Men In Black: International – il trailer

Sono tornati i galaxy defenders che won’t let you remember, anche se nel primo trailer non c’è traccia del tema classico di Will Smith: senza gli agenti J e K (Tommy Lee Jones), rappresentati solo sotto forma di dipinto, i Men In Black prendono la strada globale e diventano Men In Black: International. È una nuova generazione, rappresentata dalla nuova recluta M (Tessa Thompson), l’unica persona in grado di auto-arruolarsi nella società segreta per la difesa dalle minacce aliene, dopo vent’anni di indagini. Assegnata alla sede londinese dall’agente O (Emma Thompson, ancora a capo della sezione USA), affiancherà l’agente H (Chris Hemsworth), sotto la supervisione di Liam Neeson.

Men In Black International

La coppia Thompson/Hemsworth d’altronde è altamente qualificata per occuparsi di extraterrestri, visti i loro trascorsi tra Asgaard e Sakaar in Thor: Ragnarok, ed il trailer sembra mantenere il tono e lo stile dei tre film precedenti. La regia è di F. Gary Gray (Fast and Furious 8) e la sceneggiatura è del team composto da Art Marcum e Matt Holloway, responsabili per il primo Iron Man.

Insomma, c’è parecchio pedigree Marvel in questo Men In Black: International, ma in qualche modo il crossover che questo trailer ci ispira è con Kingsman: dopo che gli agenti al servizio di Sua Maestà hanno percorso il tragitto inverso (dall’UK agli Stati Uniti), non si sa mai che ad un certo punto i due team possano collidere. O forse è già successo, e siamo stati tutti sparaflashati… sorry.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli