Killers of the Flower Moon: news e dettagli sul prossimo film di Martin Scorsese Leonardo DiCaprio e Robert De Niro

Killers of the Flower Moon: news e dettagli sul prossimo film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio e Robert De Niro

Con l’iniziativa lanciata su Instagram per la raccolta fondi dell’America’s Food Fund, Leonardo DiCaprio e Robert De Niro tornano a far parlare del prossimo progetto di Martin Scorsese: Killers of the Flower Moon. Le riprese sarebbero dovute cominciare questo marzo e, come era pronosticabile, sono state rinviate. Ma cosa sappiamo di questa opera targata Scorsese?

In realtà, non moltissimo. Sappiamo che il film era previsto per il 2021, ma che, con la situazione attuale, non è da escludere un lungo rinvio. Sappiamo, inoltre, che il film s’intitolerà Killers of  the Flower Moon tratto dal romanzo di David Grann – noto in Italia con il titolo di Gli assassini della terra rossa. Al lavoro sulla sceneggiatura c’è Eric Roth, premio Oscar per la sceneggiatura di Forrest Gump e alla prima collaborazione con Martin Scorsese, mentre le musiche saranno affidate a Robbie Robertson, compositore di “fiducia” per il regista.

Robert De Niro e Martin Scorsese
Robert De Niro e Martin Scorsese

Ci sarà anche un po’ di Italia con il ritorno di Dante Ferretti alle scenografie. Lo scenografo italiano, ritorna a collaborare con Scorsese, regista con cui ha vinto due dei suoi tre Oscar alla Miglior Scenografia – The Aviator e Hugo Cabret. Sarà, per i due, il nono film insieme: una collaborazione nata nel 1993 con L’età dell’innocenza. Alla fotografia, invece, ci sarà ancora una volta Rodrigo Prieto. Dopo aver lavorato insieme sul set di The Wolf of Wall Street, i due, non hanno più smesso di collaborare.

Le parole di Prieto e Scorsese sulla trama del film

Proprio quest’ultimo, a dicembre scorso, in un’intervista per Collider, ha parlato delle prime prove fatte in Oklahoma per la fotografia del film, senza che ancora si fosse confrontato con Scorsese. Lo stesso Scorsese, però, in un’intervista rilasciata alla rivista Cahiers du Cinema e riportata parzialmente online da Premiere a febbraio, ha parlato di quel che sarà Killers of The Flower Moon:

«Diciamo che è un western. Siamo nel 1921, 1922 in Oklahoma. Sono certamente dei cowboy, ma hanno le macchine insieme ai cavalli. Il film parla soprattutto degli Osage, una tribù indiana che abbiamo costretto a vivere in un territorio orribile, ma che loro amavano perché non era mai interessata “all’uomo bianco”. Poi si scoprì il petrolio e in una decina d’anni gli Osage sono diventati il popolo più ricco del mondo. Poi come lo Yukon e le regioni minerarie del Colorado, arrivarono gli avvoltoi, l’Uomo Bianco, l’Europeo e tutto finisce. Laggiù la malvivenza aveva un tale controllo su tutto che era più probabile che finissi in prigione per aver ucciso un cane piuttosto che per aver ucciso un indiano».

Leonardo Di Caprio e Martin Scorsese per Killers of the Flower Moon
Leonardo Di Caprio e Martin Scorsese per Killers of the Flower Moon

Non ha parlato però solo della trama. Scorsese, infatti, ha anche spiegato quali ruoli avranno le due stelle del cast, Leonardo DiCaprio e Robert De Niro: «Leonardo DiCaprio interpreterà il ruolo di protagonista, Bob (Robert De Niro ndr.) sarà invece William Hale, “Il Re delle Colline Osage”, l’uomo responsabile della maggior parte dei morti. Per il resto, ci saranno molti attori di origine indioamericana».

Fra Gangs of New York e Boxcar Bertha (America 1929 – Sterminateli senza pietà): cosa aspettarci?

Se però il blocco di tutte le produzioni ci impedisce di avere nuove informazioni in tempi brevi, niente ci impedisce di immaginare quel che sarà questa nuova opera del regista newyorchese. Non è difficile immaginare, infatti, che potrebbero essere diversi i richiami a Gangs of New York, un film che, in quanto a contesto storico, non si allontana poi tanto da questo. Ma più ancor di GONY, anche al meno noto Boxcar Bertha (America 1929 – Sterminateli senza pietà), ambientato durante la Grande Depressione negli Stati del Sud.

Insomma, non c’è blocco o limite per la nostra immaginazione e, anche senza molte informazioni, possiamo sempre cercare di ricostruire insieme quali potrebbero essere i passi che porteranno al cinema la prossima fatica di Martin Scorsese.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli