Time

Time recensione film di Ricky Ko con Patrick Tse e Petrina Fung [FEFF 23]

Time riscrive le regole di un film con assassini in pensione, riflettendo sul tempo e le difficoltà nel gestirlo nel corso della vita: la recensione dal Far East Film Festival 23

Time recensione film di Ricky Ko con Patrick Tse, Petrina Fung, Lam Suet, Chung Suet-ying, Sam Lee, JJ Jia, Belinda Yan e Zeno Koo al FEFF 23

Che entità sfuggevole il tempo.
Lo concepiamo articolato in passato, presente e futuro senza comprenderne effettivamente l’essenza prima di avvicinarci alla fine della nostra parabola esistenziale. Come se fossimo talmente impegnati a viverlo e fregarlo prima di averlo addomesticato in prossimità della morte, prima di renderci conto che è solo un’illusione.

Il Time di Ricky Ko, presentato al Far East Film Festival 23, è una curiosa riflessione al riguardo, travestita da commedia d’azione con una gradevole spolverata di sangue e criminalità. Chau (Patrick Tse), Fung (Petrina Fung) e Chung (Lam Suet) hanno abbandonato la loro vita da efferati sicari prendendo strade diverse e leggermente più convenzionali ma con in gola il nodo dell’adrenalina e del potere sperimentato in gioventù, prima di rispondere all’appello di Fung per una nuova impresa ai confini della legalità. C’è bisogno di spezzare nuove vite ma stavolta quasi per fare un favore ai diretti interessati: persone in cerca di suicidio assistito.

Patrick Tse e Chung Suet-ying
Patrick Tse e Chung Suet-ying
Petrina Fung
Petrina Fung

Un brivido corre lungo la schiena. Un regista all’esordio sul grande schermo che infila nella sua dark comedy un improbabile trio di criminali balordi intenti ad ammazzare anziani in giro per Hong Kong è qualcosa di molto lontano dall’idea di debutto a cui siamo abituati. Senza questo peso tematico-emotivo staremmo parlando di una commedia delirante, con inserti fumettistici a sottolineare le botte da orbi, ma c’è un sottotesto sociale così attuale da dare spessore ad una missione macabra ma mai fuori scala.

Il tempo che dà il nome al film riesce così ad essere onnipresente. È l’elemento con cui devono fare i conti i protagonisti del film, arrivati ad uno degli ultimi grandi bivi della vita, ma anche il grande tema con cui devono convivere le persone vicine all’ultimo miglio da percorrere. Un mix spinoso ma efficace, capace di dare energia nuova ad una storia di assassini in pensione che sarebbe potuta finire rapidamente nel dimenticatoio.

Time recensione film di Ricky Ko con Patrick Tse e Petrina Fung
Chung (Lam Suet), Fung (Petrina Fung) e Chau (Patrick Tse), protagonisti di TIme
Time recensione film di Ricky Ko con Patrick Tse e Petrina Fung
Petrina Fung

Sintesi

Curiosa riflessione sul tempo travestita da commedia d'azione con una gradevole spolverata di sangue e criminalità, Time segna il debutto spinoso ma efficace di Ricky Ko, arricchito da un sottotesto sociale così attuale da dare spessore alla macabra ma mai fuori scala missione dei suoi protagonisti.

Perché MadMass.it

Consapevoli del nostro ruolo, da cinque anni in MadMass.it portiamo avanti una linea editoriale responsabile, preferendo la copertura dei festival al content farming, le recensioni al clickbait, le rubriche e le interviste al sensazionalismo. Stiamo cercando di fare la nostra parte: sostienici con una donazione, acquistando i prodotti consigliati sul nostro magazine o semplicemente passa a visitarci, sfoglia le nostre pagine e condividi i nostri articoli sui social: ci permetterai di continuare a crescere e fare sentire la nostra voce.

Articoli Correlati

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli

Curiosa riflessione sul tempo travestita da commedia d'azione con una gradevole spolverata di sangue e criminalità, Time segna il debutto spinoso ma efficace di Ricky Ko, arricchito da un sottotesto sociale così attuale da dare spessore alla macabra ma mai fuori scala missione dei suoi protagonisti.Time recensione film di Ricky Ko con Patrick Tse e Petrina Fung [FEFF 23]