Troy

Troy recensione stasera in TV [CheTVedi]

Stasera in TV: Troy recensione film di Wolfgang Petersen con Brad Pitt, Eric Bana, Orlando Bloom, Diane Kruger, Sean Bean, Peter O’Toole e Brian Cox

Il film della settimana consigliato dalla nostra rubrica CheTVedi, scelto direttamente dal palinsesto televisvo, è un cult assoluto dei primi anni Duemila. Molti di voi probabilmente lo avranno già visto almeno una o due volte, ma con Troy le visioni non sono mai abbastanza.

La pellicola, diretta da Wolfgang Petersen, andrà in onda stasera alle 21.25 su Rete 4. Il cast è sicuramente di per sé un ottimo motivo per scegliere di vedere o rivedere Troy, pieno di star già affermate nel 2004: Brad Pitt (Achille), Eric Bana (Ettore), Orlando Bloom (Paride), Diane Kruger (Elena), Sean Bean (Ulisse), Brian Cox (Agamennone) e Peter O’Toole (Priamo).

Brad Pitt in Troy
Brad Pitt in Troy

Liberamente ispirato alle vicende narrate dall’Illiade, Troy mostra il re Agamennone a capo di tutte le città-stato della Grecia. Solo Troia, sotto il comando del saggio Priamo, si oppone alla forza bruta degli achei. Ettore e Paride, figli di Priamo, decidono di andare a stipulare un patto con il fratello del re Agamannone, Menelao. Ma, durante il trattato, Paride comincerà una relazione clandestina con la giovane moglie di Agamennone, la bella Elena. Accecato dalla passione Paride decide di tornare a Troia portando con sé anche Elena, di nascosto. Una volta scoperto il tradimento da parte del giovane troiano e della sua giovane compagna, Agamennone decide di dichiarare guerra a Troia. Ma non sa che il più temibile e leggendario dei suoi guerrieri, Achille, sta per abbandonarlo nella sua folle corsa al potere.

Troy è definibile in un’unica parola: intrattenimento. L’utilizzo delle gesta di re e guerrieri è un pretesto per una messa in scena volta alla più totale spettacolarizzazione. La pellicola non vuole in alcun modo assumere toni cupi o drammatici. Si tiene ben lontano da scelte che possano risultare poco digeribili per un pubblico che vuole fruire di un film che scorra all’insegna del puro intrattenimento. Tra scene di piena azione e scene melodrammatiche, volte al sensazionalismo, Troy sa benissimo come tenere il pubblico sull’attenti.

Diane Kruger in Troy
Diane Kruger in Troy

Lungi dall’essere drammatico nei toni, impegnativo nel ritmo o carico di signficati intrinsechi, da fiera opera cinematografica della cultura pop Troy punta molto sui propri attori in grado di attrarre il pubblico e dare risalto alla storia, attraverso scelte di casting più che funzionanti. Gli eroi opposti, Achille ed Ettore interpretati rispettivamente da Brad Pitt ed Eric Bana, sanno sicuramente essere memorabili, nonostante la pellicola di per sè non abbia alcuna particolare accezione artistica.

Preparate i pop corn e lasciatevi attirare dalla visione di Troy che sa sicuramente come tenervi compagnia nel suo essere semplicemente “attraente”.

Valentina

Sintesi

Attraente blockbuster a suo modo cult dei primi anni Duemila, Troy di Wolfgang Petersen fa leva sul fascino del suo cast utilizzando gesta di re e guerrieri come pretesto per una messa in scena volta al puro intrattenimento e alla più totale spettacolarizzazione.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Attraente blockbuster a suo modo cult dei primi anni Duemila, Troy di Wolfgang Petersen fa leva sul fascino del suo cast utilizzando gesta di re e guerrieri come pretesto per una messa in scena volta al puro intrattenimento e alla più totale spettacolarizzazione.Troy recensione stasera in TV [CheTVedi]