Bud Spencer 90 anni: ricordiamo il gigante buono nel suo anniversario [Throwback Thursday]

Nasceva 90 anni fa Bud Spencer, il celebre attore diventato una leggenda del cinema. Ripercorriamo insieme la sua vita tra sport e cinema

Bud Spencer ci ha lasciato lo scorso 27 giugno 2016, ma rimarrà sempre nel nostro cuore, per i tanti film insieme all’amico di sempre, Terence Hill e per essere il gigante buono del cinema italiano.

Carlo Pedersoli è nato il 31 ottobre 1929 a Napoli, in una famiglia benestante. Fin da subito, si appassiona a diversi sport, sviluppando una vera e propria passione per il nuoto. Nel 1940 lascia Napoli per trasferirsi a Roma, dove finisce gli studi e si iscrive ad una scuola di nuoto. Nel 1947 la sua famiglia si trasferisce nuovamente, questa volta in Sud America.
Al suo ritorno in Italia, alla fine degli anni Quaranta, si afferma nei campionati italiani di nuoto nello stile libero e nelle staffette miste: è stato proprio lui il primo italiano ad infrangere la barriera del minuto netto nei cento metri stile libero.
Vince diverse medaglie e partecipa a tantissime gare.

Bud Spencer e Terence Hill
Bud Spencer e Terence Hill

Bud Spencer 90 anni anniversario
Bud Spencer e Terence Hill in Dio perdona… Io no!

Il suo fisico massiccio e possente viene notato anche nell’ambito cinematografico ed il suo esordio al cinema risale al 1950 nel film Quel fantasma di mio marito, nel ruolo di un nuotatore impegnato nel salvataggio di un bagnante. Nel 1951 fa parte di una produzione hollywoodiana, Quo Vadis, nel quale impersona una guardia dell’Impero romano.
In seguito continua a recitare in piccole parti in film come Un eroe dei nostri tempi di Mario Monicelli e Siluri Umani.
Dopo la partecipazione alle Olimpiadi di Melbourne, torna in Sud America, lavorando per un’impresa di costruzioni delle strade.

Nel 1964, dopo la morte del suocero, decide di cambiare vita e di diventare produttore di documentari per la Rai. Nel 1967 Giuseppe Colizzi, noto regista e produttore italiano, gli offre un ruolo in un film, dopo non poche esitazioni. Il film era Dio perdona… Io no!, primo film in coppia con Terence Hill; da questa pellicola, s’instaura un’inossidabile coppia artistica protagonista di tantissime produzioni.
È proprio in occasione di questo film che Carlo decide di prendere lo pseudonimo di Bud Spencer, poiché il nome originale venne considerato “troppo italiano” per un western che mirava al mercato internazionale.
Lo pseudonimo di Bud Spencer venne scelto in omaggio all’attore Spencer Tracy e per ironizzare sul nome della birra Budweiser, chiamata in Italia “Bud”.

Bud Spencer 90 anni anniversario
Bud Spencer e Terence Hill in Lo chiamavano Trinità… (1970)

Bud Spencer 90 anni anniversario
Terence Hill e Bud Spencer in Continuavano a chiamarlo Trinità

Bud e Terence girano insieme ben diciotto film, sedici dei quali come coppia protagonista, come Lo chiamavano Trinità… (1970), Continuavano a chiamarlo Trinità (1971), Anche gli angeli mangiano fagioli (1973) e Pari e Dispari (1978).

Il successo mondiale arriva col film Lo chiamavano Trinità…, diretto dal regista Enzo Barboni alias E.B. Clucher, diventato un classico del cinema mondiale. Con l’uscita del seguito Continuavano a chiamarlo Trinità si replica il successo del primo film e Bud e Terence diventano star internazionali.

Bud sperimenta anche altri generi di film, come il thriller (4 mosche di velluto grigio di Dario Argento), il dramma (Dio è con noi di Giuliano Montaldo), ma il successo e la popolarità dell’attore sono legati alle pellicole in cui recita con Terence Hill.

Piedone lo sbirro
Piedone lo sbirro

…Altrimenti ci arrabbiamo!
…Altrimenti ci arrabbiamo!

Gli anni Settanta rappresentano una decade d’oro per l’attore: interpreta Piedone lo sbirro, a cui seguono altri tre film dedicati al personaggio e interpreta pellicole diventate cult come …Più forte ragazzi! (1972), …Altrimenti ci arrabbiamo! e Porgi l’altra guancia (entrambi del 1974).

Nel 1977 torna, insieme a Terence, sotto la regia di E.B. Clucher in I due superpiedi quasi piatti, riscuotendo un enorme successo.

Nel 1999 la rivista americana Time, dopo la vittoria di Benigni con La vita è bella, stila una classifica degli attori italiani più famosi al mondo, mettendo Bud Spencer al primo posto e Terence Hill al secondo.
Nonostante ciò, i due attori rimarcheranno con amarezza come l’Italia, nonostante il grande successo ottenuto coi loro film, non gli avesse mai conferito un premio o non fossero stati mai invitati ad un festival.
Il David di Donatello alla carriera sarà infatti tributato loro soltanto nel 2010.

I due superpiedi quasi piatti
I due superpiedi quasi piatti

…Altrimenti ci arrabbiamo!
La mitica Dune Buggy di …Altrimenti ci arrabbiamo!

Bud Spencer è morto il 27 giugno 2016, all’età di 86 anni. Al funerale, all’uscita del feretro, la famiglia, gli amici e i fans hanno intonato la canzone degli Oliver Onions Dune Buggy, colonna sonora del film …Altrimenti ci arrabbiamo!.

Bud Spencer è stato il simbolo di un genere che è stato pietra miliare del cinema italiano e di tutto il mondo. A lui è stata intitolata una statua che lo raffigura a Budapest, con la frase “Non abbiamo mai litigato”, pronunciata dall’amico e collega Terence Hill.

Bud Spencer non ha vissuto solo una vita, ma ne ha vissute decine: nuotatore, sportivo, autore di canzoni ed attori. La sua enorme figura e il suo viso da gigante buono rimarranno nel cuore di tutti i cinefili e non.

Buon compleanno Bud, da MadMass.it e da tutti i suoi lettori… grazie di tutto.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli

The Last Hillbilly recensione film documentario di Diane Sara Bouzgarrou e Thomas Jenkoe [TFF 38]

The Last Hillbilly recensione film documentario di Diane Sara Bouzgarrou e Thomas Jenkoe con Brian Ritchie presentato al Torino Film Festival 38 Avere figli significa...

Regina recensione film di Alessandro Grande con Ginevra Francesconi [TFF 38]

Regina recensione film di Alessandro Grande con Francesco Montanari, Ginevra Francesconi, Barbara Giordano e Max Mazzotta al Torino Film Festival 38 Unico alfiere a rappresentare l’Italia...

Strange Days recensione film di Kathryn Bigelow [Flashback Friday]

Strange Days recensione del film di Kathryn Bigelow con Ralph Fiennes, Angela Bassett, Juliette Lewis, Vincent D'Onofrio, William Fichtner e Tom Sizemore Dopo Point Break -...

Cinema News del 27 novembre [Rassegna Stampa]

Addio a Daria Nicolodi I progetti di Alex Garland Álex de la Iglesia e la Veneciafrenia La Radioscopie di Claire Denis Les promesses...

Pixar: i migliori film da vedere assolutamente [Throwback Thursday]

Le opere Pixar fanno parte della nostra infanzia ed adolescenza, grazie ai molti lungometraggi che ci hanno scaldato il cuore. Vediamo i cinque migliori...

Black Friday Amazon 2020: LEGO offerte Avengers, Jurassic World, Star Wars, Disney e Batman

Black Friday Amazon 2020: in offerta i set LEGO di Avengers, Jurassic World, Star Wars, Disney, Batman, The Mandalorian, Harry Potter e Fast &...

Cinema News del 26 novembre [Rassegna Stampa]

Mads Grindelwald Clifford il grande cane rosso The Mauritanian Amore e malattia in Life in a Year Amore e malattia in Little Fish ...

Botox recensione film di Kaveh Mazaheri con Sussan Parvar [TFF 38]

Botox recensione film di Kaveh Mazaheri con Sussan Parvar, Mahdokht Molaei, Soroush Saeidi, Mohsen Kiani e Morteza Khanjani al Torino Film Festival 38 Il cinema iraniano...

Breeder recensione film di Jens Dahl con Sara Hjort Ditlevsen [TFF 38]

Breeder recensione film di Jens Dahl con Sara Hjort Ditlevsen, Anders Heinrichsen, Morten Holst, Signe Egholm Olsen e Eeva Putro al Torino Film Festival 38 L'immortalità...

Black Friday Amazon 2020: Disney Marvel offerte film Blu-ray steelbook e cofanetti

Black Friday Amazon 2020: le offerte Disney e Marvel in Blu-ray steelbook e cofanetti, da Avengers: Endgame a Frozen 2, Toy Story 4 e...