Coronavirus: cinema chiusi in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna

Coronavirus: cinema chiusi in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna
Coronavirus: cinema chiusi in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna. Nessun film in uscita, annullate anche le nuove uscite cinematografiche

Coronavirus: cinema chiusi in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna. Nessun film in uscita, annullate anche le nuove uscite cinematografiche

Dopo aver messo in ginocchio (anche) l’industria cinematografica cinese – ve ne abbiamo scritto qui – con oltre 70mila cinema chiusi, perdite al box office mondiale per oltre un miliardo di dollari e perdite globali per la Cina che potrebbero superare quelle causate dall’epidemia SARS che nel 2002 comportò 25 miliardi di perdite in PIL, l’inatteso arrivo dell’epidemia Coronavirus COVID-19 in Italia aggredisce anche l’industria cinematografica del nostro Paese.

Chiudono i cinema in Italia

L’esplosione di diversi focolai di Coronavirus COVID-19 in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna, a causa dell’insufficienza delle misure adottate dal nostro Governo e della strafottenza ed ignoranza della nostra popolazione che si sta dimostrando incapace di rispettare anche le norme di protezione sanitaria più semplici, tra voli indiretti provenienti dalla Cina mai controllati e persone che si allontano illecitamente da zone focolaio sottoposte a restrizione salendo su aerei e attraversando l’Italia intera entrando a contatto con chissà quante persone, con 215 contagi già accertati e purtroppo 5 decessi, ha comportato in via prudenziale la chiusura di tutti i cinema in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna. Sembra inoltre si possa essere aggiunto nelle ultime ore anche il Trentino-Alto Adige.

Annullate le nuove uscite cinematografiche: Mulan a rischio

Annullate inoltre le nuove uscite cinematografiche in tutta Italia, le anteprime e gli eventi nelle regioni coinvolte, con ricaduta anche su altre regioni come il Trentino-Alto Adige che ci risulta da notizie dell’ultima ora abbia chiuso in via precauzionale asili, scuole, università e manifestazioni carnevalesche.

Cresce intanto l’incertezza per Mulan, l’eroina Disney icona della Cina per eccellenza, una cui eventuale uscita limitata o annullata in Cina apparirebbe davvero beffarda oltre che disastrosa in termini di incassi, mentre altre uscite cinematografiche sono già saltate.

In redazione riceviamo purtroppo continuamente comunicazioni di annullamenti di uscite ed anteprime, con la speranza che nelle prossime settimane il fenomeno si possa contenere, servono davvero la collaborazione ed il buonsenso civico da parte di tutti.