Alessandro Borghi torna a parlare del film su Giulio Regeni al Giffoni

Alessandro Borghi al Giffoni Film Festival torna a parlare del film su Giulio Regeni e ritira il Giffoni Experience Award

Solo pochi giorni fa Alessandro Borghi, David di Donatello per Sulla mia pelle sulla tragica vicenda di Stefano Cucchi, è stato testimonial del cinema civile all’Ischia Film Festival, sottolineandone l’importanza e l’immenso potere di empatia e rendendo omaggio alla forza di quelle persone che trovano il coraggio e la determinazione di raccontare la verità su vicende come quella di Giulio Regeni.

“Giulio l’hanno fatto sparire e nessuno se ne assume la responsabilità in nome della diplomazia. Ma la diplomazia va meritata.” (Alessandro Borghi)

MadMass.it consiglia by Amazon

Alessandro Borghi al Giffoni Film Festival
Alessandro Borghi al Giffoni Film Festival ritira il Giffoni Experience Award

A tale proposito Borghi, in contrasto rispetto alle dichiarazioni rilasciate ad Ischia dove era parso che ci fossero difficoltà produttive per ripetere la coraggiosa testimonianza di Sulla mia pelle, nega le presunte difficoltà nel trovare un produttore, affermando:

“Non è vero che non riesco a trovare produttori per il film, esiste un problema diplomatico e la volontà della famiglia di non realizzare un film sulla vicenda di Giulio.” (Alessandro Borghi)

Alessandro Borghi al Giffoni Film Festival
Alessandro Borghi al Giffoni Film Festival

Da parte nostra, il cinema esisterà finchè ci sarà il cinema civile, in grado di raggiungere e smuovere le coscienze ed educare le generazioni.

Vedremo prossimamente Alessandro Borghi al fianco di Patrick Dempsey nella serie TV Devils targata Sky Italia e Lux Vide, diretta da Nick Hurran e Jan Michelini e tratta dall’omonimo romanzo di Guido Maria Brera, per la quale Borghi sottolinea alcune difficoltà linguistiche dovute all’utilizzo dell’inglese britannico.

Sarà inoltre protagonista della terza stagione di Suburra, in uscita nel 2020 su Netflix.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli