Ralph Spacca Internet

Ralph Spacca Internet recensione

È arrivato il sequel di Ralph Spaccatutto: Ralph Spacca Internet. Ecco la recensione del nuovo film Disney, ricco di ironia ed autoironia.

È arrivato il sequel di Ralph Spaccatutto: Ralph Spacca Internet. Ecco la recensione del nuovo film Disney. 

Ralph Spacca Internet, sequel di Ralph Spaccatutto, è il 57° classico Disney.

In questa nuova avventura, ambientata sei anni dopo il primo episodio, vediamo scorrere tranquillamente, ma anche con un po’ di monotonia, la vita di Ralph e Vanellope, che si divide tra lavoro (quando i giochi vengono accesi) e tempo libero, passato prevalentemente a gozzovigliare.

Per un errore di Ralph e Vanellope, al gioco Sugar Rush, il videogioco di corse di quest’ultima, si rompe il volante. Il pezzo costa più dell’intero guadagno del videogioco di un anno intero ed il proprietario della sala giochi decide di staccare il videogioco, per venderne i pezzi.
I due protagonisti, allora, decidono di andare nel mondo di Internet, dopo l’installazione del Wi-Fi, per trovare il pezzo di ricambio su eBay.
I due combineranno tantissimi guai, che porterà alla formazione di un enorme virus, che rischia di distruggere il mondo di Internet per sempre.

Ralph Spacca Internet
Ralph e Vanellope in Ralph Spacca Internet

Le premesse del nuovo capitolo sono molto interessanti. Se, nel primo capitolo, gli spettatori venivano catapultati nel mondo dei videogiochi anni Ottanta, in questo nuovo film, ci troviamo alla nostra contemporaneità, col mondo del Web.

Nonostante ci sia una trama piuttosto scarna e senza particolari guizzi, è la cornice a farne da padrone.
Se il film può appassionare i bambini, catturati da un mondo con cui sono cresciuti, solo i più grandi possono cogliere tutte le citazioni e guardare con amarezza il cambiamento che c’è stato nella comunicazione e nella vita di tutti noi, con l’avvento di Internet.

Il film dà una personalizzazione ad Internet e questa personalizzazione ci rimanda a quella delle emozioni di Inside Out. 
Tutto in Ralph Spacca Internet ha una faccia ed una personalità: dalle pratiche di eBay ai fastidiosi pop-up, dal Dark Web agli algoritmi.

Ralph Spacca Internet
Il Web in Ralph Spacca Internet

In Ralph Spacca Internet troviamo un vorticoso miscuglio di elementi a noi noti, che ci fa trascorrere il tempo della visione del film, a individuare le citazioni.

Tanti sono i momenti iconici che rimarranno dopo la visione del film: la presenza esilarante delle principesse Disney, altri personaggi che ormai la Disney possiede, come Star Wars e la Marvel (c’è un cameo dello stesso Stan Lee) e la personalizzazione degli elementi virtuali, come la già citata insistenza dei pop-up pubblicitari, che appaiono ovunque senza darci tregua.

Ralph Spacca Internet
Le Principesse Disney in Ralph Spacca Internet

Il film può essere definito anche “pedagogico” per i bambini, per l’approccio ad Internet. Non vengono rappresentati solamente i lati positivi del Web, ma anche quelli negativi, come la pubblicità ingannevole, il fatuo successo su Internet, le insidie del Deep Web ed i commenti cattivi degli utenti, che pensano di poter avere la facoltà di dire tutto ciò che si vuole, solo perché si su Internet.

In questa cornice di citazioni, la storia di Ralph e Vanellope è un po’ debole, ma ci regala comunque un insegnamento: l’amicizia non è stare sempre insieme, quello che conta è il tempo di qualità insieme agli amici e non bisogna ostacolarli per il proprio bene.

La Disney si presenta, con questo film, in chiave assolutamente ironica ed autoironica, prendendosi da sola in giro, soprattutto nelle scene con le principesse Disney, che giocano sui propri cliché.
Per il resto, vediamo un’overdose di elementi che ormai appartengono alla Disney, che non disdegna del sano autocitazionismo, sia con la rappresentazione di personaggi e sia con le musiche usate.

Ralph Spacca Internet
La carica dei videogiochi in Ralph Spacca Internet

Le due scene dopo i titoli di coda ci rendono consapevoli nel fatto che la Disney abbia deciso di staccarsi a quell’immagine zuccherosa che siamo abituati a pensare (vedere per credere, nessuno spoiler, ma sono incredibili).

Ralph Spacca Internet è un buon prodotto, ricco di citazioni (lo possiamo paragonare ad un Ready Player One in versione animata), forse anche troppe. La Disney ha deciso di osare ed in molti hanno definito già il film come il “Deadpool della Disney“, per la capacità di “trollare” lo spettatore con le scene dopo i titoli di cosa.
Per il resto, la storia è debole e se non fosse per la cornice ed i momenti divertenti (anche se ce ne sono), il film sarebbe stato piuttosto dimenticabile.

Comunque, buon lavoro Disney.

Sintesi

Con Ralph Spacca Internet la Disney si presenta in chiave assolutamente ironica ed autoironica, in un vorticoso miscuglio di citazioni che regge un buon film, seppur debole nella storia.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

Lo squalo recensione film di Steven Spielberg

Lo squalo recensione del film di Steven Spielberg con Roy Scheider, Richard Dreyfuss, Robert Shaw, Lorraine Gary e Murray Hamilton Come nelle grandi sceneggiature, la prima...

Borat 2 Subsequent Moviefilm recensione film con Sacha Baron Cohen [Amazon Prime Video Anteprima]

Borat Subsequent Moviefilm (Borat - Seguito di film cinema) recensione film di Jason Woliner con Sacha Baron Cohen e Irina Nowak il sequel di...

Truth Seekers recensione serie TV con Simon Pegg e Nick Frost [Amazon Prime Video Anteprima]

Truth Seekers recensione della serie TV Amazon Prime Video creata ed interpretata da Nick Frost e Simon Pegg con Emma D'Arcy, Samson Kayo, Malcolm McDowell e...

Cinema News del 21 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 21 ottobre: Jake Gyllenhaal e Denis Villeneuve di nuovo insieme per la serie HBO The Son, Jamie Foxx l'ammazzavampiri, Willow ritorna...

Ammonite recensione film con Kate Winslet e Saoirse Ronan [Anteprima]

Ammonite recensione film di Francis Lee con Kate Winslet, Saoirse Ronan, Gemma Jones, James McArdle, Sam Parks e Fiona Shaw Ispirato alla storia vera e...

Stardust recensione film biopic su David Bowie con Johnny Flynn [Anteprima]

Stardust recensione film di Gabriel Range con Johnny Flynn, Jena Malone, Marc Maron, Aaron Poole, Anthony Flanagan, Roanna Cochrane e Lara Heller La locandina di...

El Dorado recensione film con John Wayne e Robert Mitchum

El Dorado recensione del film di Howard Hawks con John Wayne, Robert Mitchum, James Caan e Charlene Holt Era il 1959 quando Howard Hawks, con Un...

Cinema News del 20 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 20 ottobre: i trailer dei film Ma Rainey's Black Bottom con Viola Davis e Chadwick Boseman, Qualcuno salvi il Natale:...

BFI London Film Festival 2020: i vincitori della 64esima edizione virtuale del Festival del Cinema di Londra

BFI London Film Festival 64: vince Another Round (Un altro giro) di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen come Miglior Film. Miglior Documentario a The...

Cinema News del 19 ottobre [Rassegna Stampa]

Cinema News del 19 ottobre: L'Arminuta il nuovo film di Giuseppe Bonito, Kate Hudson e Octavia Spencer insieme nella seconda stagione di Truth Be...