengono accesi) e tempo libero, passato prevalentemente a gozzovigliare.

Per un errore di Ralph e Vanellope, al gioco Sugar Rush, il videogioco di corse di quest’ultima, si rompe il volante. Il pezzo costa più dell’intero guadagno del videogioco di un anno intero ed il proprietario della sala giochi decide di staccare il videogioco, per venderne i pezzi.
I due protagonisti, allora, decidono di andare nel mondo di Internet, dopo l’installazione del Wi-Fi, per trovare il pezzo di ricambio su eBay.
I due combineranno tantissimi guai, che porterà alla formazione di un enorme virus, che rischia di distruggere il mondo di Internet per sempre.

MadMass.it consiglia (by Amazon)

Ralph Spacca Internet
Ralph e Vanellope in Ralph Spacca Internet

Le premesse del nuovo capitolo sono molto interessanti. Se, nel primo capitolo, gli spettatori venivano catapultati nel mondo dei videogiochi anni Ottanta, in questo nuovo film, ci troviamo alla nostra contemporaneità, col mondo del Web.

Nonostante ci sia una trama piuttosto scarna e senza particolari guizzi, è la cornice a farne da padrone.
Se il film può appassionare i bambini, catturati da un mondo con cui sono cresciuti, solo i più grandi possono cogliere tutte le citazioni e guardare con amarezza il cambiamento che c’è stato nella comunicazione e nella vita di tutti noi, con l’avvento di Internet.

Il film dà una personalizzazione ad Internet e questa personalizzazione ci rimanda a quella delle emozioni di Inside Out. 
Tutto in Ralph Spacca Internet ha una faccia ed una personalità: dalle pratiche di eBay ai fastidiosi pop-up, dal Dark Web agli algoritmi.

Ralph Spacca Internet
Il Web in Ralph Spacca Internet

In Ralph Spacca Internet troviamo un vorticoso miscuglio di elementi a noi noti, che ci fa trascorrere il tempo della visione del film, a individuare le citazioni.

Tanti sono i momenti iconici che rimarranno dopo la visione del film: la presenza esilarante delle principesse Disney, altri personaggi che ormai la Disney possiede, come Star Wars e la Marvel (c’è un cameo dello stesso Stan Lee) e la personalizzazione degli elementi virtuali, come la già citata insistenza dei pop-up pubblicitari, che appaiono ovunque senza darci tregua.

Ralph Spacca Internet
Le Principesse Disney in Ralph Spacca Internet

Il film può essere definito anche “pedagogico” per i bambini, per l’approccio ad Internet. Non vengono rappresentati solamente i lati positivi del Web, ma anche quelli negativi, come la pubblicità ingannevole, il fatuo successo su Internet, le insidie del Deep Web ed i commenti cattivi degli utenti, che pensano di poter avere la facoltà di dire tutto ciò che si vuole, solo perché si su Internet.

In questa cornice di citazioni, la storia di Ralph e Vanellope è un po’ debole, ma ci regala comunque un insegnamento: l’amicizia non è stare sempre insieme, quello che conta è il tempo di qualità insieme agli amici e non bisogna ostacolarli per il proprio bene.

La Disney si presenta, con questo film, in chiave assolutamente ironica ed autoironica, prendendosi da sola in giro, soprattutto nelle scene con le principesse Disney, che giocano sui propri cliché.
Per il resto, vediamo un’overdose di elementi che ormai appartengono alla Disney, che non disdegna del sano autocitazionismo, sia con la rappresentazione di personaggi e sia con le musiche usate.

Ralph Spacca Internet
La carica dei videogiochi in Ralph Spacca Internet

Le due scene dopo i titoli di coda ci rendono consapevoli nel fatto che la Disney abbia deciso di staccarsi a quell’immagine zuccherosa che siamo abituati a pensare (vedere per credere, nessuno spoiler, ma sono incredibili).

Ralph Spacca Internet è un buon prodotto, ricco di citazioni (lo possiamo paragonare ad un Ready Player One in versione animata), forse anche troppe. La Disney ha deciso di osare ed in molti hanno definito già il film come il “Deadpool della Disney“, per la capacità di “trollare” lo spettatore con le scene dopo i titoli di cosa.
Per il resto, la storia è debole e se non fosse per la cornice ed i momenti divertenti (anche se ce ne sono), il film sarebbe stato piuttosto dimenticabile.

Comunque, buon lavoro Disney.

Sintesi

Con Ralph Spacca Internet la Disney si presenta in chiave assolutamente ironica ed autoironica, in un vorticoso miscuglio di citazioni che regge un buon film, seppur debole nella storia.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Caravaggio recensione (versione restaurata 4K integrale)

Caravaggio recensione film di Derek Jarman edizione restaurata 4K con Nigel Terry, Sean Bean, Tilda Swinton, Dexter Fletcher e Robbie Coltrane Grazie a Movies Inspired...

Il grande dittatore [Oltre lo Schermo]

Rispolveriamo un capolavoro che purtroppo è ancora attuale: Il grande dittatore di Charlie Chaplin Durante il periodo di quarantena, complice un famoso spot pubblicitario si...

Cine Rassegna Stampa del 15 luglio

Cine Rassegna Stampa del 15 luglio: Judd Apatow e Il re di Staten Island, l'autobiopic di Jennifer Grey e Il mostro della cripta scritto dai...

Gamberetti per tutti recensione

Gamberetti per tutti recensione film di Cédric Le Gallo e Maxime Govare con Nicolas Gob, Alban Lenoir, Michaël Abiteboul, David Baïot e Romain Lancry Commedia francese...

Giffoni 50: programma ospiti e film in concorso. Premio a Sergio Castellitto

Giffoni Film Festival 50esima edizione: programma e ospiti delle prime due fasi dal 18 al 22 e dal 25 al 29 agosto 2020. A...

Crash recensione (versione restaurata 4K integrale)

Crash recensione film di David Cronenberg edizione restaurata 4K integrale con James Spader, Deborah Kara Unger, Holly Hunter, Elias Koteas e Rosanna Arquette Il 16...

Cine Rassegna Stampa del 14 luglio

Cine Rassegna Stampa del 14 luglio: addio a Kelly Preston, The Card Counter di Paul Schrader con Oscar Isaac e Tye Sheridan, il trailer...

L’anno che verrà recensione

L'anno che verrà recensione film di Grand Corps Malade e Mehdi Idir con Zita Hanrot, Liam Pierron, Soufiane Guerrab, Moussa Mansaly, Alban Ivanov, Antoine...

Uomini contro recensione

Uomini contro recensione film di Francesco Rosi con Gian Maria Volonté, Alain Cuny, Mark Frechette, Pier Paolo Capponi, Franco Graziosi e Mario Feliciani Prima guerra mondiale....

Cine Rassegna Stampa del 13 luglio

Cine Rassegna Stampa del 13 luglio: i trailer del biopic Tesla con Ethan Hawke e Kyle McLachlan nel ruolo di Edison e dell'horror di...