Una relazione

Una relazione recensione film di Stefano Sardo con Guido Caprino e Elena Radonicich [Venezia 78]

Una relazione è un ritratto intimo di una coppia in crisi che prova a dirsi addio senza traumi con l'ultima interpretazione del grande Libero De Rienzo. La recensione

Una relazione recensione film di Stefano Sardo con Guido Caprino, Elena Radonicich, Libero De Rienzo, ThonyFrancesca Chillemi e Tommaso Ragno

Può una coppia che un tempo si è amata infinitamente lasciarsi senza traumi? È quello che accade ai due protagonisti di Una relazione, opera seconda di Stefano Sardo, conosciuto per essere uno dei più affermati sceneggiatori italiani (La doppia ora, Il ragazzo invisibile e Il divin codino), presentata alle Giornate degli Autori nella sezione Notti veneziane della 78° Mostra del Cinema di Venezia.

Abbiamo visto in passato numerosi film che hanno raccontato le crisi di coppia, basti citare L’ultimo bacio (2001) di Gabriele Muccino o Nessuno si salva da solo (2015) di Sergio Castellitto, ma in quest’opera troviamo una storia completamente diversa dalle altre, pur avendo ancora una volta come protagonista una coppia in crisi dopo anni di amore e convivenza.

Una relazione recensione film di Stefano Sardo con Guido Caprino
Guido Caprino e Elena Radonicich (Credits: Ascent Film/Nightswim/La Onda Productions)

Elena Radonicich
Elena Radonicich (Credits: Ascent Film/Nightswim/La Onda Productions)

Tommaso (Guido Caprino) e Alice (Elena Radonicich) sono fidanzati da quindici anni, vivono in un appartamento che sono riusciti ad acquistare grazie a un mutuo, tra mille difficoltà. Lui è un musicista squattrinato, lei un’attrice sempre alla perenne ricerca di un ruolo in un film o in una serie televisiva. Durante una cena in terrazza annunciano ai loro amici di volersi separare, ma in modo graduale, senza traumi, ma soprattutto di voler restare amici.

Una relazione, sceneggiato da Stefano Sardo insieme a Valentina Gaia, è una storia che descrive senza fronzoli quel che può accadere in qualsiasi coppia dopo anni di convivenza e amore, mostrando allo spettatore come un rapporto, inevitabilmente, con il passar del tempo può esaurirsi, ma nonostante tutto, si può mantenere un rapporto di amicizia e non lasciarsi con odio e amarezza.

Guido Caprino ed Elena Radadonicich sono perfetti nei ruoli di Tommaso e Alice, la loro alchimia è visibile fin dalle prime sequenze del film. I due attori riescono a dare credibilità ai loro personaggi, senza mai annoiare lo spettatore, ma appassionandolo alle loro dinamiche. Ma non sono solo loro a essere bravi e credibili, tra gli attori che hanno preso parte al film troviamo il bravissimo Libero De Rienzo, recentemente scomparso, che grazie al suo personaggio ci regala una delle sue più belle interpretazioni, pur non essendo il protagonista. Thony, Isabella Aldovini, Francesca Chillemi, Enrica Bonaccorti, Tommaso Ragno e Luigi Diberti completano il cast.

Libero De Rienzo e Alessandro Giallocosta
Libero De Rienzo e Alessandro Giallocosta (Credits: Ascent Film/Nightswim/La Onda Productions)

Elena Radonicich, Isabella Aldovini e Thony
Elena Radonicich, Isabella Aldovini e Thony (Credits: Ascent Film/Nightswim/La Onda Productions)

Stefano Sardo conferma di avere un’ottima padronanza della macchina da presa, mostrando la quotidianità di una coppia consapevole di non amarsi più, spaventati dalle responsabilità di una scelta che potrebbe portare nuovi cambiamenti. La macchina da presa segue lo sguardo dei protagonisti, non tralasciando nessun dettaglio, poiché anche il più piccolo è indispensabile a comprendere le dinamiche della coppia. Inoltre, Sardo che nasce come sceneggiatore, costruisce una narrazione a dir poco originale, mostrando pregi e difetti dei due protagonisti. Quel che si evince durante la visione dell’opera è come i rapporti interpersonali tra le persone siano mutevoli, destinati a chiudersi definitivamente o a mantenersi inalterati nel tempo.

Una relazione è una produzione Ascent Film e Nightswim, in coproduzione con
La Onda Productions
, Amazon Prime Video e Rai Cinema. Il film, nelle sale cinematografiche fino al 15 settembre, sarà successivamente disponibile su Prime Video.

Sintesi

Stefano Sardo conferma di avere un'ottima padronanza della macchina da presa e costruisce una narrazione originale mostrando la mutevolezza delle relazioni interpersonali, tra pregi e difetti dei protagonisti. Chi ama i rapporti sentimentali complicati non può perdersi quest'opera che descrive con dovizia di particolari quanta sofferenza può esserci nel chiudere un'importante storia d'amore.

Perché MadMass.it

Non è questa la cinesfera che ci meritiamo, abbandonata allo strapotere delle content farm e al loro incessante copia-traduci-incolla finalizzato ad invadere i motori di ricerca. Meno del 20% dei contenuti delle content farm è originale ed il loro modello distorto ha contribuito alla scomparsa dell'opinione cinematografica online. Oltre il 90% degli articoli presenti su MadMass.it è farina del nostro sacco: mettiamo la qualità, il piacere di scrivere e la voglia di proporre qualcosa di autentico e diverso al centro dei nostri contenuti. Sostieni anche tu la causa di una cinesfera più creativa e originale, insieme possiamo restituire influenza ed autorevolezza al nostro web cinematografico. Supportaci se puoi con una donazione o acquistando i prodotti consigliati sul nostro sito, o semplicemente passa a visitarci e sfoglia le nostre pagine: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

Ultimi Articoli